L’E.Y.E. Project riparte dal Belgio

23 Ottobre 2021

Una veduta notturna della città di Gent in Belgio

Dal 15 al 17 ottobre 2021 i nostri docenti dei Licei, la prof.ssa Anna Garneri e il prof. Alessandro Maurini, responsabili per l’Istituto Sociale dellEuropean Youth Exchange (E.Y.E) Project, hanno incontrato al Sint-Barbara College di Gent in Belgio i docenti responsabili delle altre scuole dei Gesuiti coinvolte nel progetto, l’Aloisiuskolleg di Bonn, in Germania, e il Fényi Gyula Kollégium di Miskolc, in Ungheria, per lavorare all’organizzazione della settimana di scambio internazionale di studenti che si terrà dal 19 al 26 marzo 2022.

La prof.ssa Anna Garneri con alcuni docenti degli altri Istituti

Lo scambio coinvolgerà 15 studenti delle nostre classi terze dei Licei, i quali saranno ospitati dalle famiglie degli alunni del Sint-Barbara College. Durante quella settimana, 60 studenti (15 per ciascuna delle 4 scuole coinvolte nel progetto) lavoreranno su due graphic novel in lingua inglese, Tin-Tin – il segreto del liocorno e Tin-Tin – il tesoro di Rackman il rosso,

Gli studenti analizzeranno i due testi in dodici workshop e ne metteranno in luce la profondità dal punto di vista storico, letterario, filosofico e sociologico.

Sperimenteranno così una modalità di apprendimento per lo più sconosciuta nelle scuole italiane, dedicando un’intera settimana allo studio di un solo testo e alla messa in scena delle tematiche in esso presenti.

Naturalmente in quelle giornate non mancheranno le occasioni per scoprire la città che ci ospiterà, per presentare la propria scuola e conoscere le altre realtà coinvolte. Ci saranno momenti più ludici, con un quiz su Tin-Tin, e attività sportive: tutto sempre all’insegna dell’incontro tra diverse culture, dello scambio internazionale, dell’apertura alla conoscenza di altre realtà, della disponibilità ad allargare i propri orizzonti mentali e culturali – veicolati dalla lingua inglese.

Insomma tutto è pronto per la settimana di marzo, nei prossimi giorni verranno presentati alle classi terze dai docenti responsabili sia il progetto nel dettaglio sia la modalità di selezione dei 15 studenti che saranno coinvolti nel progetto.

Sint-Barbara College is glad to welcome us!


Proff. Anna Garneri e Alessandro Maurini
Doccenti dei Licei

Una zebra e una scatola piena di baci

22 Ottobre 2021

Zeb, la zebra della Scuola dell’Infanzia circondata dai “baci” dei genitori per i bimbi

I primi mesi di un nuovo anno scolastico sono sempre momenti delicati per i nostri bimbi, ma anche per le loro famiglie e per gli insegnanti.

Per alcuni nuovi iscritti occorre un periodo di inserimento, alcuni giorni che servono ad ambientasi nella nuova situazione relazionale e comunicativa che si crea con l’inizio di un percorso scolastico. Sono necessari infatti tempo e attenzione per abituarsi al contesto della scuola, alla sua routine e alle novità.

Coloriamo Zeb!

In particolare una difficoltà che emerge è quella del distacco dei bambini dai loro genitori (decidete voi chi soffra di più… ) sapendo di doversi separare anche solo per qualche ora: qui entriamo in gioco noi insegnanti con strategie diverse per dare, ai piccoli, un senso di grande accoglienza e affetto!

Per l’inserimento in aula quest’anno c’è Zeb, una piccola zebra che ha un modo semplice ma efficace per avvertire meno il distacco dai suoi genitori: nel momento del saluto all’ingresso la zebrina riceve da loro una scatola di latta piena di baci (fatti con il rossetto o disegnati). Nei momenti di sconforto la zebrina può aprire la scatola e avvicinare alla sua guancia bianca e nera un bacio dei suoi genitori per sentire la loro vicinanza e rincuorarsi.

Al Sociale, dopo aver letto questa storia ai bimbi abbiamo coinvolto i genitori, chiedendo loro di disegnare per i figli una piccola scatola di baci su foglietti di carta da portare in classe, in modo che si sentissero sempre accompagnati a scuola.

Una mattina ogni bimbo a turno ha mostrato i suoi baci ai compagni, indicando anche se fossero di mamma o papà: poi tutti hanno incollato i foglietti su un cartellone di classe per averli sempre vicini… è stato un momento di condivisione davvero emozionante!

Questo breve percorso della prima parte dell’anno grazie alla collaborazione scuola-famiglia, permette di gestire il momento della prima accoglienza a scuola con gradualità e attenzione ai bisogni affettivi dei piccoli suscitando in loro maggiore serenità e senso di sicurezza.

Maestra Cristina Vaschetti
Scuola dell’Infanzia

Neologismi di Dante e di oggi: il Sociale al SalTo

21 Ottobre 2021

La Quarta Liceo Scientifico del Sociale al Salone del Libro di Torino 2021

Ci si può imparadisare, ma prendendosela comoda si può anche chillare… Se qualcuno ci risulta molesto, glielo si può far capire screenshottando la conversazione su Whatsapp. Infine, se si è guardata una serie Tv tutta d’un fiato, il problema di farsi spoilerare il finale non ci tange.

Quelli appena elencati non sono vaneggiamenti, ma il percorso linguistico che, partendo da Dante e arrivando ai giorni nostri, hanno compiuto gli studenti della classe quarta del Liceo Scientifico e della quinta del Liceo Classico dell’Istituto Sociale.

All’interno di questo percorso, lunedì 18 ottobre, presso il Salone del Libro di Torino, le due classi hanno partecipato all’incontro Parola di Dante e Storie di parole nuove tenuto dagli autorevoli linguisti Luca Serianni e Ugo Cardinale.

La conferenza ha permesso ai nostri studenti di approfondire i neologismi danteschi, così come quelli dell’Italia recente, analizzando la nostra storia passata e contemporanea tramite la particolare lente linguistica.

Il contributo degli studenti alla conferenza è stato attivo. In apertura dell’incontro, infatti, le due classi hanno letto alla platea e ai due relatori i loro testi elaborati per il concorso Scelgo tre parole sui neologismi contemporanei e sui neologismi danteschi da loro individuati come maggiormente significativi.

Ecco i loro lavori, buona lettura!

PAROLA DI DANTE (V Classico)

PROGETTO TRE PAROLE (IV Scientifico)

 

Prof. Stefano Peradotto 
Docente di Lettere dei Licei

Conversazione con papa Francesco

21 Ottobre 2021

Giovedì 28 ottobre 2021 alle ore 21 collegandosi al canale YouTube dell’Istituto Sociale:

potrete assistere alla presentazione del libro-intervista a papa Francesco Dio e il mondo che verrà, scritto dal giornalista della Stampa Domenico Agasso per le Edizioni Libreria Vaticana e Piemme (2021).

Parteciperanno l’autore e il dott. Alessandro Svaluto Ferro, direttore dell’Ufficio Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi di Torino. In collegamento da Roma interverrà il dott. Lorenzo Fazzini, Responsabile Editoriale della Libreria Editrice Vaticana. Modera il prof. Antonello Famà, docente dell’Istituto Sociale.

La copertina del libro

Tutti abbiamo presente l’immagine di papa Francesco, in una piazza San Pietro deserta e lucida di pioggia, che si rivolge a milioni di persone, collegate da ogni parte del mondo, con queste toccanti parole: «In mezzo alla tempesta, il Signore ci invita a risvegliare e attivare la solidarietà e la speranza capaci di dare solidità, sostegno e significato a queste ore in cui tutto sembra naufragare».

Era il 27 marzo 2020 e, in piena epidemia di Covid-19, Francesco si rivelava un punto di riferimento importante non solo per i fedeli, ma per tutti coloro che pativano per la malattia o la combattevano su vari fronti.

A un anno di distanza, rispondendo alle domande di Domenico Agasso, il Papa ci consegna le sue riflessioni per invitarci a trovare il significato e la grazia nascosti in un periodo di grande sofferenza per il mondo intero.

Con le sue parole calorose, dirette, ricche di immagini suggestive, Francesco esorta a combattere il virus dell’indifferenza e dell’egoismo che ha portato il mondo vicino alla distruzione e soprattutto a coltivare con tenacia la speranza, che non risparmia dal male, ma dà la forza per affrontare gli ostacoli, anche quelli che appaiono insormontabili.

La speranza protegge dallo scoraggiamento e dalla disperazione, sconfigge la tentazione della rinuncia. Avere e trasmettere speranza significa sapersi affidare a Dio in ogni situazione della vita, specialmente nella prova, e preparare con fiducia un mondo nuovo.

Pensieri coraggiosi e illuminanti che ci guidano di fronte alle scelte che tutti – come individui e come società – siamo chiamati a fare per dare un’anima al nostro futuro.

Avvicinamento Sociale #15

20 Ottobre 2021

I Licei del Sociale al Salone dell’Orientamento

15 Ottobre 2021

L’area studio dei Licei del Sociale

A ottobre inizia la stagione degli Open Day delle scuole e l’Istituto Sociale ha organizzato alcune visite in presenza, come quelle del 16 ottobre e del 6 novembre, in cui sarà possibile visitare la scuola, gli spazi esterni, le strutture sportive e incontrare gli insegnanti che presenteranno la proposta formativa.

Il Sociale partecipa anche al Salone permanente dell’Orientamento della città di Torino, con un intervento on line che si terrà martedì 19 ottobre alle ore 16:10 sul sito dedicato all’iniziativa.

L’evento è liberamente accessibile a tutti gli interessati attraverso il link indicato:
http://www.comune.torino.it/saloneorientamento/scuole/sociale.html

Vi aspettiamo numerosi!

OPEN DAY – Date e modalità di partecipazione

15 Ottobre 2021

Nel mese di NOVEMBRE 2021  

si svolgerà in presenza 
l’Open Day
di tutte le scuole dell’Istituto Sociale

 SCUOLA DELL’INFANZIA
SCUOLA PRIMARIA
SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO
LICEI CLASSICO, SCIENTIFICO E SCIENTIFICO SPORTIVO

 

L’Open Day si rivolge sia alle Famiglie di alunni che già frequentano l’Istituto Sociale, sia alle Famiglie di alunni esterni.
Per partecipare occorre necessariamente prenotarsi entro il 4 novembre per l’Open Day di tutte le scuole del 6 novembre, compilando i moduli che trovate di seguito. A causa dell’emergenza Covid possiamo accogliere un numero limitato di visitatori per fascia oraria (vedi moduli di prenotazione). 

Sono invitati a partecipare anche gli studenti, per cui si prevedono attività dedicate.

Chi desiderasse partecipare all’Open Day di più plessi può compilare più moduli.

Vi aspettiamo!

Precisiamo che per l’accesso in Istituto i genitori dovranno esibire il Green Pass all’ingresso. I maggiori di 6 anni dovranno indossare la mascherina. A tutti sarà misurata la temperatura e sarà raccomandato il rispetto delle misure sul distanziamento.
All’ingresso a scuola verranno registrati gli accessi in conformità con la normativa vigente sull’ingresso negli edifici scolastici e nel rispetto delle norme sulla Privacy.


L’Open Day dei Licei del 6 novembre 2021 è al completo.
A breve su questa pagina verranno comunicati aggiornamenti.


Calendario delle presentazioni dei singoli plessi:

SCUOLA DELL’INFANZIA – SABATO 6 NOVEMBRE DALLE ORE 09:30    

Intervengono: il Direttore Generale, prof. Vincenzo Sibillo; la Coordinatrice Didattica, ins. Raffaella Polledro; le Insegnanti.

Il percorso formativo della Scuola dell’Infanzia manifesta la sua unicità nell’essere centrato sull’attenzione all’alunno. Per riassumere la sua proposta il Sociale usa la seguente “formula”: 

Mani + Testa + Cuore + Tempo = crescita al 100%

Mani: per conoscere il corpo e imparare ad ascoltarlo, in particolare con le attività di psicomotricità, il corso di nuoto e i giochi all’aperto.

Testa: per mettere al centro lo sviluppo di tutte le capacità comunicative ed espressive dei bimbi, con un’attenzione specifica alla musica, all’arte e alla lingua inglese, attività seguite da docenti qualificati.

Cuore: per formare la dimensione interiore dei più piccoli attraverso la scoperta del mondo e il loro senso di meraviglia.

Tempo: per crescere in armonia, coltivando la curiosità e il desiderio di osservare la realtà, trascorrendo tanti momenti di scuola all’aperto.

COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE PER LA SCUOLA DELL’INFANZIA

———————————–

SCUOLA PRIMARIA – SABATO 6 NOVEMBRE DALLE ORE 10:00      

Intervengono: il Direttore Generale, prof. Vincenzo Sibillo; la Coordinatrice Didattica, ins. Raffaella Polledro i Docenti.

Un percorso formativo attento a ogni alunno e ricco di proposte che facciano conoscere il mondo e i suoi aspetti ai cittadini globali di domani. 

Attenzione + Metodologia + Espressione + Internazionalità = cittadini globali di domani

La Scuola Primaria del Sociale sviluppa il suo percorso formativo su questa “formula”:

Attenzione: con l’accompagnamento degli alunni nel loro percorso di crescita, avendo cura in particolare della loro persona e favorendo lo sviluppo delle competenze di ciascuno; con il nuovo doposcuola, che mira a far emergere e a valorizzare i talenti personali.

Metodologia: con i laboratori didattici; con l’uso quotidiano delle nuove tecnologie integrate alle metodologie di insegnamento; con le attività all’aperto, nelle palestre e nella piscina del Centro Sportivo.

Espressione: con l’insegnamento qualificato di storia dell’arte per tutti gli anni e un approccio alla musica innovativo per esplorare le possibilità espressive a 360°. 

Internazionalità: con il progetto “Cittadinanza globale”, che ha come obiettivo l’acquisizione di un atteggiamento di rispetto e di apertura verso le altre culture, e con il potenziamento dell’inglese, anche attraverso la preparazione alle certificazioni di livello.

COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE PER LA SCUOLA PRIMARIA

———————————–

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO – SABATO 6 NOVEMBRE DALLE ORE 10:00          

Intervengono: il Direttore Generale, prof. Vincenzo Sibillo; la Coordinatrice Didattica, prof.ssa Paola Vigna; i Docenti.

Venite a scoprire il percorso formativo della Secondaria di I Grado con le scelte educative e didattiche del plesso; la Tutoria di classe e individuale come strumento privilegiato per  promuovere l’attenzione alla persona; la continuità e l’orientamento per favorire il processo di conoscenza e valorizzazione di sé; il progetto “Cittadinanza globale” per educare i ragazzi a volgere il loro sguardo e il loro cuore alla dimensione del mondo; il potenziamento dell’Inglese e le Certificazioni Trinity e Cambridge; i progetti di Rete; il tempo extrascolastico con i suoi nuovi laboratori.

In particolare i docenti illustreranno alcuni percorsi didattici che caratterizzano l’ambito linguistico, scientifico-matematico e umanistico.

I ragazzi, che sono vivamente invitati a partecipare, saranno guidati dai docenti in alcune esperienze laboratoriali.

COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO

———————————–

LICEI – SABATO 6 NOVEMBRE ORE 15:00          

Intervengono: il Direttore Generale, prof. Vincenzo Sibillo; la Coordinatrice Didattica, prof.ssa Chiara Alpestre; i Docenti.

Vi aspettiamo per presentarvi il piano dell’offerta formativa e in particolare le caratteristiche che distinguono i nostri tre percorsi: Classico, Scientifico, Scientifico Sportivo, tutti ad ampliamento internazionale: nel curricolo vengono introdotte ore di lingua straniera in più, inglese e spagnolo, e ore in metodologia CLIL per le scienze, la storia e l’economia politica; viene favorito un percorso di studio all’estero al quarto anno attraverso i progetti internazionali con le Scuole della rete mondiale dei Gesuiti. 

I professori illustreranno le attività didattiche e laboratoriali in ambito matematico-scientifico, ma anche l’impegno dei Licei del Sociale in ambito tecnologico (utilizzo di iPad in comodato d’uso per tutti, didattica digitale…), nonché il nuovo percorso del Liceo Scientifico Ambientale e del Liceo Classico della Comunicazione. 

Si metteranno in luce le progettualità in ambito internazionale e quelle che vengono attivate con i musei, i teatri, i festival cinematografici e gli enti culturali dell’ambito metropolitano; si descriveranno  i percorsi di cittadinanza e di educazione civica, dando ampio spazio allo stile educativo della pedagogia ignaziana e al percorso della Pastorale. Verrà dato anche rilievo al nostro modo di concepire ed organizzare i PCTO. 

Inoltre sarà presentata la Scuola Campus, con i pomeriggi di studio assistito e le altre iniziative pomeridiane.

Il Dipartimento di Scienze Motorie dedicherà uno spazio apposito alla presentazione della proposta sportiva del Liceo Scientifico Sportivo.

Infine saranno illustrate le attività di orientamento post diploma. 

COMPILA IL MODULO DI PRENOTAZIONE PER I LICEI – 6 NOVEMBRE

L’Open Day dei Licei del 6 novembre 2021 è al completo.
A breve su questa pagina verranno comunicati aggiornamenti.

Un’ex alunna con la passione per la scrittura

13 Ottobre 2021

Chantal Lisa Raimondo, classe 1990, è un’ex alunna del Liceo Classico della nostra scuola: dopo la maturità con menzione per la scrittura nel 2015 si è laureata con lode in giurisprudenza e diplomata alla SIOI per studi diplomatici di Roma.

Ha frequentato il Lee Strasberg Theatre and Film Institute, scuola di recitazione e canto a Los Angeles prima di tornare in Italia. Vive in provincia di Rieti dove oggi si dedica alla scrittura e alla litoterapia.

Per lei è un piacere tornare al Sociale per presentare un lavoro dal titolo “curioso”: Angeli e animali Spiriti celesti e fauna (Ed. Segno) di cui è coautrice.

La presentazione si terrà lunedì 18 ottobre alle 18:30 presso il teatro della scuola.

Per partecipare occorre scrivere al prof, Antonello Famà, docente del nostro istituto, alla mail famaa@istitutosociale.it

La copertina del volume

Borracce sì, diari no: un Liceo per l’ambiente

12 Ottobre 2021

I Licei dell’Istituto Sociale si mettono in gioco per cambiare il pianeta.

All’inizio di questo anno scolastico 2021/22 gli studenti dei Licei hanno riscontrato numerosi cambiamenti, e tra questi due in particolare li hanno incuriositi: l’introduzione delle borracce e l’eliminazione del diario scolastico.

La Preside, prof.ssa Chiara Alpestre, afferma orgogliosa che la decisione è stata presa dalla Direzione della scuola al fine di sostenere l’ambiente e che “l’educazione civica che insegniamo nelle classi deve essere anche messa in pratica riflettendo sull’ambiente e sui consumi.”

Proprio in questa linea il Liceo Scientifico del Sociale ha assunto una nuova curvatura ambientale, con l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sui temi dell’ecologia integrale, anche in risposta alle loro battaglie di oggi per la salvaguardia del pianeta.

Il primo grande cambiamento di quest’anno sono state le borracce: un’introduzione della scuola per sostituire le solite bottigliette di plastica che talvolta vengono abbandonate in classe o addirittura nel giardino.

E’ da sottolineare che questa scelta è stata molto apprezzata dagli studenti: “L’idea della borraccia è geniale: la riempio a casa dal rubinetto e dura la giornata”, affermano alcune ragazze del primo anno; “Si risparmia l’uso inutile di molta plastica” commentano alcuni ragazzi e professori di Seconda.

L’ultimo diario dei Licei e la nuova borraccia

Tuttavia ogni cambiamento richiede tempo e qualche adattamento: “L’acqua della borraccia non basta per tutto il giorno, devo per forza riempirla più volte”; “Non bevo acqua dal rubinetto e quando finisce quella portata da casa non so cosa fare”, sono i pareri di alcuni studenti.

Inoltre la mancanza  di un erogatore è un problema. Tuttavia, la responsabile assicura che a breve ne verrà disposto uno vicino agli altri distributori automatici al piano dei Licei, per poter permettere a tutti di usufruire a pieno del servizio.

E’ da aggiungere, però, che la presenza di bottigliette d’acqua nei distributori non può essere evitata, infatti esse “sono comprese nei contratti con i fornitori, o tutto o niente” afferma la prof.ssa Alpestre.

Un altro cambiamento che ha suscitato qualche critica da parte degli studenti è stato l’abolizione dei diari. Tanti alunni, infatti, prediligono l’uso dell’agenda cartacea, non riuscendo ancora a trovare nel registro elettronico un valido sostituto.

“Ho preferito acquistare comunque un diario: alcuni professori non mettono sempre i compiti sul registro elettronico e mi trovo meglio a scrivere su carta” commenta una ragazza di Seconda. Pareri analoghi giungono anche da altri ragazzi. Niente da fare: il diario resta il diario.

Non è comunque un coro coeso: “Trovo che, grazie anche all’ausilio del tablet fornito dalla scuola, possiamo sperimentare questa nuova opportunità” risponde ad esempio un altro studente.

La Preside sottolinea che le decisioni prese, come ogni cambiamento, “richiedono tempo per essere accolte” e che “già dall’esperienza di questi ultimi giorni si ravvisa un adeguamento progressivo da parte dei ragazzi”.

Ma saranno in grado gli studenti di accogliere fino in fondo queste scelte volte a salvaguardare il pianeta?

Badami Alice, Biglione Lorenzo, Castello Federico, Marino Rebecca, Schettini Luca, Vercelli Giulia
Studenti dei Licei

Avvicinamento Sociale #14

11 Ottobre 2021
Pagina successiva »

Bacheca Download