Licei – “Naturale” o “artificiale”?

13 Maggio 2020
Nel corso del primo quadrimestre del corrente anno scolastico le due classi quarte del liceo scientifico hanno preso parte ad un progetto interdisciplinare sul tema dell’ambiente che ha coinvolto le discipline di Scienze naturali (Prof. Romeo) e di Lingua e letteratura italiana (Prof. Caiazza).
Oggetto delle lezioni è stato il dualismo “naturale”/”artificiale”, al fine di ridefinire i confini tutt’altro che netti che delimitano questi due mondi e di sfatare luoghi comuni quali “ciò che è naturale è sano” ovvero “ciò che è artificiale non è salutare”. Occorre infatti ricordare che ad esempio in termini di “ecologia integrale” anche il patrimonio storico, artistico e culturale è “bene” da salvaguardare, pur essendo “artificiale” (in quanto prodotto dall’uomo).
Nel corso delle lezioni di Letteratura italiana, invece, si è trattato il tema dell’artificio e dell’inganno nei poemi di Ariosto e di Tasso, laddove l’ingegno umano compete con la natura.
Al termine del percorso gli allievi sono stati messi alla prova tramite un tema interdisciplinare sul modello della tipologia B del nuovo Esame di Stato (analisi e produzione di un testo argomentativo).
(Proff. Caiazza, Romeo)

Bacheca Download