Servizi Sociali

“C’è più gioia nel dare che nel ricevere” (Atti degli Apostoli, 20,35):
vivere con gli altri e per gli altri, in relazione, è l’unico modo per non perdere questa gioia.

Educare i nostri ragazzi, condurli a un’eccellenza umana oltre che accademica, non significa soltanto istruirli, ma anche formarli come uomini e donne aperti a una città e civiltà del bene e pronti a donare il proprio tempo, per scoprire poi che è più quanto ricevono di quanto danno, nella convinzione che la generosità è la migliore risposta al dono ricevuto della vita.

Sant’Ignazio di Loyola, fondatore dei Gesuiti, afferma, tuttavia, che l’amore si deve porre più nei fatti che nelle parole (Esercizi Spirituali, n. 230). E’, allora, importante offrire delle possibilità concrete per vivere la bellezza del servizio e delle relazioni buone con chi si incontra.

E’ questo lo spirito dell’esperienza dei “servizi sociali” proposti nel triennio dei Licei.

I Servizi sociali sono parte integrante dell’orario scolastico, nella convinzione che il contatto con il mondo dell’emarginazione e l’esperienza di servizio agli altri siano fondamentali per la crescita integrale della persona. Essi perciò rappresentano un momento applicativo dello spirito che l’Istituto tende a formare. Durante il terzo anno dei Licei è previsto l’incontro con operatori specializzati che presenteranno la loro esperienza e cureranno una formazione prevalentemente di tipo teorico. Il quarto anno, invece, prevede un periodo di effettuazione concreta del servizio, sotto la guida dei responsabili del settore.