Dal campo missionario a Sighet in Romania

25 luglio 2017

Come ogni estate, anche quest’anno un bel gruppo di alunni, ex-alunni, amici, collaboratori, padri gesuiti e… presidi (!) del Sociale e della rete Gesuiti Educazione d’Italia sta partecipando o parteciperà a uno dei tre turni di campi missionari a Sighet in Romania.

Molte sono le attività, tutte svolte a diretto contatto con la popolazione locale, integrandosi pienamente nelle loro vite e attività, insegnando italiano e inglese, facendo animazione e assistenza, nonchè visitando alcune realtà piuttosto “difficili” quali l’ospedale psichiatrico locale.

Di seguito un reportage fotografico con qualche commento a cura del nostro Preside dei Licei, prof. Piero Cattaneo, “inviato speciale” sul luogo.

L’avvio della giornata con la preghiera e le lodi mattutine nella chiesa dedicata a San Carlo Borromeo.

e ora …. a scuola… 

La sala professori vuota in attesa dei docenti:

E poi con i “prof” al lavoro:

suona la campanella alle ore 9.10

due classi di italiano di base, due per italiano livello intermedio e inglese di base; due per inglese livello intermedio e uno a livello avanzato, per un totale di 73 allievi di varia età.

Gli studenti/docenti sono 16, più uno studente con funzioni di coordinamento dei servizi, fotocopie, cura aule e aula PC, organizzazione uso dei testi e un… coordinatore didattico che gestisce le riunioni dei collegi docenti e segue i docenti nella progettazione dei propri lavori didattici.

Ed ecco i nostri “prof”, bravi, disponibili e pazienti!

Uno sguardo sulle case famiglia … Casa Uno

E CASA DUE!

In famiglia

Pic-nic in allegria in un parco della Transilvania

Con Padre Vitangelo e la prof.ssa Vassallo

Il riposo dei “guerrieri”

Festa della scuola per il compleanno del nostro amico Emil

La visita ai bellissimi monasteri ortodossi della Transilvania

Un invito per lo spettacolo finale di venerdì 28 luglio

I saluti finali prima della partenza e la conclusione del campo

 

“Dall’aeroporto di Cluj prima del rientro in Italia… Lascio la Romania con profonde emozioni… I bambini non volevano che partissi… ho promesso loro che sarei ritornato, se il buon Dio vorrà. Ho voluto condividere con gli amici questa mia esperienza e le emozioni provate. 
A tutti e a ciascuno auguro ogni bene… e buone vacanze”
Piero Cattaneo

 

Bacheca Download