CORONAVIRUS – aggiornamento 29/2

29 Febbraio 2020

Cari Genitori, iniziamo a presentarvi gli aspetti che sono stati confermati questa sera dalla Regione Piemonte. Nel caso l’ordinanza di domani presenti nuovi aspetti vi aggiorneremo.

Lunedì 2 marzo e martedì 3 marzo le attività didattiche a scuola sono ancora sospese.
I Coordinatori didattici hanno però previsto con i docenti, che avrebbero avuto lezione nei due giorni ancora di non presenza a scuola, una serie di attività didattiche a distanza per gli alunni/e di tutte le classi. Tramite il registro elettronico o altri sistemi informatici di cui la scuola dispone vi saranno comunicate le attività che gli alunni/e dovranno seguire in questi due giorni.

Per questo è anche sospeso il previsto incontro con il prof. Quaglieni e con P. Mauro Pasquale S.I di martedì 3 marzo alle ore 18,30 per la presentazione del testo su Mario Soldati. La nuova data vi verrà comunicata al più presto.

Nei giorni di lunedì e martedì riapriranno invece la portineria, gli uffici e continuerà l’intervento di igienizzazione, detersione e sanificazione degli ambienti scolastici, iniziato già giovedì e venerdì approfittando delle giornate di chiusura prima del rientro degli studenti. Una particolare attenzione alla detersione e sanificazione continuerà anche nel momento in cui rientreranno gli alunni.

E’ confermata la sospensione di tutte le attività programmate per gli alunni fuori dalla scuola.
Al momento la circolare ministeriale prevede fino al 15 marzo. Vi forniremo ulteriori informazioni e aggiornamenti non appena riceveremo a nostra volta indicazioni ufficiali dalle autorità competenti anche a proposito delle possibilità di rimborso per le uscite già pagate.

Al momento della ripresa delle attività didattiche l’ordinanza reintroduce per il personale e per gli alunni l’obbligo del certificato medico dopo un’assenza superiore ai 5 giorni.

Si invitano inoltre le famiglie a non portare a scuola gli alunni/e che accusino uno stato di malessere e/o sintomi influenzali e a contattare il proprio Medico curante.

Le persone che fanno ingresso nel Piemonte da zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, hanno l’obbligo di comunicare tale circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria competente per territorio per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.

Certi della vostra attenzione e collaborazione, restando a disposizione per ulteriori chiarimenti, vi salutiamo cordialmente.

A nome della Direzione
Prof.ssa Maria Cristina Bianco

P.S.
Ulteriori indicazioni potete trovare:
– nella pagina del Ministero della Salute dedicato al coronavirus
http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus
– nelle pagine della Regione Piemonte
https://www.regione.piemonte.it/web/pinforma/notizie/coronavirus-situazione-piemonte

https://www.regione.piemonte.it/web/temi/sanita/coronavirus-2019-ncov-gestione-della-situazione

Bacheca Download