Il Sociale e Pinocchio: due storie di 140 anni

21 Giugno 2021

L’Istituto Sociale e Pinocchio: l’incontro di due storie lunghe 140 anni sboccia alla Scuola Primaria.

Tutto parte con la lettura ad alta voce di due maestre nelle loro classi. Le maestre sono Gabriella Mancini e Monica Baridon, le classi sono le quarte della Primaria dell’Istituto  Sociale. In classe leggono e teatralizzano l’originale e attuale versione di Pinocchio, firmata Gek Tessaro. Insieme ai ragazzi riscoprono la storia antica del burattino più umano che esista, imparano ad apprezzarne metafore e sfaccettature. Ma non è tutto qui….la storia entra in maniera possente tra quelle mura e il progetto cuce insieme passato e presente.

Nel 1881 iniziava la pubblicazione a puntate delle avventure di Pinocchio. Nello stesso anno a Torino i padri Gesuiti rilevavano l’Istituto Sociale.

Ecco che, per festeggiare questo doppio centoquarantesimo l’Istituto Sociale e la Fondazione Tancredi di Barolo, che gestisce il MUSLI (Museo della Scuola e del Libro per l’Infanzia), realizzano  insieme un percorso di laboratori e iniziative dedicate la mondo della scuola. A conclusione della lettura del libro, gli  alunni scoprono, in un appuntamento virtuale con il MUSLI, in data primo giugno,  le vicende del burattino sui banchi di scuola, i cibi e le leccornie mangiate da Pinocchio e il ruolo degli animali nell’opera. Nel pomeriggio della stessa giornata arrivano due grandi sorprese: un video con le maestre Gabriella Mancini e Monica Elisabetta Baridon che, dal Museo di via Corte d’Appello, mostrano  loro una classe del 17 ottobre 1881, ricostruita con arredi originali e ‘viaggiano’ nel tempo a caccia delle edizioni di Pinocchio, del suo creatore Collodi e delle curiosità della scuola raccontate anche nel libro Cuore. Un viaggio virtuale realizzato grazie al contributo di Claudio Benenti, papà di uno degli alunni, che si è prestato come regista, fonico e montatore.

Il cammino  si conclude, poi,  in diretta zoom,  con una serie di domande sul burattino birichino e sulla scuola alle Dott.sse Luciana Pasino, Comitato Scientifico Fondazione Tancredi di Barolo, e Marta Peiretti, Operatore Culturale presso Fondazione Tancredi di Barolo.

Sinergie e passioni si alleano e fanno riflettere grandi e piccini: la scuola educa, la vita insegna a cercare sempre un’alternativa ache nei momenti più bui.

 

Bacheca Download