Maturandi da don Ciotti

14 aprile 2014

“Continuità, condivisione, corresponsabilità,  per non essere cittadini ad intermittenza”

Una sintesi facile da memorizzare che ci viene da un Cittadino con la maiuscola perché, come spesso ama dire, i suoi due punti di riferimento sono la Costituzione e il Vangelo. E’ Don Luigi Ciotti, che anche quest’anno ha accolto nella sede del Gruppo Abele in corso Trapani, le classi dei maturandi.  In un vivace dialogo per rispondere alle domande di alcuni alunni, Don Ciotti ha raccontato anche del suo recente incontro con papa Francesco, da cui è stato colpito per la disponibilità, la concretezza e la sensibilità per i migranti. Quest’ultima, racconta Don Ciotti, certamente in relazione al fatto che il suo papà per un caso (o per un progetto di Dio che forse a noi ora appare più chiaro) non salì sulla nave piena di migranti italiani, il piroscafo Principessa  Mafalda, che purtroppo fece naufragio.  Molte domande anche sulla sua esperienza di lotta alle mafie e proprio per questo  I suoi  messaggi prima di lasciarci: non basta commuoversi, bisogna muoversi! Oggi c’è il peccato di mancanza di profondità: bisogna diventare cercatori di verità.

Grazie Don Luigi!

P1040605 b compr P1040607 compr P1040610 compr aprile 053 aprile 055 P1040603 b compr

Bacheca Download