Colloqui spirituali

Tutti i ragazzi, soprattutto del Liceo, sono invitati a scegliersi un “accompagnatore spirituale“, figura caratteristica ed importante della spiritualità ignaziana.

L’accompagnamento spirituale intende promuovere un processo di maturazione interiore nel giovane accompagnato, aiutandolo a crescere e rileggendo la propria vita nella varietà delle esperienze che la caratterizzano – nei valori umani e cristiani in modo sempre più completo.

L’accompagnamento vuole essere un aiuto alla persona nella formazione di una propria identità , prendendo sempre più coscienza delle risorse che possiede, delle carenze che la condizionano, dei bisogni che originano il suo dinamismo di base, dei valori umani ed evangelici a cui si ispira per una sua crescita armonica e responsabile nella società in cui vive.

Lo strumento utilizzato per l’accompagnamento spirituale personale è il colloquio, che può essere occasionale oppure inserito in una continuità relazionale (l'”accompagnamento spirituale” vero e proprio).