Licei – 6° edizione della Settimana della Scuola classi 3^ liceo classico e 3^ liceo scientifico

30 Settembre 2016

Cari Genitori, cari allievi,

vi informo che il giorno 7 ottobre 2016 le classi terze parteciperanno alla 6° edizione della Settimana della Scuola e dell’università presso la parrocchia Santo Volto di Torino sita in Via Val della Torre 11.

Il tema generale di quest’anno sarà l’Enciclica “Laudato Sì” e la custodia della Casa comune e, nello specifico della giornata di venerdì 7 ottobre, per il triennio delle scuole secondarie dei 2° grado il tema proposto sarà: proteggere la bellezza del Creato; il dibattito sarà moderato dal Dott. Luca Rolandi (Direttore “La Voce del Tempo”), in dialogo con il Dott. Raffaele Guariniello (Magistrato), Don. Maurizio Patriciello (parroco a Scampia) e la Dott.ssa Giusi Nicolino (Sindaco di Lampedusa).

Le classi partiranno dal Sociale alle ore 8.30 accompagnate dalle Proff. Vandoni e Garneri e ciascun allievo dovrà essere munito di documento di viaggio per le linee GTT. A  conclusione della mattinata, prevista per le ore 12.30/13.00 gli allievi faranno ritorno autonomamente presso la loro abitazione.

 

Un cordiale saluto

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

Licei – Viaggio d’istruzione in Russia 2016/2017

30 Settembre 2016
  1. PROGRAMMA DEFINITIVO

 

  • 7 ottobre 2016 (venerdì): ITALIA / SAN PIETROBURGO

Ore 04.45 Presentazione all’ aeroporto di Torino per le operazioni di imbarco

Ore 06.30 Partenza con volo di linea KL 1554 per Amsterdam.

Ore 08.30 Arrivo ad Amsterdam Ore 12.35 Proseguimento con volo KL 1395 per San Pietroburgo.

Ore 16.35 Arrivo a San Pietroburgo, incontro con il nostro assistente e trasferimento in albergo.

Park Inn by Radisson Pribaltiyskaya

14 Korablestroiteley Street, Vasilyevsky Island, Sankt-Peterburg, 199226

Telefono: +7 812 329-26-26

Sistemazione nelle camere riservate. Cena in albergo

Ore 21.00/23.00 Incontro di tutte le scuole nella sala riservata dell’albergo Pernottamento

  • 8 ottobre 2016 (sabato): SAN PIETROBURGO

Prima colazione in albergo.

Ore 09.00 Partenza per la visita guidata della città con la Fortezza dei Santi Pietro e Paolo. Pranzo in ristorante e proseguimento della visita con il celeberrimo Museo Hermitage. Al termine della visita, rientro in albergo per cena e pernottamento.

  • 9 ottobre 2016 (domenica) SAN PIETROBURGO

Prima colazione in albergo.

Ore 08.00 Celebrazione della S. Messa in una sala riservata dell’albergo.

Ore 09.00 Escursione a Pushkin per la visita della Reggia di Caterina. Pranzo in ristorante. Rientro a San Pietroburgo e visita della Cattedrale di S. Isacco e della Cattedrale del Salvatore sul Sangue Versato. Cena

Ore 22.00 Trasferimento in stazione Ore 23.30 Partenza con treno notturno N. 3 per Mosca. Pernottamento a bordo.

  • 10 ottobre 2016 (lunedì) MOSCA

Ore 08.30 Arrivo a Mosca, incontro con il nostro assistente e partenza per la visita guidata della città: la Piazza Rossa, il Cremlino e l’Armeria le tappe principali, insieme alla via Arbat, nel centro storico. Pranzo in ristorante. Al termine del tour, arrivo in albergo:

Best Western Plus Vega Hotel & Convention Center

Izmaylovskoye sh., 71к, Moscow, 105613

Telefono: +7 495 956-05-06

Sistemazione nelle camere prenotate. Cena e pernottamento in albergo.

  •   11 ottobre 2016 (martedì) MOSCA

Prima colazione in albergo,

Ore 08.00 Trasferimento all’hotel “Danilovskaya”, per incontro con Metropolita e Ambasciatore.

Ore 09.30/11.00 Incontro con il Metropolita Al termine dell’incontro si prosegue per l’escursione all’antica città di Sergiev Posad (Anello d’Oro) città storica a circa 70 chilometri da Mosca, dominata dal monastero della Trinità di San Sergio. Pranzo in corso di escursione. Rientro a Mosca per cena e pernottamento in albergo

  • 12 ottobre 2016 (mercoledì): MOSCA

Ore 06.00 Con cestino per la colazione fornito dall’albergo, partenza per l’escursione a Vladimir-Suzdal alla scoperta delle due città che sono, senza dubbio, le più affascinanti del famoso Anello d’Oro. A Vladimir, si visiterà la Cattedrale dell’Assunzione. Pranzo in ristorante e proseguimento per Suzdal dove si camminerà a piedi lungo il Cremlino e si ammireranno le cupole a cipolla e le guglie dorate che caratterizzano la città Rientro a Mosca molto tardi (l’escursione ha una durata di circa 12 ore è pertanto possibile che ci sia il cestino anche per la cena o sia servita una cena fredda). Pernottamento in albergo.

  • 13 ottobre 2016 (giovedì): MOSCA / ITALIA

Prima colazione in albergo.

Mattinata libera Trasferimento in aeroporto

Ore 17.00 Partenza con volo di linea KL 904

Ore 19.30 Arrivo ad Amsterdam Ore 20.25 Proseguimento con volo KL 1559 per Torino. Ore 22.10 Arrivo all’aeroporto di Caselle e fine dei nostri servizi.

 

  1. CAMBIO

Si consiglia di cambiare già  prima della partenza un piccolo importo in rubli (Euro 50,00) per qualsiasi evenienza, poi il cambio sarà fatto in loco.  (1 euro = 71,6 Rublo Russo).

Si fa presente che tutti i pasti sono compresi nella quota, così come visite e ingressi nei musei.

Non sono comprese, nella quota, le mance, ma sono una consuetudine, prevedete quindi una quota (max. 20 euro) a tale scopo.

  1. NOTE

La temperatura prevista è tra i 6 e i 12°, quindi fredda ma non rigida. Si consiglia di portare abiti comodi, almeno una felpa pesante, scarpe comode per camminare e resistenti alla pioggia, un giacca/giaccone resistente alla pioggia e al freddo.

Nel casa abbiate necessità di ulteriori informazioni potete contattare il prof. Antonello Famà 3454252087.

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Dal 2 ottobre al via la CONGREGAZIONE GENERALE dei Gesuiti

30 Settembre 2016

Domenica 2 ottobre alle ore 17.30 con la celebrazione di apertura nella Chiesa del Gesù a Roma inizierà ufficialmente la 36ma Congregazione Generale della Compagnia di Gesù, che eleggerà il trentesimo successore di sant’Ignazio di Loyola alla guida dell’Ordine.

nicolas375_300È questo un evento particolarmente eccezionale, importante e significativo. Nei 476 anni dalla sua fondazione, la Compagnia di Gesù ha convocato solo 35 congregazioni generali (la 36ma è appunto quella che si riunirà a Roma a partire dal 2 ottobre 2016). Una congregazione generale viene sempre convocata in occasione della morte o in seguito alle dimissioni del superiore generale della Compagnia per scegliere il suo successore. Può essere anche convocata quando il generale lo ritiene necessario per trattare questioni particolarmente importanti che riguardano l’intera Compagnia.

L’attuale superiore generale della Compagnia di Gesù, padre Adolfo Nicolás SJ, originario della Spagna, ha annunciato nel mese di dicembre del 2014 la sua intenzione di presentare le dimissioni alla Congregazione Generale, che è l’organo supremo di governo della Compagnia di Gesù. P. Nicolás era stato eletto nel 2008, succedendo a padre Peter-Hans Kolvenbach, SJ.

congregazione generale 36_bisI delegati alla Congregazione Generale 36 si incontreranno a Roma, presso la Curia dei gesuiti, il quartier generale della Compagnia di Gesù nel mondo. La Curia è situata a pochi passi dal Vaticano, dove vive e lavora il padre Generale con il governo. I gesuiti di tutto il mondo si riuniranno nell’aula della Congregazione, una grande sala riunioni che può ospitare fino a 250 persone. L’aula si trova al piano superiore tra la Curia e l’edificio Canisio, conosciuto anche come “Casa degli scrittori”. L’aula, che è stata completamente rinnovata in occasione di questa Congregazione, ha spazi per cabine di traduzione e, al piano terra, dispone di sale riunioni e aree di lavoro informatizzate.

I 215 gesuiti che parteciperanno alla Congregazione (di cui 212 saranno gli elettori del Generale) provengono dalle 66 Province di tutto il mondo e saranno chiamati a soddisfare i due principali compiti che la Congregazione 36ma ha di fronte: “Elezione di un nuovo Generale e discussione sulle questioni più urgenti sulla vita e la missione della Compagnia”. Tutto il procedimento è contenuto in un libricino ‘Formula Congregationis’. L’unica cosa che lì manca, la più importante, è ciò che lo Spirito vorrà ispirare. Una volta accettate le dimissioni di padre Nicolás, l’assemblea studierà la relazione sullo stato della Compagnia (De Statu) per identificare le caratteristiche richieste al futuro Generale. Da quel momento partiranno le “murmurationes”: ogni delegato può chiedere informazioni ai confratelli, in colloqui individuali. È vietato ogni confronto in gruppo e ogni “propaganda” o “candidatura”. I giorni di “mormorazioni” sono, come dice S. Ignazio, dedicati alla preghiera, al raccoglimento e alla penitenza. E’ un tempo di discernimento. Per l’elezione, che avverrà presumibilmente all’inizio della seconda settimana di lavori, è necessario il voto a maggioranza assoluta (il 50 per cento più uno – quindi occorrono 107 voti).

Una volta eletto il nuovo Generale, viene immediatamente informato il Papa. In seguito la Congregazione procede nella discussione dei temi più urgenti che riguardano “il rinnovamento della vita della Compagnia e la sua missione nella Chiesa”.

Padre Federico Lombardi, in una recente conferenza stampa, ha evidenziato come “nel 2015 i gesuiti nel mondo erano 16.740: 12mila presbiteri, 1300 fratelli, 2700 scolastici e 753 novizi”. E’ interessante notare che, rispetto al passato, oggi i gesuiti hanno sempre più una provenienza dal “global South”: crescono infatti le vocazioni in Asia e Africa (da cui provengono il 60% dei novizi e degli scolastici), diminuiscono in Europa e America del Nord. “Sono 5mila i gesuiti europei, 5mila dalle Americhe (2600 America del Nord e 2400 America Latina), 5600 provengono dall’Asia, (4000 dall’India), e 1600 dall’Africa. Numeri che si rispecchiano anche nella composizione dei partecipanti alla Congregazione Generale”. Padre Lombardi ha anche indicato i temi che hanno guidato la Compagnia fino a oggi, a partire dalle indicazioni della 35ma Congregazione Generale: “La riconciliazione con Dio, fra gli uomini e con il creato”.

Papa Francesco, in quanto gesuita, che è stato anche provinciale prima di diventare Vescovo, ha partecipato a due congregazioni generali – la Congregazione 32 (1974-1975) e la 33 (1983).

congregazione generale 36“Verso il largo, dove è più profondo”. Il logo per la 36° congregazione generale è stato ispirato dal messaggio Papa Francesco ai gesuiti in occasione del 200° anniversario della ricostituzione della Compagnia di Gesù. Il 27 settembre 2014, nella Chiesa del Gesù a Roma, il Papa ha invitato i gesuiti a discernere nei momenti difficili; a essere ricettivi e obbedienti alla volontà di Dio;  a remare con lui nel servizio della Chiesa in base alla chiamata di Gesù ai suoi discepoli: “Prendete il largo”. Nel logo, l’IHS rappresenta barca della Compagnia nella Chiesa e le onde rappresentano il mare dove i gesuiti sono invitati a entrare e remare fuori, verso le frontiere. La croce rappresenta la vela dove lo Spirito soffia, aiutando la Compagnia a remare. La fiamma sopra la croce rappresenta “un fuoco che accende altri fuochi”, un riferimento al decreto 2 della 35ma congregazione generale sulla riscoperta del carisma dei gesuiti.

Per maggiori informazioni e per seguire i lavori della Congregazione Generale, visitare il sito ufficiale: http://gc36.org/it/.

Licei – Avvio anno scolastico

29 Settembre 2016

“L’umanità ha ancora la capacità di collaborare per costruire la nostra casa comune. Camminiamo cantando! Che le nostre lotte e la nostra preoccupazione per questo pianeta non ci tolgano la gioia della speranza”. (Papa Francesco, Laudato si’. Enciclica sulla cura della casa comune)

Cari Genitori,

sono lieto di inviarvi il mio più cordiale saluto a pochi giorni dall’avvio dell’anno scolastico.

Nei giorni scorsi ho salutato con altrettanto piacere gli alunni già conosciuti negli scorsi anni e ho dato il benvenuto ai nuovi allievi delle prime classi e agli allievi che sono stati inseriti nelle classi successive dei tre indirizzi liceali.

Il nostro pensiero in questo inizio d’anno è andato innanzi tutto ai bambini e ai ragazzi che hanno avuto difficoltà a rientrare nelle loro scuole a causa del recente sisma. Li abbiamo ricordati, così come siamo vicini ai loro famigliari e ai loro insegnanti. Durante l’anno , la Comunità Scolastica dell’Istituto Sociale sarà impegnata in varie iniziative – di cui avrete presto notizia – a favore delle persone colpite dalla calamità naturale e/o che vivono in situazioni di grave indigenza in Italia o all’estero. I valori di solidarietà, di giustizia e di pace rientrano nel Progetto formativo degli alunni delle scuole dei Gesuiti  ed è nostro compito educativo contribuire con le famiglie a  formare “uomini e donne, con e per gli altri”.

 

Ed è in questa prospettiva che ritengo mio dovere, all’inizio dell’anno scolastico, richiamare la vostra attenzione sulla necessità di realizzare un’efficace azione di corresponsabilità formativa, in riferimento ad aspetti valoriali, culturali, organizzativi e gestionali che reputo fondamentali per garantire il successo formativo di tutti e di ciascun allievo o allieva dell’Istituto Sociale.

 

Come è tradizione del nostro Istituto, tutti i docenti sono stati impegnati  agli inizi di settembre in un corso di formazione  a  Gressoney  sulla “Laudato si’”, l’Enciclica di Papa Francesco che rappresenterà uno dei punti di riferimento più importanti nella scelta degli itinerari  formativi degli allievi liceali, e non solo, nel corso dell’anno scolastico.

Papa Francesco insiste sulla necessità di costruire ponti, ma una scuola  che può fare per  dare seguito a questo pressante invito?

 

Una scuola ponte favorisce connessioni tra culture, saperi, emozioni e azioni; una scuola ponte promuove dinamiche di incontro cordiale con le risorse culturali, di mediazione creativa, fiduciosa

 

 

ed affettivamente “calda”;  una scuola ponte cura le condizioni che consentono alla persona di scoprire le proprie caratteristiche, di dar loro un nome e di sperimentarne l’impatto sull’altro da

 

sé; una scuola ponte promuove interazione, dialogo, confronto, scambio, co-costruzione dei saperi. Una  scuola ponte  pro-muove apprendimento per il bene comune.

 

In questa prospettiva , trasmetto in allegato, una breve sintesi delle varie iniziative che caratterizzeranno l’attività dei licei del Sociale, accompagnandola  dal saluto più cordiale dei docenti e mio personale.

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

 

Allegato: Documento di sintesi

 

Settimana di avvio e di accoglienza degli allievi dal 12 al 16 settembre 2016

E’ stata la settimana del “ritorno” a scuola e i docenti hanno accolto gli allievi con proposte educative e didattiche finalizzate a creare la giusta atmosfera per un avvio sereno e motivante.

A tutti gli allievi è stato consegnato il diario scolastico con il Regolamento d’istituto e il Patto educativo di corresponsabilità. Invito i genitori a leggerli attentamente perché sono stati variati, su proposta del Collegio Docenti, alcuni criteri relativi alle decisioni da prendere  in merito ai ritardi, alle giustificazioni delle assenze, all’autorizzazione dei  permessi per le uscite anticipate, alle comunicazioni tra scuola e famiglia. Richiamo la Vostra attenzione in particolare sulla puntualità  dei vostri figli all’inizio delle lezioni, sulla necessità di non reiterare la richiesta di ingressi posticipati e uscite anticipate, sul rispetto delle norme relative al  divieto di fumare in ambito scolastico, sull’attenzione a mantenere ordinati e puliti gli ambienti, a cominciare dall’utilizzo dei gestiti per i rifiuti,

 

Accesso e utilizzo del registro elettronico

 

I Genitori hanno la possibilità di accompagnare il percorso formativo dei propri figli sulla base anche delle informazioni e delle valutazioni riportate sul registro elettronico. I Genitori degli allievi delle classi prime e degli allievi inseriti in quelle successive riceveranno una comunicazione dalla Segreteria per il ritiro delle credenziali per accedere al registro elettronico. Informo che  le prove di verifica scritte o grafiche, una volta corrette e valutate,  non verranno consegnate ai Genitori per la firma di presa visione, ma in ogni caso i Genitori potranno richiederne copia o avere la possibilità di esaminarle durante i colloqui con i docenti.

 

Didattica con I-Pad e Tablet

 

Ai ragazzi delle classi del biennio dei tre indirizzi liceali sono stati consegnati nei primi giorni della settimana di accoglienza gli I-Pad sulla base di un contratto di comodato d’uso, sottoscritto dai Genitori. Gli allievi delle classi terze e quarte  continueranno invece a utilizzare i Tablet Samsung il cui uso andrà ad esaurimento in quanto saranno gradualmente sostituiti dagli I-Pad  della Apple. Con questa consegna viene consolidata l’innovazione didattica, da alcuni anni in atto nei licei del Sociale,  tramite strumenti tecnologici multimediali (LIM; I-Pad; Tablet). Sono previsti, al riguardo,  momenti specifici di formazione degli allievi e anche dei docenti per l’uso delle nuove tecnologie.

 

Comunicazioni tra famiglia e scuola; richiesta appuntamenti per colloqui

 

Data la struttura dell’orario scolastico, articolato in moduli di cinque settimane  (da ripetere 7 volte in un anno scolastico), non è possibile definire un orario di ricevimento dei Genitori fisso per l’intero anno scolastico.

I Genitori possono richiedere ai singoli docenti l’appuntamento per un colloquio tramite e-mail o il  diario scolastico. . I colloqui personali fra genitori e docenti si apriranno il 17 ottobre 2016  e avranno termine il giorno 12 maggio 2017.

I docenti provvederanno a comunicare i loro indirizzi e-mail e informeranno i genitori richiedenti sulla  la data e sull’ orario per il colloquio.

 

 

Per garantire un’efficace e funzionale comunicazione, equamente distribuita nel tempo per tutti gli allievi affidati a ciascun docente, chiedo cortesemente ai Genitori di ricorrere alle suddette modalità con discrezione e per questioni di particolare rilevanza o urgenza.

 

Articolazione dell’anno scolastico 2016-2017

 

Il Collegio dei Docenti ha confermato con delibera del 6 settembre 2016 la suddivisione dell’anno scolastico in due quadrimestri che avranno termine rispettivamente il 31 gennaio 2017 e il 9 giugno 2017

 

La proposta dei Sabati del Sociale e la sfida dell’”Ecologia integrale”

 

Le iniziative promosse dal MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) hanno indotto il Collegio dei Docenti dei licei a programmare, diversamente dagli scorsi anni, i sette Sabati del Sociale destinati agli allievi del triennio. I primi quattro Sabati del Sociale saranno dedicati alle attività didattiche ordinarie, come da programmazione del Consiglio di Classe e/o del singolo docente; gli ultimi 3 saranno organizzati come segue:

  • Per gli alunni delle classi quinte: sono previste attività di simulazione delle prove d’esame;
  • Per gli allievi delle altre classi: ogni Consiglio di Classe o i singoli docenti comunicheranno agli allievi proposte per le attività didattiche ordinarie e/o per approfondimenti, eventuali recuperi e/o potenziamenti disciplinari.

 

I Servizi Sociali, il Progetto di alternanza scuola-lavoro ed eventuali altre proposte e/o progetti

di ampliamento e di arricchimento dell’offerta culturale e formativa sia per le classi del triennio

che per quelle del biennio, saranno invece realizzate in ore pomeridiane, allo scopo di ridurre il

frazionamento dell’attività didattica.

 

I docenti si sono inoltre riservati la facoltà di progettare eventi o iniziative, autonome o

condivise tra i Collegi della rete delle scuole dei Gesuiti, in una prospettiva di formazione dei

giovani  verso un “nuovo umanesimo” (esperienze di ecologia integrale);

 

Attività formative di accompagnamento degli allievi

 

Agli allievi viene garantito l’accompagnamento personale di un docente tutor che si fa carico di ascoltare, orientare, comunicare con il singolo allievo, in una prospettiva di aiuto alla persona, durante il suo percorso di formazione.

I Padri Gesuiti della Comunità del Sociale sono disponibili per colloqui formativi personali.

 

 

Attività formative per Genitori

 

Saranno organizzati incontri in orario preserale con il Preside e/o con i docenti per un confronto sull’andamento della classe.

Padre Teresio Gianuzzi, direttore del CEFAEGI, organizza incontri di formazione per i genitori delle classi prime dell’Istituto. Ai genitori verrà inviato il calendario e il programma degli incontri.

 

 

 

 

Concerto pro-terremotati

28 Settembre 2016

Venerdì 7 ottobre alle ore 21 in Aula Magna al Sociale, l’Istituto Sociale organizza un concerto benefico della Ciposugar Band per contribuire alla ricostruzione della scuola di Amatrice.

Quando il 24 agosto scorso un terremoto ha devastato il centro Italia, colpendo in particolare la zona di Amatrice, la rete delle scuole  Gesuiti Educazione si è subito mobilitata per una raccolta fondi a favore della ricostruzione della scuola “Romolo Capranica”, distrutta dal sisma. E’ una iniziativa simbolica, che esprime la solidarietà delle nostre scuole verso quei bambini e ragazzi che non hanno potuto riprendere le lezioni nella loro scuola.

Come Istituto Sociale ci siamo quindi impegnati a partecipare a questo progetto e, con l’inizio della scuola, ci siamo subito messi all’opera per organizzare un evento ed esprimere la nostra solidarietà.

Ecco che il concerto del 7 ottobre (che prevede l’ingresso a offerta libera) ha proprio come obiettivo quello, attraverso una serata di musica e spettacolo, di ricordarci che ci sono bambini, ragazzi e famiglie molto meno fortunati di noi, colpiti da questa tragedia e che hanno perso persone care, casa e tutto ciò che possedevano. A tutti loro vogliamo far giungere un piccolo segno di solidarietà concreta e tangibile, sostenendo la ricostruzione della loro scuola, che simbolicamente ci lega e ci accomuna nell’impegno educativo.

Vi aspettiamo quindi numerosi il 7 ottobre al Sociale, portando anche parenti, amici e conoscenti!

concerto 7 ottobre

VI edizione della Settimana della Scuola

28 Settembre 2016

Da lunedì 3 ottobre a sabato 8 ottobre 2016 si svolge la VI edizione della Settimana della Scuola e dell’Università, rivolta a studenti di ogni ordine e grado di scuola statale e paritaria, genitori, dirigenti scolastici, docenti di ogni ordine e grado, e alla formazione professionale.

Il tema scelto quest’anno si ispira all’Enciclica di Papa Francesco: “Laudato si’: la custodia della Casa comune. Vigilare, rispettare, proteggere, preservare, curare, custodire la Casa comune”.

Verrà affrontato con ampiezza e apertura culturale il problema dell’ecologia, così fortemente sentito dal nostro mondo “non potendo fare a meno di riconoscere che un vero approccio ecologico diventa sempre un approccio sociale che deve integrare la giustizia nelle discussioni sull’ambiente, per ascoltare tanto il grido della terra quanto il grido dei poveri” (Laudato sì, n. 49).

L’impegno di ognuno per custodire, conservare e trasmettere anche alle nuove generazioni il patrimonio di valori naturali, umani ed etici propri di “nostra madre Terra”, come la chiama il patrono d’Italia san Francesco.

La Settimana della Scuola e dell’Università intende coinvolgere tutti i componenti del mondo scolastico con l’obbiettivo di far emergere l’aspetto educativo contenuto nella Laudato si’. Infatti “L’educazione sarà inefficace e i suoi sforzi saranno sterili, se non si preoccupa anche di diffondere un nuovo modello riguardo all’essere umano, alla vita, alla società e alla relazione con la natura” (Laudato si’, n. 215).

Studenti universitari e insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, alunni delle elementari e ragazzi di medie e superiori. Per tutti l’8 di ottobre sarà possibile vivere l’esperienza giubilare del passaggio della Porta Santa. A conclusione della sesta «Settimana della scuola e dell’università», l’8 dalle 10 alle 12 in Duomo con l’Arcivescovo si terrà il Giubileo della Scuola e dell’Università: «Insieme con gioia: sperimentare la misericordia».

2016_settimana-scuola

Una giornata con … Slow Food

26 Settembre 2016

Il 26 settembre le due classi seconde della scuola secondaria di primo grado si sono recatela Borgo Medievale per aderire ad un’iniziativa di Slow Food.

Una classe si è cimentata in una caccia al tesoro che aveva lo scopo di individuare quattro principali cereali indispensabili per il sostentamento dell’umanità.

L’altra classe, invece, ha seguito un laboratorio sull’olio di oliva: come si ottiene, quali sono i diversi tipi di spremitura e le proprietà organolettiche.

I ragazzi hanno apprezzato l’iniziativa e anche la splendida cornice in cui si è svolta: passeggiare in uno dei parchi più belli d’Europa è sempre un piacere!

IMG_1910IMG_1908IMG_1909
IMG_1907

IMG_1906

Licei – Festival di cultura classica classe 4^ liceo classico

23 Settembre 2016

Cari Genitori,

per gli allievi della classe IV classico si propone la visione di due spettacoli teatrali al Teatro Erba in occasione del Festival di cultura classica. Si tratta della rappresentazione della Pro Caelio di Cicerone, con interpretazione di Piero Nuti, martedì 4 ottobre 2016 alle ore 21 e degli Uccelli di Aristofane, mercoledì 19 ottobre sempre alle 21. I ragazzi saranno accompagnati dalla Prof.ssa Nuti.

Essendo una proposta serale, l’adesione è su base volontaria e il costo è di 8 euro a spettacolo. Per agevolare l’organizzazione degli eventi è necessario effettuare il pagamento entro mercoledì 28 settembre versando la quota direttamente alla prof.ssa Nuti che organizza l’uscita didattica.

Un cordiale saluto

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

Licei – Convivenza a Gressoney

22 Settembre 2016

Gentili Famiglie,

alla lettera che ho indirizzato ai vostri figli unitamente al programma della convivenza a Gressoney, aggiungo per Voi alcune indicazioni riguardo l’organizzazione.

La partenza in pullman dal Sociale è fissata giovedì 29 settembre alle ore 8.00, con ritrovo alle ore 7.45,  e l’arrivo a Gressoney è previsto intorno alle 10.

Saranno ospitati a Gressoney Saint Jean a Villa Belvedere (Strada Castel Savoia 4 – tel. 0125.355133), una casa di vacanze del Collegio dei Gesuiti di Milano.

La casa fornisce tutto, tranne il sapone e lo shampoo.

I lavori si svolgeranno, guidati da docenti dei licei ed ex-alunni con l’accompagnamento di un docente delle medie (le prof.ssa Corbella), per tutta la giornata di giovedì  29/09 fino alle 16.00 di venerdì 30/9.

La partenza in pullman da Gressoney è fissata venerdì alle ore 17,00 e l’arrivo intorno alle 19.00 al Sociale.

Il costo complessivo del soggiorno è di € 100 da versare in Economato entro lunedì 26 settembre 2016.

In seguito è previsto un incontro per ascoltare quanto i ragazzi e le ragazze che avranno partecipato all’esperienza di Gressoney hanno da comunicare ai genitori, ai docenti e a me come Preside in vista anche delle loro scelte per intraprendere indirizzi di studi nelle scuole secondarie di secondo grado.

 

Augurandomi che l’esperienza a Gressoney sia arricchente per i vostri ragazzi, resto a disposizione per ulteriori chiarimenti.

 

Un saluto cordiale

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Licei – Convocazione COS

22 Settembre 2016

Cari ragazzi e ragazze,

vi informo che martedì 27/09/2016 dalle ore 12.05 alle ore 13.45 è convocato il COS dell’Istituto. Potranno partecipare gli allievi eletti come rappresentanti nei Consigli di Classe a seguito di elezioni durante le assemblee di classe.

 

All’O.d.G. dell’incontro del COS di martedì 27/09/2016:

  • Elezione di 2 rappresentanti della Consulta provinciale
  • Avvio delle procedure per l’elezione dei rappresentanti degli studenti nel Consiglio d’Istituto

 

Ricordo che l’elezione avviene su proposta di liste di candidati con presentazione di un programma circa le attività da realizzare nel corrente anno scolastico.

Invito le classi che non hanno ancora provveduto a eleggere i rappresentanti di classe di procedere al riguardo.

 

Un cordiale saluto

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

Pagina successiva »

Bacheca Download