10 giugno 2020: la Primaria lascia la riunione e pensa al futuro. Con il sorriso

16 Giugno 2020

Quest’anno non è suonata la campanella ma qualcuno l’ha messa in differita. E, tutto, è sembrato più vero e più reale.

Ogni fine della scuola profuma di tigli e di liberazione, da un lato, ma anche di abbracci e di qualche lacrima dall’altro. Nel giugno 2020 la sorte ci ha negato il saluto dal vivo e ce l’ha restituito filtrato.Nonostante ciò nessun pietismo e nessuna eccessiva tristezza si è impadronita di noi. Abbiamo sentito sulla nostra pelle il peso della ‘non relazione’  ma abbiamo  anche imparato  a rielabore la mancanza di questa e a fare di necessità virtù. Abbiamo colto le sfumature delle voci, a volte robotiche, ma pur sempre aderenti a ogni singola personalità e sensibilità. Le abbiamo accarezzate metaforicamente tra una lezione e l’altra e le abbiamo viste,  a conclusione di questo cammino, più forti e autonome.

Più di tutto, abbiamo colto la fiducia nel nostro oggi e  la speranza per il futuro che verrà. Un futuro su cui tutta la nostra comunità sta lavorando per far sì che unione e sicurezza viaggino in un sol battito. In ogni classe gli ‘arrivederci’ sono stati differenti e ugualmente calorosi, tra le apprezzatissime incursioni dei maestri specialisti e le parole dei tutor. Ve ne raccontiamo alcuni…..

Nelle prime si sono salutati teatralmente, chi indossando già una mise da spiaggia e chi raccontandosi con fare attoriale. Entrambe le maestre di classe, Simona e Nadia,  hanno realizzato un video che ha ripercorso il loro primo viaggio insieme, commentandolo in diretta con i  piccoli.

Un’incursione nel video della 1°B, formato Pixar, la potete fare voi da casa: 

Per la 1°A , vi accompagnerà la voce della maestra con una fabula speciale:

 La 4° B, con Maestra Irene al timone,  ha scelto la libera parola: chiacchiere fra amici, condivisioni di desideri e di emozioni; come contorno, un cortometraggio di saluto: https://biteable.com/watch/my-fabulous-video-2609557  e un e-book con i loro pensieri e le loro filastrocche lunghe un anno: https://read.bookcreator.com/yqydi1e5WQPH7Y0jdXUPeRoDlba2/7G1mb546TlGAetZfwk4rrQ

Le parole della maestra Federica, tutor della classe 4°A,  ci illustrano invece un saluto ancor più speciale; “Essendo una supplente annuale, ho preparato per loro un e-book creato per salutare ognuno personalmente dedicando una breve frase ad ogni alunno. Hanno gradito molto come tutte le personalità fossero state comprese ed apprezzate e… non nego che la commozione sia stata forte!”

Emozioni, lacrime  e sguardi proiettati verso il futuro per le quinte, mentre un po’ di spensieratezza tra la fabula e il ballo aleggiava tra le seconde e le terze.

E, proprio, in terza un maestro burlone ha messo la campanella, Deus ex machina che ha cancellato ogni malinconia e restituito dei GRANDI sorrisi.

Ci vediamo a settembre. Dal vivo, questa volta!

Maestra Gabriella e lo staff della Primaria.

Bacheca Download