Attività estive-internazionali

 

Campo residenziale nei locali dell’Istituto in lingua inglese (“Summer Camp”)

Questa iniziativa, che si attua nelle due settimane successive alla conclusione dell’anno scolastico, si colloca nel progetto di potenziamento dell’apprendimento della lingua inglese e ampliamento dell’offerta formativa che la nostra scuola estende anche ad alunni esterni. E’ rivolta a studenti di tutta la Scuola Primaria e alle classi prime e seconde della Secondaria di 1° Grado. Il progetto, sperimentato negli ultimi anni, offre un anticipo di vacanza giovane e divertente finalizzata al miglioramento della lingua inglese, alternata alla presentazione di una serie di discipline sportive. L’iniziativa si realizza sulla base della collaborazione di un nutrito gruppo di insegnanti di madrelingua inglese affiancati dai nostri docenti.

Vacanza – studio all’estero

Da molti anni l’Istituto Sociale accompagna alcuni ragazzi della scuola secondaria di 1° grado all’estero durante il periodo estivo. Le mete scelte sono: Inghilterra e Irlanda. Il soggiorno, occasione per un interessante scambio culturale, dura due settimane. I ragazzi alloggiano presso famiglie che hanno il compito di offrire, oltre ai pasti, momenti di socializzazione extrascolastica. Al mattino i ragazzi seguono corsi di lingua inglese, tenuti da insegnanti madrelingua, mentre il pomeriggio è dedicato a visite in città e attività sportive.

Immagine1

Esperienze residenziali e di trekking in montagna

L’Istituto Sociale organizza, a giugno, al termine dello svolgimento delle lezioni, alcune esperienze di carattere formativo in montagna.

Queste esperienze possono avere sia il carattere di soggiorno residenziale presso una casa montana di villeggiatura della Compagnia di Gesù, sia quello di trekking con pernottamento in un rifugio alpino.

012

Infine, i veri alpinisti non staccano gli occhi dalla vetta che si sono giurati di conquistare. E riprendono la salita.

P. Teilhard de Chardin s.j.

 

Per ulteriori informazioni e fotografie delle nostre esperienze in montagna, clicca qui.

Per ulteriori riflessioni sul rapporto tra i Padri Gesuiti e la montagna, clicca qui.