Maria Grazia Crea

20 febbraio 2014

cap_soc_banner_615x100_white

 


19_maria grazia creaCapitale Sociale #19 – Maria Grazia Crea, maturità scientifica 1989. Sposata da 15 anni, mamma di 3 bimbe di cui due gemelle. Laureata in Architettura. Dal 1996 lavoro presso il gruppo UBI Banca con vari compiti e dal 2012 PRIVATE and WEALTH BANKER, sempre per il gruppo Ubi Banca.

 
1. Qual e’ l’elemento che hai trovato negli anni della formazione al liceo del Sociale che più ti ha aiutato a diventare  la persona che sei oggi?

Mi hanno insegnanto ad accettare e affrontare le sfide e le difficolta’ della vita, senza mai darmi per vinta, consapevole che le mie forze sono sorrette dalla Fede che ci e’ stata trasmessa.
Mi sono laureata in Architettura, ma la vita mi ha portato ad occuparmi di finanza: sono cosi’ ripartita da capo.E’ cosi’ con l’impegno e la costanza(fondamentali al Sociale) sono arrivata dove volevo.

 

2. Oggi, nel POF del Sociale si esplicitano i  concetti  ignaziani come “magis”, “cura personalis”, attenzione al singolo… Ai tempi del tuo liceo, ancorché  non venissero dichiarati, credi fossero vissuti e trasmessi? Se si come?

Ai miei tempi questi concetti non erano cosi’ espliciti, ma ci siamo sempre sentiti parte di una grande famiglia alla quale ancora oggi sento di appartenere.

 

3. Qual e’ stata la qualità dell’offerta accademica/scolastica del liceo del Sociale? In che modo ti è servita all’università prima e nella professione poi?

I professori del Sociale, tra cui ricordo con affetto la prof. SAMPO’, il prof.Alzona, il prof.Bosio, Padre Guerello, la Prof. Pellegrini, mi hanno dato un’ ottima formazione che mi ha permesso di superare velocemente il primo anno di universita’ e di raggiungere la laurea in corso.
Nel lavoro mi capita di ripensare ai loro insegnamenti: tutto si puo’ capire e raggiungere sempre, basta avere la volonta’ di farlo.

 

4. Qual e’ l’aneddoto del liceo che ti accompagna ancora oggi? Ce lo racconti?

Cio’ che ancora oggi mi accompagna e’ il senso di famiglia che il Sociale e’ riuscito a creare: ogni volta che entro nel parcheggio e come se tornassi a casa.
E i ricordi di momenti bellissimi….. come la mitica SAN GIACOMO DI ENTRAQUE, i pelligrinaggi fatti con la CVX… con Padre Piero Granzino e Padre Giordano, momenti che porto sempre nel mio cuore, come tutte le persone che erano presenti con me.

 

cap_soc_banner_615x100_blu

freccia_rossa LEGGI GLI ALTRI INTERVENTI

Bacheca Download