“Oggi mi impegno a…”: l’Avvento della gentilezza

3 Dicembre 2020

Arriva dicembre e con esso compaiono, irrinunciabili, i calendari dell’Avvento: in tutte le case degli alunni ce n’è almeno uno. Ne esistono alcuni più materiali, altri più spirituali, per parlare alle diverse componenti della persona. Nelle classi seconde, oltre al calendario virtuale di minigiochi alla LIM e gli immancabili cioccolatini, le docenti tutor hanno deciso di introdurre un nuovo tipo di calendario dell’Avvento: quello della gentilezza.

I bambini sono abituati a ricevere, e l’attesa del Santo Natale per loro vuol dire anche questo: l’attesa di ricevere qualcosa di materiale, i regali, ma anche di ricevere del tempo e delle attenzioni che nella vita frenetica di ogni giorno possono a volte mancare. È per questo che le maestre di seconda hanno pensato a 24 “buone azioni”: un pensiero gentile, un piccolo gesto quotidiano per far sì che nel loro piccolo anche i bambini possano dare, e non solo ricevere. Ogni giorno viene estratto qualcosa che tutti i bambini della classe si impegnano a fare: aiutare in una faccenda domestica, ricordare a qualcuno il bene che gli vogliamo, andare a letto con il sorriso, proporre a qualcuno di passare del tempo insieme.

Un gesto al giorno per avvicinarci in punta di piedi – e di cuore – al periodo del Santo Natale.

Bacheca Download