La città che profuma di fiori di arancio

7 Giugno 2019

Il 22 marzo 2019, tra gioia ed eccitamento, abbiamo visto concretizzarsi un’idea che tempo fa era ancora solo un sogno: siamo partiti dall’aeroporto di Caselle con direzione Valencia.

Pur essendo stati solo qualche giorno, siamo riusciti a visitare le attrazioni principali della città e a rendere la nostra gita indimenticabile.

Sabato, abbiamo passato la giornata alla Città delle Arti e delle Scienze, un complesso architettonico che comprende diverse strutture, ideate dal noto architetto Santiago Calatrava, tra cui il planetario (Hemisféric) e l’acquario più grande d’Europa (Oceanogràfic). Durante la pausa pranzo, a gruppetti abbiamo affittato delle barche a remi e trascorso un po’ di tempo sul lago artificiale del complesso, rischiando più volte di ribaltarci e finire nell’acqua perché nessuno sapeva remare.

Al pomeriggio, ci siamo divertiti a guardare gli animali marini, soprattutto i Beluga e lo spettacolo dei delfini. Domenica, una guida valenciana di nome Eléna ci ha accompagnato per il centro storico della città e ci ha permesso di visitare luoghi caratteristici come la stazione, con i suoi meravigliosi mosaici, la Lonja de la Seda, con il suo porticato tardo-gotico, e la cattedrale, con la torre del Miguelete e la coppa del Santo Graal.

Dopo cena, abbiamo assistito ad uno spettacolo di flamenco: la serata si è rivelata molto più interessante del previsto quando tutti sono saliti sul palco a ballare, mentre i ragazzi hanno cominciato a fare il filo ad alcune giovani inglesi che stavano festeggiando un addio al nubilato.

Il rientro è avvenuto il 25 marzo, giorno in cui era stato indetto lo sciopero della sicurezza nell’aeroporto di Caselle, perciò siamo atterrati, sani e salvi, tra i campi e le mucche delle campagne cuneesi (aeroporto di Cuneo-Levaldigi).

Ci voleva proprio qualche giorno per staccare dallo stress quotidiano! Infatti, durante questa gita, abbiamo stretto nuove amicizie, rafforzato quelle vecchie e rinsaldato quelle trascurate, ma soprattutto ci siamo divertiti proprio tanto! L’unica pecca è che questa uscita sia finita troppo presto…

 

Bacheca Download