Cenni storici

La storica sede del Sociale in via Arcivescovado

I Gesuiti fondarono la loro prima scuola (“Collegio”) a Torino  nel marzo del 1567 sotto la guida del primo Rettore, Padre Giacomo Acosta, in un edificio attiguo alla
piccola chiesa di San Benedetto (oggi scomparsa) presso la “Porta Susa”, dove già risiedeva una piccola comunità di Gesuiti (due padri e un fratello).

Dopo poco tempo i Padri, sempre grazie ad alcuni benefattori, traslocarono in via Dora Grossa (l’attuale via Garibaldi), trasferendo anche la scuola che da “Collegio San Benedetto” divenne “Collegio SS. Martiri”.

Per comprendere l’origine dell’Istituto Sociale, tuttavia, occorre andare alla seconda metà del XIX secolo, quando i Gesuiti decisero di riaprire un collegio a Torino, grazie alla maggior tolleranza della legge Casati per l’istruzione, che permetteva l’esistenza di istituti privati dopo una lunga fase di accesa politica anticlericale.

Padre Luigi di San Marzano, incaricato della trattativa dal suo Superiore Provinciale, pensò di rilevare un istituto privato che era stato fondato tempo prima da un sodalizio di professori: questi, essendo tutti soci nella proprietà, avevano chiamato “Sociale” il loro istituto. Quando la proprietà passò dalle loro mani a quelle dei religiosi, il nome non venne cambiato.

Una lezione al Sociale in una foto storica

I Padri Gesuiti avviarono, nell’anno 1881-1882, la loro missione educativa in quell’istituto, che ancora oggi porta il nome voluto dai precedenti gestori, perchè in perfetta sintonia con uno degli aspetti fondamentali della pedagogia di Sant’Ignazio, fondatore dell’ordine: il servizio agli altri. La sede rimase nel luogo originario, in Via Arcivescovado, fino al 1964.

I locali però erano solo in parte quelli originari, perchè l’edificio, più volte ristrutturato, fu seriamente danneggiato durante l’ ultima guerra mondiale. Con il passare degli anni e il dilatarsi delle attività il trasferimento si rese necessario per carenze di spazio all’interno e soprattutto per la scarsità di aree all’aperto.

Dopo un periodo a “Villa Tesoriera” (1964-1975), l’Istituto si è trasferito nell’attuale sede di Corso Siracusa, in zona San Paolo, che comprende i locali ad uso propriamente scolastico, gli impianti e gli spazi destinati alle attività sportive e ricreative, la residenza dei Padri.

 

I primi Padri ed insegnanti (1881)

Padri addetti all’Istituto (a.s. 1950/51)