Le leggi razziali: testimonianza della Signora Levi

17 Maggio 2016

Le classi terze della scuola secondaria di primo grado hanno potuto incontrare, oggi,  Susanna Maruffi, presidente Aned Torino, e Rosalia Levi testimone della Shoa’ che ha raccontato la sua storia di sopravvissuta alle leggi razziali del 1938 e la storia di suo papà e di sua nonna, deportati e morti ad Auschwitz. La dottoressa Maruffi ha inoltre illustrato il progetto delle pietre d’inciampo.

L’incontro è stata l’occasione per i nostri studenti di riflettere sull’importanza della “memoria” e sul significato della “testimonianza”, nell’ottica di una storia viva in grado di passare attraverso gli occhi di chi ha esperito in prima persona l’orrore  e le degenerazione dell’uomo nel corso del secolo scorso. Come ha chiosato la Signora Levi, in un clima di autentica emozione e partecipazione degli studenti, alle generazioni più giovani spetta il compito e l’obbligo morale di mantenere viva la memoria, affinché le tragedie passate non si ripetano più in futuro.

Di seguito, proponiamo alcune immagini della mattinata.

L’incontro con Susanna Maruffi e Rosalia Levi ha inizio:

IMG_0237

Gli studenti ascoltano l’intervento della Signora Levi con attenzione e partecipazione:

IMG_0240

 

La pagella della Signora Levi in seconda elementare quando, in seguito alle Leggi Razziali, fu costretta ad abbandonare la scuola:

IMG_0249Gli studenti osservano la pagella della Signora Levi

IMG_0244

Bacheca Download