Scuola Sec. di I Grado: continuità medie – licei

27 Settembre 2019

Care ragazze e cari ragazzi, gentili Famiglie

sono il Preside dei Licei di questo Istituto e Vi informo che abbiamo concordato con la Preside della scuola Secondaria di I grado la possibilità di dare seguito all’esperienza della continuità che avete vissuto come classe la scorsa primavera.

 

Attualmente state frequentando la classe terza della scuola media e tra pochi mesi sarete impegnati, con l’aiuto dei vostri genitori e dei vostri docenti, a scegliere l’indirizzo per la prosecuzione dei Vostri studi nella scuola secondaria di 2° grado.

 

Mi farebbe piacere aiutarVi in questa scelta particolarmente importante per il vostro futuro e per questo Vi informo che la prossima settimana, nelle giornate di martedì 1 e mercoledì 2 ottobre, sarete ospiti dei Licei dell’Istituto Sociale.

 

A differenza dell’esperienza precedente, quando avete lavorato a livello di singola classe con docenti dei licei, la proposta della prossima settimana Vi vedrà suddivisi in piccoli gruppi formati in collaborazione con i vostri insegnati e che saranno inseriti durante le due mattinate nella normale organizzazione delle classi dei licei in relazione all’orario della settimana; a questo proposito vi ricordo che le lezioni del liceo termineranno alle ore 13.45.

Avrete la possibilità di assistere e partecipare alle attività didattiche (lezioni, laboratori, attività sportive, …) del curricolo dei tre indirizzi liceali, alcune materie vi sono già note, ma avrete modo di vederne gli sviluppi e approfondimenti, per altre avrete la possibilità di conoscerle per la prima volta. Nella formulazione di proposte ed attività abbiamo cercato di tenere conto delle inclinazioni ed interessi che avete manifestato durante il vostro percorso scolastico nella secondaria di I grado.

 

Comunico la mia disponibilità a Voi ed alle Vostre famiglie, a fornire tutte le informazioni che riterrete utili per aiutarvi nella scelta del vostro percorso scolastico futuro e Vi anticipo inoltre che nei mesi di novembre, dicembre e gennaio saranno organizzati alcuni Open day, nei quali potrete avere ulteriori eventuali informazioni.

 

 

Un carissimo saluto a tutti

Il Preside

 Prof. Piero CATTANEO

Licei – attività pomeridiane

27 Settembre 2019

Cari Genitori,

ritenendo importante che la scuola sia luogo sempre aperto all’incontro con i ragazzi, il Sociale offre, come negli anni precedenti, spazi di studio e attività organizzate durante il pomeriggio nella prospettiva della Scuola Campus come indicato nel Piano Triennale dell’Offerta Formativa.

Desideriamo presentarvi pertanto le varie attività offerte dall’Istituto in modo che possiate valutare quali siano le più indicate per i vostri figli.

 

Attività  di ampliamento dell’offerta formativa

 

  1. Studio organizzato

 

Ogni giorno dalle 14,30 alle 16,30 si garantisce la presenza di un docente durante lo studio.

Su un apposito registro viene registrata la presenza degli allievi nell’aula/spazio studio.

Il servizio è gratuito e non è necessaria nessuna iscrizione e sarà attivo dal giorno 30 settembre 2019. La finalità è quella di condurre progressivamente i ragazzi a un metodo autonomo di studio tenendo conto delle differenti esigenze di impegno personale tra biennio e triennio.

Saranno a disposizione anche alcuni spazi per lo studio cooperativo qualora ve ne fosse la necessità.

Referente e organizzatore è il Vicepreside Prof. Daniele Gimigliano, coadiuvato a turno da uno dei docenti della scuola.

 

  1. Attività organizzate gratuite

 

Sportello di consulenza: in aggiunta al tempo di presenza allo studio organizzato di cui sopra, qualora richiesto, compatibilmente con le esigenze didattiche, i docenti mettono a disposizione del tempo (sportello pomeridiano) a ridosso della fine delle lezioni per spiegazioni, recuperi, potenziamento e approfondimenti.

Lo sportello è un’attività didattica extracurricolare e ha come scopo quello di offrire consulenza e assistenza agli alunni nella promozione dello studio individuale. E’ l’occasione per un chiarimento disciplinare; per un confronto metodologico; per ricevere un supporto e per favorire un consolidamento; per un contatto diretto in un tempo più disteso; per avviare un’attività di potenziamento. Lo sportello, specie quando scelto dallo studente e concordato con il docente, dovrebbe accrescere la sua motivazione all’impegno e allo studio per migliorare i suoi esiti sul piano degli apprendimenti.

 

Il corso di recupero riguarda invece interventi per studenti che presentino insufficienze allo scrutinio del 1° quadrimestre e a fine del 2° quadrimestre. In questo caso verranno predisposte e formalmente comunicate alle famiglie interessate attività di “recupero”, in modo specifico al momento della prima valutazione quadrimestrale (vedasi PTOF).

 

Accompagnamento al metodo di studio (Coaching pomeridiano).

Sarà avviato per le classi del primo anno (scientifico, scientifico sportivo e classico) un accompagnamento specifico al metodo di studio (coaching). Tale attività è organizzata da un docente esperto metodologo e ha come obiettivi generali quelli di sviluppare nell’ allievo sentimenti di accettazione, sicurezza e fiducia in sé, capacità di organizzare un buon metodo di studio, risolvere problemi relazionali e affrontare situazioni di stress emotivo e scolastico.

Gli incontri saranno definiti insieme agli allievi delle classi prima scientifico, scientifico sportivo e prima classico in un incontro preliminare che si svolgerà con il docente incaricato (seguirà una comunicazione con le indicazioni necessarie).

E’ bene chiarire che non si tratta di uno sportello di consulenza o di un corso di recupero pomeridiano, ma di un tempo in cui gli allievi lavorano principalmente sul metodo di studio e sulla risoluzione di problemi concreti legati all’apprendimento.

 

  1. Corsi di lingua inglese per il conseguimento di titoli internazionali:

 

Un elemento qualificante e caratterizzante il Progetto formativo del nostro istituto è quello di potenziare la conoscenza e la padronanza di lingue straniere, offrendo anche la possibilità far conseguire agli allievi le certificazioni internazionali tramite la frequenza dei seguenti corsi:

 

  • First Certificate: per le classi dei licei, si terrà un corso di preparazione, in accordo con l’insegnante titolare, in orario pomeridiano dalle ore 14,30 alle 16,30, previo superamento di un Placement Test. Per l’iscrizione a questo corso sarà inviata un’apposita circolare.

 

 

  1. Attività formative

 

  • Gruppi di formazione umana e cristiana: si propone un gruppo di crescita per i ragazzi del biennio ispirato alla metodologia MEG (Movimento Eucaristico Giovanile) e un gruppo missionario per il triennio che promuoverà le attività della LMS (Lega Missionaria Studenti).

 

  • Colloqui per la crescita umana e spirituale: nel pomeriggio i ragazzi hanno la possibilità, se lo desiderano, di colloqui con gli accompagnatori spirituali del Liceo. Un primo incontro con loro sarà fissato nel tempo scolastico.

 

  • Incontri con il tutor: nel tempo pomeridiano sarà possibile, in accordo con il docente tutor, svolgere i colloqui di tutoria.

 

Alle ore 16.30 terminano le attività organizzate con la presenza e la supervisione dei docenti. I ragazzi possono, dopo questo orario, rimanere a studiare nell’atrio davanti alla presidenza o nell’aula studenti.

  

Un cordiale saluto

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

S. Messa in ricordo di P. Viano

27 Settembre 2019

Carissimi,

come molti di voi sanno il 26 luglio ci ha lasciati P. Luciano Viano che ha dedicato al Sociale quasi tutta la sua vita, dal 1957 al 2002, in vari ruoli: Direttore della scuola elementare e di quella serale e soprattutto Insegnante di religione, Economo e Padre Spirituale.

Dal momento che i funerali si sono svolti a Gallarate, dove era ricoverato in infermeria da alcuni mesi, in prossimità della Festa di S. Ignazio, molte persone non hanno potuto partecipare. Per questo, anche con la famiglia, avevamo concordato di ricordarlo al Sociale alla ripresa dell’anno scolastico.

La S. Messa sarà celebrata martedì 1 ottobre 2019 alle ore 18,30.

Speriamo in quell’occasione di inaugurare la cappella ristrutturata al piano terreno.

Vi preghiamo di informare tutte le persone che sapete averlo conosciuto e amato per fare sentire anche alla famiglia tutto il nostro affetto e la nostra gratitudine.

Augurandoci di vedervi il 1° ottobre con una partecipazione numerosa, vi salutiamo cordialmente.

A nome di tutta la comunità del Sociale

Maria Cristina Bianco

Licei – uscite a teatro Per le classi: 2° classico e 2° scientifico

23 Settembre 2019

Cari Ragazzi e cari Genitori,

considerato l’alto valore educativo e culturale delle rappresentazioni teatrali, anche quest’anno il nostro Istituto prenderà parte alla visione degli spettacoli proposti dal Teatro Erba di Torino per la rassegna Festival di cultura classica. Le classi coinvolte, 2 classico e 2 scientifico, saranno accompagnate dalle prof.sse Badami,  Ghiggia e Giordano.

Gli spettacoli si svolgeranno in orario serale (dalle 21.00 alle ore 22.30 ca.) al Teatro Erba nelle seguenti date:

12 ottobre: La commedia dei gemelli

28 ottobre: Il soldato fanfarone

 

Il costo di ogni spettacolo è di 8 euro, per un totale di 16 euro. Per la partecipazione si richiede la compilazione del tagliando allegato da riconsegnare alle prof. sse Badami, Ghiggia e Giordano entro il 30 settembre 2019.

 

Un cordiale saluto

Il Preside

Prof. Piero CATTANEO

S. Messa al Sociale il 24 di ogni mese

20 Settembre 2019

Il gruppo delle realtà ignaziane che gravitano sul territorio di Torino e dintorni (Ge.La.To), a cui partecipa anche il Sociale, ha ritenuto importante, tra le sue molte attività, avere anche un momento spirituale per la preghiera in cui coinvolgere tutte queste realtà.
Ha pensato quindi di  proporre una Santa Messa il 24 di ogni mese accogliendo l’invito della Compagnia di Gesù di fare in questo giorno specifico una preghiera particolare per le vocazioni nella Compagnia.
La prima Eucaristia sarà celebrata martedì 24 settembre alle 19.15 al Sociale nella cappella dei licei.
E’ un momento importante per le nostre realtà. Per questo rivolgiamo alla nostra comunità del Sociale l’invito  a partecipare a questo momento di preghiera.
Con il nostro salute più cordiale, a nome di tutto il Sociale

Maria Cristina Bianco

Licei – PRESENTAZIONE DEL CORSO DI SUBACQUEA ALLE FAMIGLIE CLASSE 3 LICEO SPORTIVO

19 Settembre 2019

Come ogni anno in collaborazione con IncantoBlu asd, un’associazione sportiva dilettantistica operante nel territorio torinese da oltre 15 anni nonché Training Center SSI, una delle didattiche più importanti a livello mondiale, l’Istituto Sociale propone alla classe 3^ del liceo sportivo l’attività subacquea. L’attività si compone di due parti:

  1. CURRICOLARE – Programma “Young Divers Project – Scuba Diving for School by IncantoBlu” (YDP)

Un percorso pratico (incontri in piscina) e teorico (incontri in aula multidisciplinari che riguardano concetti di fisica, fisiologia, teoria della decompressione, ambiente e attrezzatura) per imparare le basi della subacquea. Il programma è completamente gratuito e non prevede il rilascio di una certificazione che autorizza la pratica della subacquea. Frequentando YDP i ragazzi completa all’80% il percorso necessario per conseguire il brevetto OPEN WATER DIVER SSI.

  1. FACOLTATIVA – Brevetto OPEN WATER DIVER SSI

Dopo la fase curricolare di cui sopra, con 2 giornate al mare sarà possibile conseguire la certificazione OPEN WATER DIVER SSI, un brevetto riconosciuto in tutto il mondo che abilita il subacqueo ad immergersi in sicurezza entro i 18 metri di profondità con un compagno. Tale parte ha un costo di 250 € a titolo di copertura spese sostenute da IncantoBlu per: attrezzatura, materiale didattico (manuale digitale), rilascio del brevetto, immersioni di brevetto al mare. Le due giornate al mare si svolgono normalmente a Bergeggi, la prima, e a Recco la seconda, appoggiandosi a Diving Center locali che collaborano da anni con IncantoBlu. Il versamento ad IncantoBlu asd della quota di 250 € deve essere effettuato prima delle uscite al mare dietro rilascio di regolare ricevuta.

La presentazione ai genitori della classe 3^ liceo scientifico sportivo si terrà il giorno mercoledì 25 settembre alle ore 18.00 presso l’Istituto Sociale

Cordiali saluti

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

 

Licei – incontro introduttivo per i Genitori degli alunni delle classi prime

18 Settembre 2019

Cari Genitori,

l’esperienza formativa dei vostri figli e figlie è iniziata con una settimana di accoglienza–inserimento come primo momento del percorso liceale al nostro Istituto.

Per avviare un rapporto di conoscenza e di collaborazione che ci permetterà di conoscerci reciprocamente Vi invitiamo a un momento di scambio e presentazione che riteniamo importante per farvi conoscere l’idea ampia del curriculum d’Istituto (scuola campus) e in particolare alcune modalità organizzative per l’accompagnamento dei vostri figli in questa prima fase dell’anno scolastico.

L’incontro è fissato per giovedì 26 settembre 2019 alle ore 18.00 presso il teatro dell’istituto.

Saranno presenti: il Preside Prof. Piero Cattaneo, il Vicepreside Prof. Daniele Gimigliano, i Coordinatori di classe e alcuni docenti del biennio che hanno accompagnato i vostri figli nella settimana dell’accoglienza e che sono anche docenti nelle classi frequentate dai vostri figli.

 

Saranno affrontati durante l’incontro alcuni temi fondamentali nel percorso liceale:

  • la figura del tutor,
  • indicazioni sul metodo di studio in classe e a casa
  • le varie attività proposte all’interno della scuola campus (queste ultime saranno scelte autonomamente dalle famiglie sulla base di proposte che vi verranno presentate a breve)
  • regolamento d’Istituto (in particolare le modalità di giustificazione delle assenze; dei permessi per entrate posticipate o uscite anticipate)
  • i rapporti scuola-famiglia e i momenti formativi per i genitori delle prime classi.

 

Un cordiale saluto accompagnato da un augurio sincero per un sereno anno scolastico

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Scuola Sec. di I Grado – assemblee di classe

18 Settembre 2019

Gentili Famiglie,

vi invio il calendario delle prime assemblee di classe durante le quali potrete incontrare i docenti, avere un quadro sulle prime impressioni dell’anno e una visione generale della programmazione con relativi laboratori e uscite didattiche che sono stati previsti nei Consigli di classe.

Giovedì 26 settembre   ore 18.00   classi terze

Lunedì 7 ottobre           ore 18.00   classi seconde

 

Mercoledì 9 ottobre      ore 18.00   classi prime

In attesa di incontrarvi numerosi, vi invio un cordiale saluto

La Coordinatrice Didattica

Prof.ssa Paola Vigna

Primaria – Assemblee di classe

18 Settembre 2019

Gentili Famiglie,

vi invio il calendario delle prime assemblee di classe dove incontrerete tutti i docenti e avrete il quadro generale della programmazione dell’anno, con relativi laboratori e uscite didattiche che sono stati previsti nei consigli di classe.

 

Lunedì 23 settembre            ore 17,30   5^ A

ore 18,30   5^ B

 

mercoledì 25 settembre       ore 17.00   3^ A

ore 18.00   3^ B

 

lunedì 30 settembre             ore 17,30   4^ A

ore 18,30   4^ B

 

martedì 1° ottobre                ore 17.00   2^ A

ore 18.00   2^ B

 

giovedì 3 ottobre                  ore 17,30   1^ A

ore 18,30   1^ B

 

In attesa di vedervi numerosi, vi invio un cordiale saluto.

 

La Coordinatrice Didattica

Prof.ssa Paola Vigna

Buon anno e messaggio di Papa Francesco

15 Settembre 2019

BUON INIZIO DI ANNO SCOLASTICO!

Proprio nei giorni scorsi, in coincidenza con l’inizio del nuovo anno scolastico, Papa Francesco ha diffuso un messaggio per il lancio del patto educativo.

Lo riportiamo di seguito, in quanto coglie bene alcuni aspetti che, come Sociale e come rete Gesuiti Educazione, riteniamo fondamentali e su cui stiamo lavorando già da tempo.

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE FRANCESCO
PER IL LANCIO DEL PATTO EDUCATIVO 

Carissimi,

nell’Enciclica Laudato si’ ho invitato tutti a collaborare per custodire la nostra casa comune, affrontando insieme le sfide che ci interpellano. A distanza di qualche anno, rinnovo l’invito a dialogare sul modo in cui stiamo costruendo il futuro del pianeta e sulla necessità di investire i talenti di tutti, perché ogni cambiamento ha bisogno di un cammino educativo per far maturare una nuova solidarietà universale e una società più accogliente.

Per questo scopo desidero promuovere un evento mondiale nella giornata del 14 maggio 2020, che avrà per tema “Ricostruire il patto educativo globale”: un incontro per ravvivare l’impegno per e con le giovani generazioni, rinnovando la passione per un’educazione più aperta ed inclusiva, capace di ascolto paziente, dialogo costruttivo e mutua comprensione. Mai come ora, c’è bisogno di unire gli sforzi in un’ampia alleanza educativa per formare persone mature, capaci di superare frammentazioni e contrapposizioni e ricostruire il tessuto di relazioni per un’umanità più fraterna.

Il mondo contemporaneo è in continua trasformazione ed è attraversato da molteplici crisi. Viviamo un cambiamento epocale: una metamorfosi non solo culturale ma anche antropologica che genera nuovi linguaggi e scarta, senza discernimento, i paradigmi consegnatici dalla storia. L’educazione si scontra con la cosiddetta rapidación, che imprigiona l’esistenza nel vortice della velocità tecnologica e digitale, cambiando continuamente i punti di riferimento. In questo contesto, l’identità stessa perde consistenza e la struttura psicologica si disintegra di fronte a un mutamento incessante che «contrasta con la naturale lentezza dell’evoluzione biologica» (Enc. Laudato si’, 18).

Ogni cambiamento, però, ha bisogno di un cammino educativo che coinvolga tutti. Per questo è necessario costruire un “villaggio dell’educazione” dove, nella diversità, si condivida l’impegno di generare una rete di relazioni umane e aperte. Un proverbio africano dice che “per educare un bambino serve un intero villaggio”. Ma dobbiamo costruirlo, questo villaggio, come condizione per educare. Il terreno va anzitutto bonificato dalle discriminazioni con l’immissione di fraternità, come ho sostenuto nel Documento che ho sottoscritto con il Grande Imam di Al-Azhar ad Abu Dhabi, il 4 febbraio scorso.

In un simile villaggio è più facile trovare la convergenza globale per un’educazione che sappia farsi portatrice di un’alleanza tra tutte le componenti della persona: tra lo studio e la vita; tra le generazioni; tra i docenti, gli studenti, le famiglie e la società civile con le sue espressioni intellettuali, scientifiche, artistiche, sportive, politiche, imprenditoriali e solidali. Un’alleanza tra gli abitanti della Terra e la “casa comune”, alla quale dobbiamo cura e rispetto. Un’alleanza generatrice di pace, giustizia e accoglienza tra tutti i popoli della famiglia umana nonché di dialogo tra le religioni.

Per raggiungere questi obiettivi globali, il cammino comune del “villaggio dell’educazione” deve muovere passi importanti. In primo luogo, avere il coraggio di mettere al centro la persona. Per questo occorre siglare un patto per dare un’anima ai processi educativi formali ed informali, i quali non possono ignorare che tutto nel mondo è intimamente connesso ed è necessario trovare – secondo una sana antropologia – altri modi di intendere l’economia, la politica, la crescita e il progresso. In un percorso di ecologia integrale, viene messo al centro il valore proprio di ogni creatura, in relazione con le persone e con la realtà che la circonda, e si propone uno stile di vita che respinga la cultura dello scarto.

Un altro passo è il coraggio di investire le migliori energie con creatività e responsabilità. L’azione propositiva e fiduciosa apre l’educazione a una progettualità di lunga durata, che non si arena nella staticità delle condizioni. In questo modo avremo persone aperte, responsabili, disponibili a trovare il tempo per l’ascolto, il dialogo e la riflessione, e capaci di costruire un tessuto di relazioni con le famiglie, tra le generazioni e con le varie espressioni della società civile, così da comporre un nuovo umanesimo.

Un ulteriore passo è il coraggio di formare persone disponibili a mettersi al servizio della comunità. Il servizio è un pilastro della cultura dell’incontro: «Significa chinarsi su chi ha bisogno e tendergli la mano, senza calcoli, senza timore, con tenerezza e comprensione, come Gesù si è chinato a lavare i piedi agli apostoli. Servire significa lavorare a fianco dei più bisognosi, stabilire con loro prima di tutto relazioni umane, di vicinanza, legami di solidarietà».[1] Nel servizio sperimentiamo che c’è più gioia nel dare che nel ricevere (cfr Atti degli Apostoli 20,35). In questa prospettiva, tutte le istituzioni devono lasciarsi interpellare sulle finalità e i metodi con cui svolgono la propria missione formativa.

Per questo desidero incontrare a Roma tutti voi che, a vario titolo, operate nel campo dell’educazione a tutti i livelli disciplinari e della ricerca. Vi invito a promuovere insieme e attivare, attraverso un comune patto educativo, quelle dinamiche che danno un senso alla storia e la trasformano in modo positivo. Insieme a voi, faccio appello a personalità pubbliche che a livello mondiale occupano posti di responsabilità e hanno a cuore il futuro delle nuove generazioni. Ho fiducia che accoglieranno il mio invito. E faccio appello anche a voi giovani a partecipare all’incontro e a sentire tutta la responsabilità nel costruire un mondo migliore. L’appuntamento è per il giorno 14 maggio 2020 a Roma, nell’Aula Paolo VI in Vaticano. Una serie di seminari tematici, in diverse istituzioni, accompagnerà la preparazione dell’evento.

Cerchiamo insieme di trovare soluzioni, avviare processi di trasformazione senza paura e guardare al futuro con speranza. Invito ciascuno ad essere protagonista di questa alleanza, facendosi carico di un impegno personale e comunitario per coltivare insieme il sogno di un umanesimo solidale, rispondente alle attese dell’uomo e al disegno di Dio.

Vi aspetto e fin d’ora vi saluto e benedico.

Dal Vaticano, 12 settembre 2019

FRANCESCO

Pagina successiva »

Bacheca Download