Padre Stefano LOMBARDI S.I.

2 settembre 2014

La sera del 31 agosto 2014 il Signore ha chiamato a Sé il padre Stefano LOMBARDI S.I., defunto a Cuneo nel suo 83° anno di età.

Il padre Lombardi aveva trascorso molti anni al Sociale (dal 1956 al 1960 e poi nuovamente e ininterrottamente dal 1971 al 2000) come insegnante alle Medie e ai Licei, animatore e anche Superiore della Comunità dei Gesuiti, lasciando il ricordo della sua delicata sensibilità culturale, artistica, spirituale ed umana, che affascinava i suoi alunni e le persone che ricorrevano a lui per una guida sicura e discreta.

I funerali saranno celebrati Mercoledì 3 settembre alle ore 10 presso la Chiesa di s. Tommaso a Cuneo, via Statuto 14.

Il P. Stefano Lombardi era nato a Nizza il 14 giugno 1932. Compiuti da poco i 16 anni, era entrato nella Compagnia il 7 settembre 1948 nel noviziato di Cuneo. Dopo il periodo di formazione cosiddetto di ‘carissimato’, aveva studiato filosofia a Gallarate (1953-56), cui era seguito il periodo cosiddetto di ‘magistero’, prima al Socialeo (1956-60) e poi alla scuola apostolica di Cagliari (1960-62), conseguendo in questo tempo anche la laurea in lettere. Aveva ultimato gli studi di teologia a Chieri (1962-66), con l’odinazione sacerdotale avvenuta l’11 luglio 1965. Dopo il completamento della sua formazione aveva iniziato l’attività d’insegnamento di lettere: a Cuneo (1967-71) e poi, appunto, nuovamente al Sociale sia nelle Medie che nei Licei. Dal 1977 al 1983 era anche stato Superiore della Comunità dei Gesuiti. Dal 1993 aveva insegnato anche Religione al Liceo. Accanto all’attività di insegnamento, il P. Lombardi si era sempre dedicato anche a varie attività pastorali. Nel 1998 aveva cessato l’attività di docenza, lasciando il Sociale  nel 2000, destinato alla Residenza di Sanremo, come confessore nella chiesa. Lì la sua salute già fragile aveva iniziato a declinare rapidamente, e si era iniziata a manifestare una forma di Parkinson. Dal 2010 si trovava a Cuneo, dove aveva continuato a confessare, nella misura in cui le forze glielo permettono.

Il padre Lombardi lascia il ricordo della sua particolare sensibilità culturale, artistica, spirituale ed umana, che affascinava i suoi alunni e le anime che ricorrevano a lui per una guida sicura e delicata.

Bacheca Download