Scuola Secondaria di I grado: ritorno tra i banchi

26 Settembre 2020

Dopo tanto parlare, organizzare, misurare distanze e ripensare luoghi d’incontro e di studio, “loro” (o forse bisognerebbe scrivere “l’oro”) si sono ripresi la scuola con le indimenticabili ansie, attese, gioie del primo giorno. Loro sono tutti i ragazzi e le ragazze che hanno ricominciato, lunedì 14 settembre, a frequentare, dopo la lunga pausa estiva, la nostra scuola e che ci hanno riportato la bellezza dello stare insieme. C’erano gli ultimi arrivati, passati dalla scuola Primaria alla Secondaria, e improvvisamente “diventati grandi”, gli studenti di seconda, pronti a dare consigli dall’alto della loro esperienza e i veterani di terza, un po’ distanziati e diventati nel giro di qualche mese veri adolescenti (o quasi) desiderosi di esplorare il mondo da soli.

E poi c’eravamo noi insegnanti e i genitori e tutta una comunità che si è ritrovata ancora una volta a camminare insieme verso un obiettivo comune: formare uomini e donne pronti ad affrontare le sfide del futuro con fiducia e serenità. 

Buon inizio di anno!

I docenti della scuola Secondaria di I grado 

Per chi suona la campanella 2

6 Maggio 2020

Da qualche settimana la campanella scolastica non suona più come prima, ma non si è certo spenta. Possiamo dire che si è presa una pausa lasciando spazio alle notifiche di Google Calendar che scandiscono le giornate scolastiche “a distanza”.

Tuttavia ciò che di profondo unisce i nostri studenti, gli insegnanti, i Padri e tutti coloro che ruotano attorno alla nostra scuola, rimane e resiste. Ecco perché abbiamo pensato di raccogliere in questo spazio alcuni “articoli” scritti dai nostri studenti della scuola secondaria di primo grado che danno la loro visione di questo periodo scolastico così particolare e unico.

Per questa seconda puntata diamo la parola a Gaia e Giulia

Questa didattica online è solo un “assaggio” delle lezioni normali. Prima di questo momento non avremmo mai pensato di usare il computer come strumento di lavoro essenziale. Non sono solo io ma per tutti questo è stato un passo nuovo. Credo che la didattica online possa in parte sostituire le lezioni normali. Certo quest’ultime sono le migliori ma in questo momento è meglio prevenire. Ci sarà poi il momento per rivederci e stare insieme.

                                                                                                                                                                                                         Gaia Aucca

Queste settimane di quarantena sono state per me un modo per stare vicino alla mia famiglia, per conoscere alcuni aspetti di essa e per imparare da ogni situazione. Per quanto riguarda la didattica a distanza non è stato un problema, anzi: fare lezioni a casa è stato quasi una fortuna. Studiand0 a distanza non è molto facile interagire con gli altri, commentare o fare domande; però si possono fare più approfondimenti, con foto e testi sul computer.

                                                                                                                                                                                                       Giulia Vercelli 

Classe Terza

Puntata precedente

 

Grazie, p. Guerello!

31 Marzo 2020

Coronavirus: chiusura delle scuole

23 Febbraio 2020

Carissimi, vi comunichiamo quanto indicato dagli organismi competenti come misure precauzionali contro la diffusione del Coronavirus e le conseguenti decisioni dell’Istituto.

Con un’ordinanza del presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio, e del Ministro della Salute Roberto Speranza, è stata disposta la “sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi, in luogo pubblico o privato, sia in luoghi chiusi che aperti al pubblico, anche di natura culturale, ludico, sportiva e religiosa”, nonché della CHIUSURA delle scuole di ogni ordine e grado, dal nido all’università, dei musei, dei teatri e dei cinema.

L’ordinanza ha efficacia sino a sabato 29 febbraio, salvo modifiche in relazione al variare dello scenario epidemiologico.

Gli individui che hanno fatto ingresso nel Piemonte da zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, hanno l’obbligo di comunicare tale circostanza al Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda sanitaria competente per territorio per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.

Sospensione delle attività didattiche

Giovedì 27 febbraio e venerdì 28 febbraio, dopo i giorni delle vacanze di Carnevale, pertanto non ci saranno attività didattiche al Sociale. Anche le attività della settimana dello sport, sia in Istituto sia all’esterno SONO PERTANTO ANNULLATE.

Viaggi di istruzione

Il Consiglio dei Ministri del 22 febbraio ha deciso lo stop ai viaggi di istruzione in Italia e all’estero. Il Ministero dell’Istruzione ha informato che, in attesa dell’adozione formale dell’ordinanza prevista dal decreto approvato dal Consiglio dei Ministri per motivi precauzionali, i viaggi di istruzione vanno comunque sospesi a partire da domenica 23 febbraio.

Il Sociale evidentemente seguirà questa misura precauzionale. Nei prossimi giorni, appena sarà possibile, si contatteranno le agenzie di viaggio per capire, di fronte a questa misura eccezionale, come le Compagnie aeree e gli alberghi si comporteranno rispetto alle quote già versate.

Attività al Centro Sportivo in occasione del Carnevale

Dal momento che la Regione Piemonte ha anche ordinato di sospendere tutti gli eventi e le manifestazioni di ogni genere, all’aperto e al chiuso, che prevedono l’assembramento di persone, è stata annullata dal Centro Sportivo in accordo con La Polismile l’attività prevista per i bambini/ragazzi nei tre giorni delle vacanze di Carnevale. Nei giorni seguenti non si svolgeranno neppure le lezioni e i corsi.

Certi che comprenderete le ragioni di queste decisioni di natura precauzionale, vi informeremo costantemente di eventuali altre misure che verranno adottate. Restiamo comunque  a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Siti di riferimento:

A nome della Direzione

Prof.ssa Maria Cristina Bianco

Bacheca Download