Estate 2017: le attività per giovani dei gesuiti italiani

30 Aprile 2017

Le attività per giovani dei gesuiti italiani per l’estate 2017.
Opportunità di ascolto della Parola di Dio, di silenzio, di servizio, di cammini e percorsi insieme ad altri giovani da tutta Italia.

 

 

Licei – conclusione dei colloqui personali tra i genitori e i docenti dei licei

29 Aprile 2017

Cari Genitori,

mi permetto di ricordarvi che il 12 maggio 2017 termineranno i colloqui personali concordati tra i genitori e i docenti dei licei, come già anticipato nella comunicazione da me inviata all’inizio del corrente anno scolastico (circolare n° 3 del 12 settembre 2016).

Chiedo cortesemente ai genitori di rispettare tale data per permettere ai docenti di procedere alle operazioni di conclusione dell’anno scolastico. Le lezioni termineranno il giorno 9 giugno 2017 con la partecipazione degli allievi, dei docenti e dei genitori (che volessero prendere parte) alla Messa di fine anno.

Un cordiale saluto

 Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Premiazione giochi matematici

23 Aprile 2017

Giovedì 20 aprile, nel teatro dell’Istituto, si è svolta la premiazione dei giochi matematici, organizzati dall’università Bocconi di Milano, ai quali i nostri studenti hanno partecipato.

Di seguito alcuni momenti della premiazione:

Licei – Stage di vulcanologia e biologia marina alle Isole Eolie – programma di viaggio definitivo e liberatoria per l’ascesa ai crateri di Stromboli

21 Aprile 2017

Gentili Genitori,

sono lieto di trasmettervi, in allegato alla presente, il programma definitivo per viaggio-studio alle Isole Eolie del 15-20 maggio 2017.

Vi prego cortesemente di compilare anche il tagliando relativo al nulla osta per l’ascesa ai crateri di Stromboli, documento richiesto dalle guide vulcanologiche locali per l’accompagnamento di ragazzi/e minorenni.

Rimango a disposizione per qualunque ulteriore chiarimento.

Un cordiale saluto

Il Vicepreside

Prof. Daniele Gimigliano

 

Scarica la circolare

Licei – Esame per il First Certificate classi seconde, terzo e quarto anno dei licei

21 Aprile 2017

Gentili Genitori,

dal momento che la scuola sta organizzando una sessione di esami per il First negli ultimi giorni di scuola, inviamo questa comunicazione sia alle famiglie dei ragazzi che stanno seguendo il corso presso questo Istituto sia a tutte le altre che avessero l’esigenza di far sostenere ai propri figli l’esame qui da noi. Le iscrizioni per la sessione di esame di fine maggio- inizi giugno sono aperte fino al 3 maggio 2017.

La quota per l’esame è di € 200 da versare in Economato entro il 3 maggio.

La segreteria dell’Istituto provvederà entro tale data a inoltrare le domande alla sede di Torino dell’Università di Cambridge e a completare le procedure previste per l’ammissione degli studenti all’esame di certificazione.

L’esame verrà molto probabilmente sostenuto presso l’Istituto Sociale (si aspetta l’ok dell’organizzazione in base al numero degli iscritti)  in data e orario che verranno comunicati in seguito.

Si ricorda inoltre che  il corso con la prof.ssa J. Male continua fino alla data dell’esame,  secondo il calendario che i ragazzi hanno stabilito con la docente.

Cordiali saluti

 Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

Scarica la circolare

EARTH DAY: la Giornata mondiale della Terra nell’orto dei Colibrì

21 Aprile 2017

Anche quest’anno torna l’International Earth Day e le Maestre dell’Infanzia con i loro piccoli alunni hanno deciso di celebrare la Giornata Mondiale della Terra in uno dei luoghi più caratteristici e originali della scuola: l’Orto dei Colibrì.

Così, in mezzo alle erbe officinali, piantate negli scorsi anni, tra i fiori e in compagnia di PaluK, il nostro spaventapasseri, abbiamo celebrato la tutela dell’ambiente e del Pianeta, attraverso tantissime attività, anche in lingua inglese con l’aiuto delle docenti madrelingua.

 

Da qualche giorno i bambini più grandi, guidati dalle maestre, dalle assistenti e da alcuni genitori che se ne intendono, hanno dissodato il terreno, strappato le erbacce, aiutandosi con zappe, rastrelli e piccole vanghe.

 

 

 

 

 

 

 

 

Hanno aggiunto sacchi di “terra buona”, miscelata precedentemente con concimi naturali, e hanno preparato il terreno per la semina.

                                                                                           

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Oggi, venerdì 21 aprile, prima delle vacanze, i piccoli Colibrì sono andati a seminare e a innaffiare nuovamente le piante e i fiori. Abbiamo piantato un arbusto di menta e dei bulbi, affinchè si possa vedere crescere la pianta e godersi i fiori ogni anno.

 

 

 

 

 

 

Proprio l’Earth Day è un’iniziativa mondiale che ha il principale obiettivo di sensibilizzare anche i bambini a una maggiore attenzione verso i problemi della Terra e al rispetto del nostro ecosistema. E anche noi, piccoli dell’Infanzia, che da due anni studiamo e interpretiamo la Laudato si’ di papa Francesco, ci sentiamo ancor più impegnati ad abbracciare tutte le iniziative che garantiscono la salute del nostro Pianeta. In questa occasione, quindi abbiamo anche parlato e riflettuto su vari comportamenti che purtroppo adottiamo molto spesso e che dobbiamo cercare di imparare a evitare: buttare cartacce per terra, sprecare l’acqua e inquinare in vari modi il nostro bel pianeta. E il progetto “Giardiniere per un giorno” ci aiuta proprio, tra l’altro, anche a imparare come si può con un po’ di pazienza e buona volontà migliorare il mondo in cui viviamo tutti insieme.

Licei – Gita a Ravenna – classi 2 A Scientifico e 2 Classico

21 Aprile 2017

Cari Genitori,

come sapete, quest’anno le classi seconde parteciperanno a una uscita didattica che ha come meta Ravenna e il parco di Mirabilandia. L’obiettivo di questa visita è quello di favorire il più possibile l’interscambio tra la cultura umanistica e quella scientifica, senza dimenticarci delle tecnologie.

Proprio in quest’ottica si è scelto di coinvolgere le classi seconde di entrambi gli indirizzi di studio, Classico e Scientifico, che già condividono una buona parte del monte ore settimanale.

L’iniziativa, oltre ad avere una valenza didattica forte, è anche un momento educativo particolarmente significativo in quanto offre ai ragazzi l’opportunità di sapersi confrontare sul campo con le conoscenze e le competenze che hanno appreso in questi primi due anni della loro avventura liceale.

Accompagneranno le classi i proff. Anna Giulia Garneri, Chiara Giordano e Andrea Ghersi.

Vi prego cortesemente di compilare il tagliando sottostante e di provvedere al pagamento rivolgendovi all’Economato.

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

Scarica la circolare

Infanzia – Open lesson

21 Aprile 2017

CARI GENITORI DEI CINQUENNI, che il prossimo anno frequenteranno la Scuola Primaria, la MAESTRA DONNA DUVAL, insegnante di Lingua inglese, è lieta d’invitarVi  alla OPEN LESSON che si terrà nel  TEATRO DELLA SCUOLA

MARTEDI’ 9 MAGGIO alle ore 15.00

con gli ALUNNI  della  SEZIONE BLU e  VIOLA

MERCOLEDI’ 10 MAGGIO ALLE 15.00 

                     con gli ALUNNI della SEZIONE GIALLA,  ARANCIONE e  VERDE.                      

 

Vi aspettiamo numerosi

 


BUONA PASQUA

15 Aprile 2017

Rivolgiamo a tutti gli auguri di buona Pasqua attraverso il bel messaggio che Padre Denora ha rivolto lunedì scorso a tutte le nostre scuole durante il collegamento in hangout in occasione della proclamazione dei finalisti del concorso musicale “Diamoci un tono 2017”. Le sue parole possano ispirare il nostro lavoro quotidiano e introdurci nel mistero della Pasqua che stiamo per celebrare.

Cari bambini, cari Ragazzi, cari Docenti e amici della nostra Rete Gesuiti Educazione.

Eccoci qui ancora una volta, riuniti per il nostro ormai consueto appuntamento virtuale a pochi giorni dalla Pasqua. Anche grazie alla tecnologia riusciamo a sentirci e a “vivere” un po’ di più il nostro “essere rete”, il nostro lavorare insieme e camminare uniti.

Sarebbe stato bello che oggi si fossero potuti unire anche i nostri nuovi amici della scuola di Malta che, come sapete, sta entrando nella nostra “famiglia”. Malta, infatti, entrerà a far parte, insieme all’Italia e all’Albania, della nuova Provincia dei gesuiti che chiamiamo “EURO-MEDITERRANEA” e che ha come patroni tre martiri gesuiti in Albania che sono stati beatificati lo scorso 5 novembre (P. Fausti, P. Dajani e Fr. Pantalija). Abbiamo cercato in tutti i modi di riuscire a fare il collegamento oggi anche con Malta, ma, per loro fortuna, loro oggi iniziano già le vacanze di Pasqua e quindi non è stato proprio possibile. Li ricordiamo comunque con amicizia e auguriamo anche a loro una buona Pasqua, nell’attesa di conoscerli e di incontrarli presto di persona!

Oggi ci siamo ritrovati per due ragioni importanti: per scambiarci appunto gli auguri di Pasqua, come si fa tra amici, e anche per vivere un momento importante del concorso “Diamoci un tono”: l’annuncio dei finalisti.

Parto da “Diamoci un tono”. Questa bella iniziativa, nata a Torino alcuni anni fa, è diventata subito un evento di rete, sposata con entusiasmo da tutte le nostre scuole ed ora rappresenta un appuntamento fisso di ogni anno, che ha il suo culmine nella serata finale in cui ci ritroviamo non più solo virtualmente, ma anche fisicamente, uniti dall’amicizia, dalla musica e dalla sana competizione. Iniziative come questa sono particolarmente preziose per due ragioni.

La prima è che questo concorso musicale è un modo per “dare voce” agli studenti… ai giovani, per dare uno spazio alla loro espressione, alla loro voce ed e alle loro loro passioni. È bello sapere che in una scuola i nostri ragazzi, oltre ad essere chiamati ad esprimersi in forme tradizionali, attraverso temi, elaborati, compiti, interrogazioni, possono farlo anche liberando in modo piacevole la loro grande creatività, il loro talento, le loro emozioni e passioni.

Nel nostro lavoro di Rete stiamo cercando sempre di più di includere a pieno titolo queste esperienze nel progetto educativo dei nostri istituti. E vorremmo farlo ancora di più! Vi racconto una piccola cosa: In un seminario per i professori della settimana scorsa una professoressa ha presentato proprio il lavoro di un ragazzo: un saggio breve ed un video in cui Jonathan ha potuto dire che la sua passione era proprio la musica. Un bel lavoro!

Ma “Diamoci un tono” esprime anche un augurio che come scuole ignaziane facciamo ad ogni studente per la vita: che ciascuno possa trovare la sua voce, quella voce unica al mondo che permetta di esprimere se stesso in quel concerto di voci diverse che è la vita e che se viviamo bene insieme agli altri può essere proprio una sinfonia, un’armonia… e per uscire di metafora un futuro di comunione e di pace.

Un secondo aspetto ce lo ricorda papa Francesco. Ci vuole una educazione completa. In particolare l’educazione all’arte, alla musica, al bello…. Smettiamola di pensare solo a quello che ci “serve” e che “mi serve” e che il nostro mondo insegue senza sosta, fermiamoci e pensiamo alla “bellezza”. Papa Francesco, nella sua enciclica Laudato Sì ci dice che “prestare attenzione alla bellezza e amarla ci aiuta ad uscire dal pragmatismo utilitaristico. Quando non si impara a fermarsi ad ammirare e apprezzare il bello, non è strano che ogni cosa si trasformi in oggetto di uso e abuso senza scrupoli”. Per questo, riflette Papa Francesco, nelle nostre vite ci sono “tracce di bellezza, di umanità vera, che bisogna saper cogliere e valorizzare al massimo, che vanno sostenute e incoraggiate, sviluppate e diffuse”.

Fermarsi, gustare la bellezza perché il bello sfugge alla logica della misurazione e del mercato. Il bello richiama qualcosa che va oltre e che è un ponte verso ciò che è più grande e più profondo, che è gratis.

E proprio questo si collega con la Pasqua.

Il Cardinale Martini, gesuita e nostro caro ex-alunno, in una sua lettera pastorale intitolata “Quale bellezza salverà il mondo?” ci ricorda che “l’arte è un annuncio della Bellezza che salva”.

Ogni forma di espressione artistica, che nasce dal profondo del cuore umano, diventa annuncio e fremito della “Bellezza che salva”, che è il cuore del messaggio pasquale.

Sentire voi ragazzi cantare, suonare, esprimervi con arte, non può che richiamarci a qualcosa che “va oltre”, che i più grandi tra di voi che hanno studiato un po’ di filosofia, sanno chiamarsi “trascendente”.

La Pasqua ci invita proprio a questo: ad andare oltre. Andare oltre il buio della paura, della morte, delle meschinità del nostro mondo, delle logiche del potere e dell’interesse personale, dei nostri limiti, dei nostri insuccessi, della nostra poca fede. E affidarci a qualcosa di più grande, di bello, che è vita, che è felicità, che è Amore.

Purtroppo tante sono le notizie che, ogni giorno, nel nostro mondo, anziché aiutarci a fare questo cammino e questo percorso, ci spingono verso “il basso”, verso la tristezza, la rabbia, la chiusura, la paura, il buio, gli egoismi, la morte. Penso alle notizie di continui attentati terroristici, guerre, violenze (penso ad esempio anche alle vittime dell’attentato di San Pietroburgo, dove solo pochi mesi fa ci trovavamo anche noi con i nostri maturandi in gita) e a quelli di ieri in Egitto che hanno colpito proprio dei luoghi dove si stava celebrando la vita e la fede.

L’augurio che ci scambiamo è proprio che il messaggio Pasquale di Risurrezione tocchi il cuore di ciascuno di noi e, anche grazie alla bellezza dell’arte, ci porti a compiere un piccolo passo di conversione e ad impegnarci nella costruzione di un mondo più giusto, più umano, più BELLO.

Questo messaggio pasquale è diretto soprattutto ai bambini e ai giovani, perché anche alla luce della Pasqua, siano protagonisti di un mondo migliore, non rinchiuso nei propri egoismi, ma capace di “andare oltre”.

Allora per concludere il nostro hangout, ascoltiamo un invito alla pregheria che ci viene direttamente da Papa Francesco e rivolto proprio ai giovani.

Si tratta di una intenzione di preghiera speciale che ogni mese Papa Francesco affida a ciascuno di noi, chiedendoci di pregare, insieme a lui, proprio per quel tema. È una attività che va avanti da molti anni e che di recente è stata rilanciata da un confratello gesuita, Padre Fornos, un amico (abbiamo studiato insieme) e che alcuni di voi hanno anche potuto incontrare recentemente. Il nome “moderno” di questa iniziativa è “Rete mondiale di preghiera del Papa” e consiste proprio nel creare una rete in tutto il mondo di persone che pregano CON il Papa, insieme a lui, su un tema che ogni mese il Papa stesso identifica (una iniziativa mondiale che Papa Francesco ha tanto a cuore e che ha affidato proprio alla Compagnia di Gesù, ai gesuiti, perché possano diffonderla in tutto il mondo).

Per il mese di Aprile il tema è proprio quello dei GIOVANI. È bellissimo e sembra fatto apposta. Il nostro caro Papa Francesco, proprio nei giorni scorsi, ha chiesto a tutto il mondo di pregare, per tutto il mese di aprile, proprio per i GIOVANI. Si, è così. Preghiamo allora CON il Papa per tutti i giovani delle nostre scuole, della nostra rete Gesuiti Educazione e di tutte le scuole ignaziane del mondo. E preghiamo particolarmente per i giovani in difficoltà, per quelli che soffrono, che sono emarginati, ammalati, in povertà. Penso anche ai bambini e ai ragazzi vittime delle violenze, dei recenti attentati in Russia, in Siria, in Egitto (a torino abbiamo molti studenti egiziani) in tante parti del mondo. Non facciamo mancare il nostro ricordo a queste situazioni in questi giorni!

Non mi resta a questo punto che augurare a tutti voi, alle vostre famiglie e a tutte le nostre comunità una buona “Settimana Santa” e una Pasqua ricca della BELLEZZA del Signore Risorto. E a tutti i concorrenti di Diamoci un tono, congratulazioni e…. arrivederci alla finale di maggio a Torino!

E ora, come conclusione, vediamo allora insieme questo breve video di Papa Francesco del mese di Aprile, unendoci a lui nella preghiera per tutti voi GIOVANI e per tutti i giovani del mondo.

GUARDA il video di Papa Francesco per aprile 2017

Invito tutte le nostre scuole in questo mese di Aprile a continuare questa preghiera!

Buona Pasqua.

P. Vitangelo

Licei – udienze con i Docenti su appuntamento

12 Aprile 2017

Cari Genitori,

nelle giornate di giovedì 20 aprile e di venerdì 21 aprile  2017 è prevista la possibilità di un colloquio tra docenti e genitori; gli insegnanti saranno presenti contemporaneamente a scuola nel pomeriggio, per dare l’opportunità a quei genitori che trovassero difficoltà nell’incontrare in orari diversi i singoli docenti.

E’ evidente tuttavia che i colloqui prenotati individualmente in orari differenziati consentono un’analisi della situazione più approfondita e personalizzata.

Per evitare spiacevoli attese da parte di docenti e genitori saranno ammessi i soli genitori degli allievi che presentano un’insufficienza nella materia oggetto del colloquio.

I docenti saranno a disposizione dalle ore 16.00 alle ore 18.00, ma riceveranno su appuntamento, esclusivamente previa prenotazione del colloquio a mezzo diario (o via e-mail) del proprio figlio indicando il giorno e l’ora disponibile per il colloquio. I docenti daranno conferma alla richiesta sempre a mezzo diario.

Per evitare un eccessivo affollamento suggerisco, ai genitori che hanno la possibilità di presentarsi ai normali colloqui del mattino, di evitare questo incontro pomeridiano, lasciando la possibilità a coloro per cui risulta veramente indispensabile.

Cordiali saluti

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Pagina successiva »

Bacheca Download