A piccoli passi nell’avventuroso viaggio tra Infanzia e Primaria

28 Maggio 2020

La Continuità prima del lockdown

Il progetto per la continuità con la scuola dell’infanzia ha visto coinvolti gli alunni delle classi quarte: è iniziato tutto con l’invito personale all’Open Day di Novembre, in cui i piccoli sono stati invitati all’evento dai compagni più grandi, i quali hanno anticipato loro anche quelli che sarebbero stati i prossimi appuntamenti insieme.

Successivamente i cinquenni sono andati, come da tradizione, a vedere una delle aule della scuola primaria, per scoprirne i segreti ed esplorarne i materiali.

Gli alunni, grandi e piccoli, si sono poi ritrovati per ascoltare e vedere la messa in scena da parte degli alunni di quarta de “L’albero”, di Shel Silverstein, un libro capace di trasmettere in poche pagine un importante messaggio legato al rispetto della natura ed all’amicizia.

Successivamente i bambini si sono letteralmente “sporcati le mani”, piantando i bulbi dei tulipani che avrebbero visto fiorire e colorare il cortile in primavera.

Un libro parlante…per i “grandi” Colibrì! Quando la Continuità continua a distanza.

Purtroppo non è stato possibile veder crescere e sbocciare i fiori a causa del lockdown, ma i bambini di quarta non hanno dimenticato i loro amici del piano di sotto!

Sullo stimolo “La scuola primaria per me è…” hanno raffigurato con dei disegni le proprie emozioni e punti di vista rispetto alla scuola, corredandoli di didascalie, filastrocche e, qualcuno, componendo anche una canzone.

I lavori più suggestivi sono stati scelti dalle maestre, che hanno voluto coinvolgere ancora una volta gli alunni: questi ultimi si sono messi in gioco, realizzando dei video in cui hanno mostrato ai compagni della scuola dell’infanzia i propri disegni ed hanno letto i pensieri personali. I video sono poi stati raccolti in un unico libro virtuale, in cui ad ogni pagina i piccoli hanno trovato il viso di un compagno più grande.

Il volume si chiude con l’augurio per un buon inizio: ai Colibrì, dunque, non resta che scrivere da Settembre la prima pagina di quello che sarà un grande libro di avventura.

Bacheca Download