Percorso diacronico nella conoscenza del cibo

Prima fase del percorso

Immagine

 Il giorno 23 ottobre 2014 le classi seconde visitano il Salone del Gusto e si immergono nel mercato internazionale del cibo.

I profumi, i colori, le varietà e i sapori  stimolano i cinque sensi e i ragazzi  manifestano stuporemeraviglia per le diversità, interesse per i cicli produttivi e curiosità per le molteplici abitudini alimentari nel mondo.

Immagine 2

Seconda fase del percorso

Il giorno 20 novembre  comincia l’avventura nella conoscenza di un settore della produzione alimentare, quella risicola, conseguentemente la prima domanda posta dagli allievi  è:  “Perché gli Istituti hanno scelto il riso per rappresentare le Scuole Gesuitiche all’Expò 2015?”

La risposta viene fornita dai ragazzi stessi durante e alla conclusione del percorso didattico educativo.

I ragazzi osservano le differenti confezioni di riso presenti nelle cucine delle proprie abitazioni e in classe avviano un confronto tra i   pacchetti rilevando differenze di colore, forma, profumo, origine, tipo di confezionamento, prezzo, ecc.

 

Immagine 3

Si avviano i lavori di approfondimento nella conoscenza e gli allievi utilizzano il laboratorio informatico e la connessione Internet per reperire informazioni, valutare la validità delle stesse e produrre presentazioni multimediali riguardanti il riso. Ciascuno opera individualmente o in piccoli gruppi, mette in pratica le abilità nell’uso dei dispositivi informatici e sperimenta i vantaggi e i rischi della navigazione in rete.

 

 

Il processo di conoscenza richiede l’utilizzo di vari metodi e  strumenti: per quanto riguarda le fonti di informazione, ci si rivolge a due enti qualificati:

EST SESIA, consorzio di irrigazione e bonifica

ENTE NAZIONALE RISI, sezione di Milano

Immagine 4

La risposta di queste associazioni è pronta e vengono acquisiti dati recenti e precisi. Vengono proiettate nelle classi, attraverso le lavagne multimediali, alcuni filmati ad uso didattico riguardanti le tecniche di coltivazione, di irrigazione, di mietitura e di trebbiatura, il processo lavorativo, le varietà e le modalità di preparazione di alcuni piatti a base di riso.

Gli enti propongono inoltre sopralluoghi nelle risaie e presso il centro ricerche sul riso a Castello d’Agogna.

In prossimità della conclusione dell’anno solare e all’inizio del nuovo anno i ragazzi elaborano un calendario scegliendo come tema conduttore il ciclo vitale del riso e le attività del risicoltore. Ciascuno elabora un calendario per il 2015 utilizzando schemi, slogan e immagini significative riguardanti il ciclo del riso. Anche questa esperienza didattica viene svolta nel laboratorio informatico e viene utilizzato  in autonomia il software applicativo Excel.

calendario

Scarica il calendario in formato Excel

Attività grafica-operativa

Immagine 5Viene progettata e realizzata una attività grafica avente lo specifico riferimento all’evento Expo 2015. Si osserva il logo del padiglione Italia: esso si presenta vivace, con una linea grafica accattivante e i colori della bandiera italiana sono declinati in modo non istituzionale.

I ragazzi elaborano creativamente il decoro delle forme circolari. Per dare risalto e lucentezza,  lavorano su un supporto metallico (una lastrina di rame o alluminio anodizzato rame)  utilizzando l’antica tecnica dello sbalzo su rame. Tale metodo consente di far risaltare in rilievo modellando in negativo le decorazioni.

Si procede in questo modo

  • preparazione del negativo
  • inserimento di un feltro sul piano di lavoro
  • sovrapposizione di una lamina metallica e del negativo
  • utilizzazione di alcuni bulini per seguire le linee del disegno e i successvi decori
  • presentazione della lamina, definizione  dei contorni e scelta di un supporto.

 

Continuazione del percorso …

Gli allievi condividono le informazioni acquisite, vengono esperite le diverse abilità e le competenze metodologiche. Il carattere laboratoriale che distingue il processo didattico consente di conseguire in modo armonico le competenze personali e sociali indicate nella progettazione dello stesso.