Il profilo dello STUDENTE IGNAZIANO

La pedagogia ignaziana mira a coniugare l’eccellenza umana con l’eccellenza accademica, a formare uomini e donne capaci di servizio all’umanità e di senso critico nei confronti degli accadimenti della storia.

Essa propone una progettualità antropologica mirata a formare studenti con una visione positiva del mondo:

  • intellettualmente competenti ed affettivamente equilibrati secondo una visione integrale della persona;
  • impegnati nel discernimento politico e nella promozione della giustizia;
  • custodi del creato, attraverso la capacità di contemplarne la perfezione e la bellezza, di garantirne la salvaguardia e di esserne riconoscenti;
  • attenti e in ascolto del senso del mistero che è intorno a loro e dentro di loro, per aprirsi al rapporto con il Signore e farsi collaboratori del Suo Progetto di Amore;
  • attenti e disponibili al proprio cambiamento e capaci di condurlo;
  • dotati di senso critico e capaci di elaborazione progettuale;
  • capaci di sentire, agire e interagire in modo adeguato e costruttivo in contesti diversi a partire dal proprio vissuto personale;
  • capaci di rapporti costruttivi, di apertura, di dialogo e di accoglienza nei confronti delle diversità;
  • cittadini del mondo e inseriti con consapevolezza nel contesto socio-culturale nazionale, europeo e mondiale;
  • capaci di conoscere e interpretare criticamente il “mondo della comunicazione” di cui utilizzano in modo efficace e responsabile strategie, linguaggi e strumenti anche tecnologici.

 

Competenze Personali

  •  Porsi e proporsi con chiara identità e autonomia personale, con coscienza razionale di sé e con convinzione valoriale.
  • Scoprire e comprendere il proprio mondo interiore valorizzando i punti di forza e riconoscendo i punti di debolezza.
  • Lasciare spazio alla domanda sul mistero della vita e cercare risposte personali di senso attraverso le arti e le manifestazioni dello spirito umano.
  • Agire nei contesti vitali con spirito critico e disponibilità al cambiamento, all’accoglienza e alla collaborazione.
  • Portare a termine con impegno e responsabilità i compiti assunti.
  • Utilizzare con efficacia gli strumenti e le strategie della comunicazione in una prospettiva globale secondo il sentire ignaziano.
  • Agire con spirito di iniziativa, di creatività e di imprenditorialità nelle situazioni di cambiamento, perseguendo il bene comune.

Competenze Sociali

  • Riconoscere e assumere in modo personale le regole e rispettarle.
  • Apprezzare la diversità superando i pregiudizi, rispettando gli altri e contribuendo al bene comune in un’ottica di servizio.
  • Utilizzare le tecnologie nell’ottica della condivisione, della collaborazione e della valorizzazione per creare comunità.
  • Prestare attenzione allo sviluppo delle scienze, favorendo il dialogo dei saperi.
  • Assumere responsabilità in ordine a impegni di cittadinanza attiva nel rispetto dei diritti fondamentali dell’uomo.
  • Riconoscere i talenti, le potenzialità e la dignità di ogni persona e impegnarsi che tutti procedano verso il miglioramento continuo.

Competenze Metodologiche

  • Imparare con gusto ad imparare.
  • Organizzare e pianificare in modo autonomo il proprio lavoro.
  • Ricercare, selezionare e organizzare informazioni mirate e pertinenti rispetto alle esigenze (di studio e di lavoro, …) riconoscendone i valori sottesi.
  • Analizzare, rielaborare e integrare le conoscenze in maniera logica, coerente e creativa.
  • Esprimere le proprie idee e conoscenze con discernimento, in modo creativo, organizzato e coraggioso al fine di costruire un avvenire di più piena umanità.