Auguri di Natale con la scuola Primaria

23 Dicembre 2015

20151222_094446L’ultimo giorno, prima delle vacanze natalizie, i ragazzi delle due classi di quarta sono scesi dagli alunni Colibrì, della Scuola dell’Infanzia, a invitare tutti i cinquenni in teatro per scambiarsi auguri di Natale speciali.

Ad accoglierli in teatro, hanno trovato anche i bambini delle classi prime, insieme alle loro maestre che hanno cantato per loro “ Un bambino che vale un Perù” inerente al “progetto di solidarietà”che la Scuola Primaria sta  attuando. In seguito gli alunni di quarta hanno intonato un nuovo canto “Conosco un’altra umanità”.I piccoli Colibrì contenti e commossi  della sorpresa e dello  spettacolo allestito proprio per loro, hanno ricambiato gli auguri con”O Come ,All Ye Faithful”.

 

20151222_094343

Festa di Natale al Nido

23 Dicembre 2015

20151214_100456Il 14 Dicembre alcuni piccoli Colibrì, sono andati a trovare i bambini del Nido “Gli amici di Ely e Teo”.

Sono stati accolti dalle Maestre e da tanti simpatici Babbi Natale in miniatura che, con un grande cesto pieno di vestiti natalizi, hanno invitato i Colibrì a travestirsi  proprio come loro per poi cantare , ballare e per augurarsi un Buon Natale.

Il momento è stato molto divertente, ma la vera sorpresa per i bimbi è stata quella di vivere nuovamente insieme attimi di allegria. I Colibrì, infatti, hanno ritrovato le loro maestre e i compagni dello scorso anno, quando loro stessi erano alunni del Nido, mentre gli amici di un tempo hanno guardato i “grandi” pieni di ammirazione. Quante cose sapevano fare quei compagni che erano già entrati nella Scuola dell’Infanzia! Com’erano cambiati dal giorno in cui erano usciti dal Nido!…

Più passava il tempo e più l’atmosfera serena ha coinvolto le persone. Le corse. le risate e i giochi fatti insieme hanno riscaldato l’ambiente e il clima si è così disteso che, al momento del commiato, ci sono stati abbracci e baci a non finire. Proprio come sanno fare i bambini.

foto

Licei – Visita alla GAM 5^ liceo classico

17 Dicembre 2015

Gentili studenti e famiglie di V LICEO CLASSICO,

con la presente vi informiamo che VENERDÌ 15 GENNAIO 2016 gli alunni si recheranno alla Galleria d’Arte Moderna di Torino per ammirare la mostra “Monet, dalle collezioni del Musée d’Orsay”.

La classe sarà accompagnata dalla Prof.ssa Alessandra Sponza e dal Prof. Federico Manganaro.

La quota individuale è di 10,00 euro comprensivi di biglietto di ingresso e visita guidata tematica “fenomeni della visione”.

______________________________________________________________________________

PROGRAMMA DELLA MATTINATA:

 

Ore 8,15          ritrovo in classe e normale svolgimento dell’attività didattica

Ore 10,00        partenza da scuola con mezzi pubblici (per chi non possiede l’abbonamento GTT arrivare muniti di 2 biglietti di viaggio)

Ore 11,30        VISITA GUIDATA

ore 13,00 circa            fine attività e rientro a casa autonomo

 

QUOTA INDIVIDUALE 10,00 € (da consegnare alla Prof.ssa Sponza entro LUNEDÌ 21 DICEMBRE)

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Licei – Cracovia

17 Dicembre 2015

Cari genitori,

ecco a Voi un’indicazione di massima sull’uscita formativa del quarto anno a Cracovia – che avrà il suo culmine nella visita ai campi di concentramento/sterminio di Auschwitz e Birkenau – che si terrà dal 26 al 30 aprile 2016. I ragazzi saranno accompagnati dai proff. Alessandro Maurini e Matteo Nascè.

 

26/30 aprile – 4 mezze pensioni in hotel – transfer in bus andata/ritorno  Malpensa
Andata con volo EasyJet da Malpensa 14.00 – arrivo a Cracovia ore 15.55

Ritorno con Volo EasyJet da Cracovia 12.55 – arrivo Malpensa  alle 14,55

 

1° giorno :

  • Ritrovo dei partecipanti davanti alla scuola e partenza in bus per l’aeroporto
  • Operazioni di imbarco, check-in e partenza per Cracovia
  • All’arrivo transfer con bus privato locale dall’aeroporto all’hotel ASTORIA
  • Sistemazione nelle camere assegnate in hotel
  • Passeggiata orientativa in centro città – Rientro in hotel per cena e pernottamento

2° giorno :

  • Prima colazione in hotel – Pranzo libero
  • Appuntamento con la guida per la visita della Cracovia Storica (9.00-12.00)
  • visita al Castello di Wawel ( Ermellino), alla Cattedrale ( ingressi inclusi ) e proseguimento della visita di Cracovia storica (15.00-19.00)
  • In serata rientro in hotel – cena e pernottamento

3° giorno :

  • Prima colazione  in hotel – Pranzo libero
  • Alle ore 9 appuntamento con la guida
  • Visita guidata al Quartiere Kaziemierz e al Ghetto fino alle 13
  • Alle ore 15 e 15.30 (2 gruppi) visita alla Fabbrica Museo Schindler ( ingressi inclusi e 2* guida inclusa)
  • In serata rientro in hotel – cena e pernottamento

4° giorno :

  • Prima colazione in hotel – Pranzo libero
  • Trasferimento in bus ad AUSCHWITZ / BIRKENAU – Visita studio dalle ore 9 alle ore 18
  • Visita con n° 2 guide in italiano e auricolari obbligatori inclusi
  • In serata rientro in bus in hotel – cena e pernottamento

5° giorno :

  • Prima colazione  in hotel – Pranzo libero
  • Trasferimento in aeroporto con bus privato
  • Operazioni di imbarco, check-in e partenza per l’Italia
  • All’arrivo trasferimento in bus davanti alla scuola

 

La quota comprende:

  • Volo prescelto con bagaglio e  tasse aeroportuali incluse
  • Trasferimenti A/R dalla scuola all’aeroporto prescelto
  • Trasferimenti in autobus dall’aeroporto all’hotel a Cracovia A/R
  • Sistemazione presso  hotel ASTORIA a Cracovia  –  camere multiple per studenti e SINGOLE per gli insegnanti accompagnatori – tassa di soggiorno inclusa
  • Bus per escursione ad Auschwitz-Birkenau
  • Trattamento di ½  pensione  in hotel
  • Guide come dettagliato nel programma
  • Auricolari per visita ad Auschwitz
  • Ingressi a :  Wawel, Cattedrale e Fabbrica di Schindler
  • Assicurazione MEDICO BAGAGLIO E ANNULLAMENTO VIAGGIO fino al giorno della partenza, INFORTUNI E RIENTRO ANTICIPATO (€ 15 per persona) SENZA FRANCHIGIA

 

Non comprende:

  • Pranzi e bevande ai pasti
  • Ingressi vari ed extra di carattere personale
  • Tutto quanto non espressamente menzionato ne “La quota comprende”

 

La quota di partecipazione individuale è da stimarsi tra le 450 e le 550 euro: i costi dei voli variano giornalmente e solo quando si effettuerà la prenotazione si potrà conoscere la cifra definitiva. Per questo motivo Vi invitiamo gentilmente a riconsegnare il tagliando sottostante, in cui si richiede il Vostro consenso alla partecipazione di Vostra/o figlia/o all’uscita formativa, al prof. Maurini entro lunedì 21 dicembre 2015, in modo che nel pomeriggio dello stesso giorno si possa effettuare la prenotazione dei voli e mantenere il più basso possibile la quota di partecipazione individuale – che Vi verrà comunicata in una successiva circolare contenente anche l’orario di partenza dal Sociale e quello di arrivo al Sociale, oltre che il programma definitivo.

Nella compilazione del tagliando sottostante, inoltre, alla voce NOME E COGNOME vanno inseriti tutti i nomi e i cognomi che compaiono sul documento di identità con cui i vostri figli si presenteranno ai check-in; alla voce ETA’ vanno inseriti gli anni compiuti che i vostri figli avranno al momento delle partenze, cioè il 26 e il 30 aprile 2016. La prenotazione del biglietto verrà infatti effettuata con tali dati, e la parziale o errata compilazione di queste voci non permetteranno l’imbarco se non con l’emissione di un nuovo biglietto, a un prezzo decisamente più alto e senza il rimborso del precedente.

 

Cogliamo l’occasione per augurare a Voi e alle Vostre famiglie un Sereno Natale e un Felice Anno Nuovo.

 

Il Preside

Prof. Piero  Cattaneo

Licei – Stage di vulcanologia e biologia marina alle Isole Eolie classi scientifico

17 Dicembre 2015

Gentili Famiglie,

come da tradizione all’Istituto Sociale, anche quest’anno il Collegio Docenti ha deciso di proporre agli alunni delle classi terze uno stage di vulcanologia e di biologia marina alle Isole Eolie.

 

Come negli anni precedenti, l’uscita didattica sarà gemellata con alcune classi dell’Istituto Leone XIII di Milano e si terrà nel periodo compreso fra il 17 e il 22 aprile 2016; le isole visitate saranno Lipari, Vulcano e Stromboli secondo il programma di massima allegato alla presente e consultabile anche sul sito internet dell’Istituto nella sezione viaggi d’istruzione (seguirà il programma con i dettagli organizzativi).

Le attività didattiche saranno condotte dal prof. Daniele Gimigliano che è disponibile per rispondere ad eventuali domande relative ai dettagli del percorso, gli alberghi, i trasferimenti e costi del soggiorno (telefonando in Istituto o tramite e-mail all’indirizzo gimiglianod@istitutosociale.it).

 

 

Alleghiamo alla presente il tagliando di partecipazione che dovrà essere comunque compilato entro e non oltre martedì 22 dicembre 2015. I rappresentanti dei ragazzi raccoglieranno entro tale data i tagliandi e li consegneranno alla prof. Gimigliano.

 

Vi preghiamo gentilmente di rispettare i tempi richiesti a beneficio dell’efficacia dell’organizzazione.

 

Ringraziandovi per l’attenzione, vi porgiamo i più cordiali saluti.

 

 

Il Vicepreside

Prof. Daniele Gimigliano

 

Licei – Stage di vulcanologia e biologia marina alle Isole Eolie

17 Dicembre 2015

Gentili Famiglie,

come da tradizione all’Istituto Sociale, anche quest’anno il Collegio Docenti ha deciso di proporre agli alunni delle classi terze uno stage di vulcanologia e di biologia marina alle Isole Eolie.

 

Come negli anni precedenti, l’uscita didattica sarà gemellata con alcune classi dell’Istituto Leone XIII di Milano e si terrà nel periodo compreso fra il 23 e il 28 maggio 2016; le isole visitate saranno Lipari, Vulcano e Stromboli secondo il programma di massima allegato alla presente e consultabile anche sul sito internet dell’Istituto nella sezione viaggi d’istruzione (seguirà il programma con i dettagli organizzativi).

Le attività didattiche saranno condotte dal prof. Daniele Gimigliano che è disponibile per rispondere ad eventuali domande relative ai dettagli del percorso, gli alberghi, i trasferimenti e costi del soggiorno (telefonando in Istituto o tramite e-mail all’indirizzo gimiglianod@istitutosociale.it).

 

 

Alleghiamo alla presente il tagliando di partecipazione che dovrà essere comunque compilato entro e non oltre martedì 22 dicembre 2015. I rappresentanti dei ragazzi raccoglieranno entro tale data i tagliandi e li consegneranno alla prof. Gimigliano.

 

Vi preghiamo gentilmente di rispettare i tempi richiesti a beneficio dell’efficacia dell’organizzazione.

 

Ringraziandovi per l’attenzione, vi porgiamo i più cordiali saluti.

 

 

Il Vicepreside

Prof. Daniele Gimigliano

Licei – EYE-Project

16 Dicembre 2015

Cari Genitori,

si comunica che vostra/o figlia/o è stata/o selezionata/o dal Consiglio di Classe per prendere parte all’incontro di scambio europeo EYE-Project che si terrà presso il Fényi Gyula Kollégium dei Padri Gesuiti di Miskolc (Ungheria) dal 5 al 12 marzo 2016, accompagnati dal prof. Alessandro Maurini.

Nello scambio sono coinvolti, oltre al nostro Istituto, e al Fényi Gyula Kollégium che ci ospita, altri due Collegi Gesuiti: il Sint-Barbaracollege di Gent (Belgio) e l’Aloisiuskolleg di Bonn (Germania).

Qui di seguito troverete le informazioni relative ai tempi e ai costi del viaggio (che sono gli unici costi, dato che nella suddetta settimana i vostri figli saranno ospiti delle famiglie degli alunni del Fényi Gyula Kollégium) e al programma essenziale di soggiorno.

 

ANDATA:            SABATO 5 marzo 2016, ritrovo al Sociale ore 10.00

Sabato 5/3/2016

Bus privato dal Sociale a Orio al Serio (Milano-Bergamo) 10.00-12.00

Volo Ryanair Orio al Serio – Budapest 14.05 – 15.40

Bus privato da Budapest al Fényi Gyula Kollégium di Miskolc 16.00-18.00

RITORNO            SABATO 12 marzo 2016, arrivo al Sociale ore 16.00

Sabato 12/3/2016

Bus privato dal Fényi Gyula Kollégium a Budapest 8.00-10.00

Volo Ryanair Budapest – Orio al Serio 12.05 – 13.40

Bus privato da Orio al Serio (Milano-Bergamo) al Sociale 14.00-16.00

 

La quota di partecipazione individuale sarà di 300 euro circa: la quota del volo è stata calcolata sulla base delle tariffe odierne di Ryanair oggetto di possibile ritocco nei prossimi giorni. Vi preghiamo pertanto di riconsegnare il prima possibile il tagliando sottostante al responsabile del progetto (Prof. Maurini), per evitare variazioni rispetto alla cifra indicata. A prenotazione effettuata sarà comunicata ai vostri figli la quota esatta, da corrispondere in Ufficio Economato.

Per la durata dell’intero soggiorno i vostri figli saranno ospiti delle famiglie degli alunni del Fényi Gyula Kollégium, con le quali trascorreranno l’intero week-end dell’arrivo: 5-6 marzo. Da Lunedì 7 a Venerdì 11 marzo saranno impegnati mattina e pomeriggio a scuola nei vari Workshops allestiti sul testo The Great Gatsby di Francis Scott Fitzgerald, oppure in attività comuni (visite e sport) organizzate a scuola e in città. La restante parte di tempo sarà autonomamente gestita dagli alunni ospitanti e dalle loro famiglie.

Per qualsiasi altra informazione o chiarimento sul progetto, il responsabile resta a vostra completa disposizione.

 

Il Responsabile del’EYE Project                                                                     Il Coordinatore Didattico

Prof. Alessandro Maurini                                                                                  Prof. Piero Cattaneo

Natale con LMS

11 Dicembre 2015

Invito LMS

Natale con la LMS

10 Dicembre 2015
Continuano le iniziative per il nostro progetto di solidarietà “Effatà” a favore delle attività missionarie dei Gesuiti in Perù, Kenia e Romania.
I ragazzi della Lega Missionaria Studenti hanno organizzato un APERICENA NATALIZIO a scopo benefico, con invito aperto a tutti.
LMS IMG_0994

Papa Francesco ai genitori delle Scuole Cattoliche

9 Dicembre 2015

Riportiamo di seguito il testo integrale del discorso pronunciato da papa Francesco nell’udienza all’Associazione Genitori Scuole Cattoliche (AGESC), in occasione del 40° di fondazione dell’organismo.

Cari fratelli e sorelle,

con piacere do il benvenuto a tutti voi, rappresentanti dell’Associazione dei Genitori delle Scuole Cattoliche, nella ricorrenza dei quarant’anni della vostra fondazione. Siete qui non solo per confermarvi nel vostro cammino di fede, ma anche per esprimere la verità dell’impegno che vi contraddistingue: quello, liberamente assunto, di essere educatori secondo il cuore di Dio e della Chiesa.

Si è svolto da poco un importante Congresso mondiale organizzato dalla Congregazione per l’Educazione cattolica. In tale circostanza ho evidenziato l’importanza di promuovere un’educazione alla pienezza dell’umanità, perché parlare di educazione cattolica equivale a parlare di umano, di umanesimo. Ho esortato a un’educazione inclusiva, un’educazione che faccia posto a tutti e non selezioni in maniera elitaria i destinatari del suo impegno.

È la stessa sfida che oggi sta anche davanti a voi. La vostra Associazione si pone al servizio della scuola e della famiglia, contribuendo al delicato compito di gettare ponti tra scuola e territorio, tra scuola e famiglia, tra scuola e istituzioni civili. Ripristinare il patto educativo, perché il patto educativo si è rovinato, perché il patto educativo è rotto!, e dobbiamo ripristinarlo. Gettare ponti: non c’è sfida più nobile! Costruire unione dove avanza la divisione, generare armonia quando sembra avere la meglio la logica dell’esclusione e dell’emarginazione.

Come associazione ecclesiale, voi attingete dal cuore stesso della Chiesa l’abbondanza della misericordia, che fa del vostro lavoro un servizio quotidiano per gli altri. Come genitori, siete depositari del dovere e del diritto primario e irrinunciabile di educare i figli, aiutando in tal senso in maniera positiva e costante il compito della scuola. Spetta a voi il diritto di richiedere un’educazione conveniente per i vostri figli, un’educazione integrale e aperta ai più autentici valori umani e cristiani. Compete anche a voi, però, far sì che la scuola sia all’altezza del compito educativo che le è affidato, in particolare quando l’educazione che propone si esprime come “cattolica”. Prego il Signore che la scuola cattolica non dia mai per scontato il significato di questo aggettivo! Infatti, essere educatori cattolici fa la differenza.

E allora dobbiamo domandarci: quali sono i requisiti per cui una scuola possa dirsi veramente cattolica? Questo può essere un buon lavoro da fare nella vostra associazione. Voi certamente lo avete fatto e lo fate; ma i risultati non sono mai acquisiti una volta per tutte. Ad esempio: sappiamo che la scuola cattolica deve trasmettere una cultura integrale, non ideologica. Ma che cosa significa questo concretamente? O ancora, siamo convinti che la scuola cattolica è chiamata a favorire l’armonia delle diversità. Come si può attuare questo in concreto? E’ una sfida tutt’altro che facile. Grazie a Dio ci sono, in Italia e nel mondo, tante esperienze positive che si possono conoscere e condividere.

Nell’incontro che ebbe con voi nel giugno del 1998, san Giovanni Paolo II ribadì l’importanza del “ponte” che deve esistere tra scuola e società. Non vi sfugga mai l’esigenza di costruire una comunità educante in cui, insieme ai docenti, ai vari operatori e agli studenti, voi genitori possiate essere protagonisti del processo educativo.

Non siate fuori dal mondo, ma vivi, come il lievito nella pasta. L’invito che vi rivolgo è semplice ma audace: sappiate fare la differenza con la qualità formativa. Sappiate trovare modi e vie per non passare inosservati dietro le quinte della società e della cultura. Non destando clamori, non con progetti farciti di retorica. Sappiate distinguervi per la vostra costante attenzione alla persona, in modo speciale agli ultimi, a chi è scartato, rifiutato, dimenticato. Sappiate farvi notare non per la “facciata”, ma per una coerenza educativa radicata nella visione cristiana dell’uomo e della società.

In un momento in cui la crisi economica si fa sentire pesantemente anche sulle scuole paritarie, molte delle quali sono costrette a chiudere, la tentazione dei “numeri” si affaccia con più insistenza, e con essa quella dello scoraggiamento. Ma nonostante tutto vi ripeto: la differenza si fa con la qualità della vostra presenza, e non con la quantità di risorse che si è in grado di mettere in campo. La qualità della vostra presenza, lì, per fare ponti. E mi è piaciuto che Lei [si rivolge al Presidente], parlando della scuola, abbia parlato dei bambini, dei genitori e anche dei nonni. Perché i nonni hanno da fare! Non scartare i nonni che sono la memoria viva del popolo!

Non svendete mai i valori umani e cristiani di cui siete testimoni nella famiglia, nella scuola, nella società. Date generosamente il vostro contributo perché la scuola cattolica non diventi mai un “ripiego”, o un’alternativa insignificante tra le varie istituzioni formative. Collaborate affinché l’educazione cattolica abbia il volto di quel nuovo umanesimo emerso dal Convegno ecclesiale di Firenze. Impegnatevi affinché le scuole cattoliche siano veramente aperte a tutti. Il Signore Gesù, che nella santa Famiglia di Nazareth crebbe in età, sapienza e grazia (cfr Lc 2,52), accompagni i vostri passi e benedica il vostro impegno quotidiano.

Grazie di questo incontro, grazie del vostro lavoro e della vostra testimonianza. Vi assicuro il mio ricordo nella preghiera. E voi, per favore, non dimenticatevi di pregare per me.

Pagina successiva »

Bacheca Download