Progetto Effatà

2 Novembre 2015

Con questo progetto s’intende far muovere i primi passi del bambino alla scoperta di se stesso, degli altri, della realtà e del mondo che lo circonda.

E’ la prima occasione di crescita che parte da sé.

…“mon chou chou” il “mio piccolo cavolino” come cantano le mamme francesi …

E’ da lui che si parte, da lui piantina, con una piantina che gli è donata: un piccolo cavolo.

Lui che impara a conoscersi, per aprirsi agli altri.

Perché questo dono, che rappresenta se stesso, potrà donarlo alla sua famiglia, ai nonni, agli amici: …”è un dono da donare”.

La bellezza d’immaginare, di viversi come attore protagonista, di avere il piacere di sentirsi amato per imparare ad amare, lo aprono all’incontro con l’altro, a una comunicazione interpersonale, emotiva, affettiva.

E’ stato chiesto ai  genitori di continuare con il proprio figlio  questa bellissima storia, insieme hanno disegnato un cuore,magari un cuore scarabocchio, ma vero, unico, meraviglioso…proprio un cuore da donare….

IMG_0447

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Così, il giorno dopo, ogni bambino ha portato in una bustina il suo cuore con un piccolo contributo di mamma e papà.

A scuola la maestra ha preparato una sorpresa: ancora un dono!

E’un lavoro fatto con grande amore, si chiama Effatà, che vuol dire Apriti!

FullSizeRender

IMG_0449

 

 

 

E’ una piccola cassetta delle lettere che raccoglierà le buste con i cuori e la generosità dei genitori;

che si aprirà ogni volta che la maestra e il bambino vorranno comunicare le loro emozioni in uno scambio d’amore;

ogni volta che vorranno far sapere agli altri bambini del mondo che il loro cuore è un cuore grande,

ma così grande,

ma così grande e generoso  …..che si apre al mondo intero.

Bacheca Download