Il Sociale ricorda i suoi ex-alunni caduti nella “Grande Guerra”

6 Maggio 2015

invito_rimembranza

RIPORTIAMO IL DISCORSO TENUTO DA PADRE FRANCESCO GUERELLO IN OCCASIONE DELLA RIMEMBRANZA DEI 67 EX ALUNNI CADUTI DURANTE LA GRANDE GUERRA.

E’ bello per me oggi trovarmi qui con voi per rendere omaggio ai nostri ex alunni del “Sociale” che hanno dato la loro vita per la patria nella grande guerra del 1915 – 18. I loro nomi sono scritti qui come erano stati scritti nella sede dell’Istituto in via Arcivescovado. Li abbiamo portati qui e abbiamo aggiunto i nomi dei caduti nella seconda guerra mondiale. Non è soltanto un ricordo: è il vanto di questa scuola che riconosce in essi realizzati  i principi educativi che da sempre animano questo Istituto. Essi hanno ricevuto qui, nella loro formazione, l’impulso a vivere con coerenza secondo questi principi: “diventare uomini per gli altri”. Questo ideale l’hanno realizzato nel “dono totale di sé” e per molti di loro esiste il riconoscimento ufficiale  del loro eroismo.

Noi oggi siamo chiamati qui non solo per ricordare il loro nome, ma siamo chiamati dal loro esempio a prepararci per essere a nostra volta pronti a realizzare questo “comune ideale di uomini per gli altri” mettendo a disposizione i doni che anche noi abbiamo ricevuto da Dio, di intelligenza, sensibilità, creatività, amore; imparando a sviluppare le proprie capacità non per il proprio successo, ma per il servizio migliore ai propri fratelli. E’ il vostro compito di studenti come il compito di noi educatori. Così possiamo realmente onorare la memoria di questi giovani che ci hanno preceduto, impegnandoci nel nostro futuro a realizzare il meglio del loro ideale, nel servizio che il Signore ci chiamerà a sviluppare.

E’ bello fare rimembranza in una scuola viva e il Sociale è tuttora una scuola viva, che forma donne e uomini per gli altri.

FOTOGALLERY (cliccare sulle immagini per ingrandire)

Bacheca Download