Progettare gadget ecologici per Mc Donald’s

6 Giugno 2019

A tu per tu con Mc Donald: una quinta della scuola Primaria inventa e progetta gadget ecologici. Dove? All’Istituto Sociale!

La “generazione Thunberg” sogna e agisce anche sotto la Mole, con le proposte della 5°A della Scuola Primaria dell’’Istituto Sociale.

Grazie alla collaborazione ‘Scuola-famiglia’ , martedì 28 maggio, un responsabile della nota impresa entra in classe e dialoga armoniosamente con i ragazzi. Gli undicenni, spinti dal mood dell’intera scuola nella motivazione al cambiamento ecologico, si erano messi all’opera nel mese precedente  creando idee eco-sostenibili per i celebri ‘Happy Meal’ di Mc Donald. I menù, pensati per i più piccoli, propongono da qualche tempo un’alternativa come gadget: la scelta tra un libro o un giocattolo. Da questa osservazione gli allievi ‘green’ studiano una piccola campagna pubblicitaria in classe e sognano di presentare al colosso gastronomico la possibilità di scegliere  tra un libro e un gadget esclusivamente ecologico. Ecco che, su questa scia di pensiero, le loro menti e le loro mani si mettono all’opera e gli stessi bicchieri, tovaglioli e involucri che si trovano nell’Happy Meal si trasformano in porta matite, piante, canestri per il mini basket, oggetti magici e tanto altro.

La  presentazione del  frutto delle loro idee avviene, a porte chiuse, in un confronto aperto e amichevole con un esperto e cordiale manager di Mc Donald. I ragazzi lo interpellano sul passato e sul futuro della grande azienda. Insieme a lui e all’insegnante discutono e riflettono sul mondo a partire dal loro vissuto e dalle loro idee. Un bel momento per i piccoli inventori che sperimentano l’educazione a contatto con la realtà. Un’ora preziosa che va ad aggiungersi alla filosofia dell’Istituto,  al credo ignaziano e all’Enciclica di Padre Francesco.

Non a caso, nel ‘Friday for Future’ del 15 marzo, tutti i bambini della Primaria, nel nome dello slogan: PIANTIAMOLA,  avevano regalato alle classi  dei vari plessi, e al centro sportivo, un ‘bulbo’ simbolo di sensibilizzazione all’ amore per la ‘casa comune’. 

Rispetto verso l’ambiente, ma non solo nei percorsi dell’Istituto: anche un invito a creare relazioni sane con gli altri,  murales dove la cittadinanza e la tutela del patrimonio è al centro, semi botanici  e dialoghi con i grandi manager delle imprese.

Il nostro cammino va avanti e parte dai più piccoli, con le loro orme che disegnano sulla terra coraggio e speranza!

Bacheca Download