Il Sociale… “On Air”

29 Novembre 2016

Martedì 29 novembre, i nostri studenti del gruppo LABOR (laboratorio di scrittura creativa) hanno partecipato ad un incontro un po’ particolare… quello con la RADIO!

Grazie al gruppo di Radio Reporter, i nostri studenti hanno vissuto un’ora “in diretta” sul network torinese, presentando la scuola e il lavoro che stanno portando avanti nel laboratorio di scrittura.

L’incontro è stato anche l’occasione per un primo confronto con i grandi mezzi di comunicazione e con il fascino e la magia della radio.

Di seguito alcuni momenti del pomeriggio:IMG_9837

IMG_5843IMG_6395

IMG_7994

IMG_1438

IMG_5887

Si è spento il P. Kolvenbach

28 Novembre 2016

kolvenbach

Padre Peter-Hans Kolvenbach, Preposito Generale della Compagnia di Gesù dal 1983 al 2008, è tornato alla Casa del Padre sabato 26 novembre a Beirut all’età di 88 anni.  Uomo profondamente spirituale, ha guidato la Compagnia di Gesù negli anni Ottanta, in un momento faticoso, dopo la malattia improvvisa di p. Arrupe e il commissariamento di p. Dezza. Il suo rimane un esempio di servizio silenzioso e straordinariamente umile.

Peter Hans Kolvenbach era nato a Druten, Olanda, il 30 novembre 1928. Cresciuto in un centro nei pressi di Nimega, Kolvenbach ha compiuto gli studi liceali presso un collegio della Compagnia di Gesù. E’ entrato in noviziato nel 1948. Conclusi gli studi filosofici è stato assegnato alla casa di Beirut, in Libano, dove ha conseguito il dottorato in teologia ed è stato ordinato sacerdote nel 1961. Ha insegnato linguistica all’Aia, a Parigi ed all’Université de Saint-Joseph di Beirut: nel 1981 è stato nominato rettore del Pontificio Istituto Orientale. Già superiore della Provincia medio-orientale della Compagnia, dopo le dimissioni di p. Pedro Arrupe dalla carica di preposito generale dell’ordine e un breve interregno gestito dal delegato personale papale Paolo Dezza, padre Kolvenbach è stato eletto suo successore (13 settembre 1983). Dopo 23 anni di generalato, nel 2006 ha manifestato a papa Benedetto XVI la sua intenzione di lasciare il suo servizio al raggiungimento degli ottant’anni di età. Il 14 gennaio 2008, davanti alla 35 Congregazione Generale dell’ordine, ha presentato le sue dimissioni.

Lo ricordiamo con queste sue parole sull’educazione:

“Tutte le discipline possono essere insegnate e studiate in vista di una integrale liberazione umana. Nessun insegnamento è neutro. Ogni insegnante, sia egli docente di matematica, lettere o filosofia, è un veicolo di valori che possono essere in sintonia o in contrasto con la promozione della giustizia e, quindi, con il messaggio del Vangelo. […] In più di quattro secoli di storia [della Compagnia di Gesù] i nostri Istituti educativi hanno avuto come finalità l’impegno a cercare di rendere più giusta la città dell’uomo nel nome del Signore. […] Non ci dobbiamo accontentare mai di una semplice strasmissione culturale. Dobbiamo insistere sullo sviluppo di un atteggiamento critico che ponga gli studenti in grado di contribuire alla crescita umana e culturale e al rinnovamento in armonia con i valori evangelici. Specialmente nei periodi di maggiore trasformazione della società, quale il nostro, l’esigenza è sempre quella di rinnovare le strutture sociali, mettendo in atto la nuova creazione che ci è offerta da Gesù Cristo, il quale era profondamente impegnato a favore della giustizia, della riconciliazione, della verità, dei bisogni dei poveri, della misericordia e di tutto ciò che ci è ricordato nello spirito delle Beatitudini. Ignazio desiderava che i primi collegi dei Gesuiti fossero aperti a tutti. La Ratio Studiorum del 1599 ingiungeva agli insegnanti di avere sempre un’attenzione particolare per gli studenti poveri”.

Nel maggio del 2002, in occasione delle celebrazioni per i 120 anni dell’Istituto Sociale, era venuto a Torino, durante la domenica della festa di fine anno, aveva visitato la nostra scuola, soffermandosi in particolare sulla nuovissima scuola dell’infanzia che era appena stata inaugurata. Aveva poi partecipato alla festa e presieduto l’Eucaristia nel tendone del parco.

Lo ricordiamo quindi con queste foto tratte dalla sua visita al Sociale (cliccare sulla foto per ingrandirla)

Immagine1 Arrivo Immagine2Immagine4 4  3Immagine6 Immagine5 kolv nell'infanzia2 1 S. messa

“Diamo i numeri” potenziamento della matematica

25 Novembre 2016

Tra i vari progetti per il corrente anno scolastico, per il quinto anno consecutivo, è previsto un potenziamento della matematica che consiste in uno stage chiamato “Diamo i numeri”.
Vogliamo riproporre un’attività che coinvolga studenti primo anno dei Licei insieme ai ragazzi più giovani delle terze medie, selezionati tra coloro che hanno dimostrato particolare
attitudine per questa disciplina, unita a capacità di iniziativa personale e predisposizione a lavorare in gruppo.
Ci è sembrato di poter dare ulteriore valore a questo progetto “pensandolo e realizzandolo” ancora una volta insieme all’Istituto Leone XIII di Milano, per valorizzare
sempre più il lavoro in rete e la collaborazione tra le nostre scuole.
L’iniziativa, oltre ad avere una valenza didattica forte, è anche un momento educativo particolarmente significativo in quanto offre ai ragazzi l’opportunità di sapersi confrontare
con coetanei di un’altra scuola ignaziana che condividono una matrice pedagogica comune.
Inoltre ci è parso importante garantire condizioni di lavoro efficace e sereno, in modo da aiutare i ragazzi a concentrarsi sulle attività proposte e vivere questa esperienza particolare
in un ambiente “extra scolastico”, condividendo anche momenti ludici e occasioni di socializzazione. Perciò il progetto prevede il trasferimento del gruppo a Gressoney St. Jean,
presso la casa dei Padri Gesuiti VILLA BELVEDERE, nei giorni lunedì 28, martedì 29 e mercoledì 30 Novembre. Sono previsti 18 studenti provenienti dalle terze classi della Scuola
secondaria di I grado e dal primo anno dei Licei dell’Istituto Sociale di Torino e altrettanti dall’Istituto Leone XIII di Milano. Saranno inoltre presenti 4 docenti dei due Istituti.
Gli obiettivi fondamentali che ci si propone sono:
• far vivere ai ragazzi un’esperienza di approfondimento su temi di matematica al di fuori di schemi scolastici, sia per i contenuti che per le modalità di lavoro;
• sviluppare la creatività applicando logica e astrazione a situazioni problematiche trasferibili alla quotidianità;
• potenziare e valorizzare l’eccellenza nella specifica disciplina e, più in generale, nell’ambito scientifico;
• favorire lo scambio di esperienze tra scuole differenti nell’ottica della condivisione tra collegi;
• favorire la continuità tra plessi all’interno dello stesso Istituto;
• aprirsi alla rete degli altri collegi ignaziani.

PROGRAMMA INDICATIVO

LUNEDÌ 28 NOVEMBRE
• Partenza ore 10.00 dall’Istituto Sociale (si svolgeranno le prime tre ore di lezione)
• Arrivo per pranzo
• Ore 15.00 – formazione dei gruppi e presentazione dei lavori: tema 1
• Ore 15.30/17.30 – attività a gruppi
• Ore 17.30/17.45 – intervallo
• Ore 17.45/19.15 – condivisione dei lavori, discussione;
• Ore 19.30 – cena
• Ore 20.45 – visione di un film.

 
MARTEDÌ 29 NOVEMBRE
• Ore 8.30 – colazione
• Ore 9.00/11.00 – attività a gruppi: tema 2
• Ore 11.00/11.15 – intervallo
• Ore 11.15/12.45 – condivisione dei lavori, discussione
• Ore 13.00 – pranzo
• Ore 14.00/15.30 – passeggiata in paese
• Ore 15.30/17.30 – attività a gruppi: tema 3
• Ore 17.30/17.45 – intervallo
• Ore 17.45/19.15 – condivisione dei lavori, discussione
• Ore 19.30 – cena
• Ore 20.45 – attività ricreative

 
MERCOLEDÌ 30 NOVEMBRE

• Ore 8.45 – colazione
• Ore 9.00/11.00 – competizione matematica individuale
• Ore 11.00 – commento soluzioni e premiazione
• Ore 11.30/12.00 – partenza per l’Istituto Sociale (rientro previsto per le 13.30 circa)
La spesa complessiva per ogni partecipante (comprensiva di soggiorno, viaggio e
materiale) è di 140€.
Disponibile, unitamente ai docenti di Matematica, a fornire ulteriori chiarimenti
riguardanti il Progetto, Vi saluto cordialmente.

 
Il Preside
Prof. Piero Cattaneo

Licei – Convocazione del Consiglio dei Licei – lunedì 5/12/2016

24 Novembre 2016

Il Consiglio dei Licei è convocato lunedì 5 dicembre 2016 alle ore 18.00.

All’o.d.g.:

  • Nomina del Presidente del Consiglio dei Licei per il biennio 2016-2017
  • La nuova Governance
  • Progetto: verso una scuola-campus, proposte dai innovazione
  • COS – coordinamento studenti – proposte di iniziative per l’a.s. 2016-2017
  • Varie e d eventuali

 

Data l’importanza dell’incontro si prega di comunicare la propria partecipazione alla segreteria dell’Istituto

Un cordiale saluto

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Labor: laboratorio di scrittura creativa (II parte)

21 Novembre 2016

Dopo i primi tre incontri, che hanno avuto lo scopo  principale di fornire un orientamento ai ragazzi, lunedì 14 novembre è stata la volta del primo ospite di Labor: Paolo Pobbiati, ex presidente di Amnesty International ed autore di Regine d’ebano, edito da Vertigo. L’autore, anche grazie ad alcune immagini, ci ha accompagnati nel suo immaginario viaggio tra l’Etiopia di oggi e quella del 1700.

“Labor” non è, tuttavia, una scuola ma un laboratorio e come tale ha lo scopo di scrivere testi che verranno pubblicati dal Gruppo Albatros il Filo; per questa ragione, lunedì 21 novembre è stato chiesto ai ragazzi di iniziare a cimentarsi nella creazione di un racconto: i migliori verranno raccolti in un libro che…perché no…, considerando anche il lavoro di correzione e quanto altro, potrebbe diventare una sorta di “libro di testo per il futuro”.

IMG_20161114_154647IMG_20161114_150302

IMG-20161121-WA0011

Premiazioni della “Trinity Excellence Competition”

21 Novembre 2016

IMG_5953Sabato 19 novembre, alle ore 17, nel teatro del Sociale, si è svolta la premiazione della “Trinity Excellence Competition“, vere e proprie Olimpiadi della lingua inglese organizzate dal Trinity College di London. Con un certo orgoglio, vi comunichiamo che sedici nostri alunni delle terze medie dell’anno scorso hanno vinto e sono stati premiati per aver brillantemente superato il sesto livello! Bravi ragazzi!

 Nell’ambito di un progetto di valorizzazione delle eccellenze Trinity College London propone dal 2010 la competizione Trinity Rewarding Excellence Competition che si rivolge all’intera comunità di studenti, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado.

L’iniziativa, perfettamente in linea con la missione educativa del Trinity College London, si basa sulla convinzione che per arrivare ad acquisire competenze eccellenti in lingua straniera al termine della scuola superiore, sia fondamentale progettare un percorso di apprendimento continuativo.

Le sette edizioni della Trinity Competition hanno visto concorrere 4442 ragazzi provenienti da 192 Istituti distribuiti su tutto il territorio nazionale. I 2100 vincitori (trecento per ogni edizione) hanno ottenuto un premio consistente in un esame di livello superiore a quello superato nella competizione con l’obiettivo di contribuire alla motivazione allo studio e alla continuità didattica.

Gli ottimi risultati dell’Istituto Sociale confermano e dimostrano il nostro impegno serio ed efficace nel progetto internazionalità.

IMG_3348

IMG_3481

The Part Of It In Revenue And Marketing Market

21 Novembre 2016

To make certain regular shipping and superior quality, our very best essay writing service is available twenty four hrs every day, seven days per week. With a few years of achievement on the web writing providers, we’ve compiled a listing of stuff we do for each customer. It may be to manage to examine whether or not a support provider can create great content. Clearly, after inspecting the quality dilemma together with the timely manner shipping service offering. Writing essays on line with us, you’re guaranteed to surely have an excellent rank to your own paper. (altro…)

Riflettere e agire ci aiuta a crescere

20 Novembre 2016

Adesso che il Natale, a piccoli passi, ma sempre meno piccoli, si sta avvicinando, parlare di diritti è un dovere che avvicina cuore e mente.

Crescere significa prendere parte, con il pensiero e con l’azione, a ciò che ha veramente un senso nella vita. Ecco perchè, in occasione della Giornata Universale dei Diritti dei Bambini (20 novembre), la Scuola Primaria dell’Istituto Sociale ha preparato un percorso dedicato alla riflessione, all’introspezione e poi  all’azione con momenti di discernimento e attività rivolti ai diritti. Il 20 novembre è l’anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo (UNCRC), approvata nel 1989. L’adozione della convenzione internazionale è stata una pietra miliare per i diritti dei bambini e un cammino di consapevolezza in questo senso non può che accrescere la maturità e la sensibilità dei nostri allievi.

Con questo obiettivo, i docenti delle cinque classi alla seconda (ossia per classi parellele della Scuola Primaria) hanno individuato un diritto specifico e stanno lavorando  affinchè, tra una lezione e l’altra, gli allievi riescano ad andare oltre l’apparenza, ad aprire una finestra sul mondo e a porsi interrogativi per diventare, poi, costruttori di pace e di un mondo migliore.

Dal diritto al nome, alla nutrizione (declinata in cibo e acqua), all’istruzione e all’informazione per imparare ad essere consapevoli di ciò che avviene nel mondo e nelle nostre vite. Gli educatori del Castello di Rivoli, regno indiscusso dell’arte contemporanea, sono entrati nelle aule del Sociale  e, con laboratori personalizzati, hanno aiutato gli allievi ad ideare e costruire  più slogan pubblicitari, attraverso l’antica arte serigrafica.  Il 22 novembre ( martedì), tutte le classi nessuna esclusa, giungeranno ai piedi del Castello e poi marceranno insieme ostentando il loro lavoro pubblicitario ma, soprattutto, riflettendo su ciò che quelle parole significano. All’interno della location di Rivoli proseguiranno poi la loro introspezione attraverso l’azione di tanti laboratori etici.

Gabriella Mancini

20161111_112235 20161111_105509   20161111_103630

Licei – Corso di preparazione all’esame FIRST

18 Novembre 2016

Cari Genitori,

come sapete nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa del nostro Istituto è sottolineata la dimensione internazionale degli indirizzi liceali presenti al Sociale. Il potenziamento della lingua inglese, unito all’approfondimento della cultura e della conoscenza dei paesi anglofoni e non solo, rientra nell’obiettivo dell’internazionalità quale aspetto educativo caratterizzante il profilo dello studente dei Collegi diretti dai Padri Gesuiti. A questo riguardo, agli allievi delle attuali classi terze  e quarte liceali viene offerta la possibilità di partecipare al corso di preparazione per l’esame FIRST da sostenersi a dicembre 2017 per dare l’opportunità a chi lo desidera di prepararsi tra gennaio e dicembre 2018 all’esame dell’Advanced. Dal momento che abbiamo già ricevuto richieste da parte di alcune famiglie desideriamo informarvi  che il corso inizierà dopo le vacanze di Natale, previo superamento di un placement test che si terrà in Istituto giovedì 1 dicembre 2016, dalle ore 14.30 alle ore 16.00.

In tempo utile riceverete una comunicazione che vi fornirà tutte le indicazioni riguardo all’iscrizione, al calendario, agli orari e ai costi del corso.

Per ogni ulteriore richiesta di chiarimenti e/o di informazioni, prego i genitori e gli allievi di rivolgersi direttamente a me o alle docenti titolari del corso, prof.sse Vallini e Turini.

Un cordiale saluto

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Licei – udienze con i Docenti su appuntamento

18 Novembre 2016

Cari Genitori,

nelle giornate di mercoledì 23 novembre e di giovedì 24 novembre 2016 è prevista la possibilità di un colloquio tra docenti e genitori; gli insegnanti saranno presenti contemporaneamente a scuola nel pomeriggio, per dare l’opportunità a quei genitori che trovassero difficoltà nell’incontrare in orari diversi i singoli docenti.

E’ evidente tuttavia che i colloqui prenotati individualmente in orari differenziati consentono un’analisi della situazione più approfondita e personalizzata.

Per evitare spiacevoli attese da parte di docenti e genitori saranno ammessi i soli genitori degli allievi che presentano un’insufficienza nella materia oggetto del colloquio.

I docenti saranno a disposizione dalle ore 16.00 alle ore 18.00, ma riceveranno su appuntamento, esclusivamente previa prenotazione del colloquio a mezzo diario del proprio figlio indicando il giorno e l’ora disponibile per il colloquio. I docenti daranno conferma alla richiesta sempre a mezzo diario.

Per evitare un eccessivo affollamento suggerisco, ai genitori che hanno la possibilità di presentarsi ai normali colloqui del mattino, di evitare questo incontro pomeridiano, lasciando la possibilità a coloro per cui risulta veramente indispensabile.

Cordiali saluti

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Pagina successiva »

Bacheca Download