laboratorio

CAMERA

16 Gennaio 2021

Le classi terze hanno partecipato ad un laboratorio didattico in collaborazione con CAMERA, il Centro Italiano per la Fotografia di Torino.

Partendo da alcune immagini storiche, i ragazzi hanno potuto riflettere sul tema delle “Fake news“, osservando ed analizzando fotografie scattate negli anni Quaranta e Cinquanta e poi opportunamente “ritoccate” a scopi propagandistici.

Al termine dell’intervento della mediatrice didattica del Museo (che ha partecipato on-line a tutto l’incontro), gli studenti hanno prodotto un elaborato nel quale hanno provato prima a costruire una notizia falsa, partendo da un’immagine, per poi smascherarla, dimostrando l’inesattezza e la falsità di quanto scritto.

Di seguito alcuni momenti del laboratorio:

 


Orto botanico

22 Maggio 2017

Lunedì 22 maggio le due prime medie si sono recate a visitare l’Orto botanico di Torino. Accompagnati da una guida, i ragazzi hanno potuto ammirare alberi centenari, pergole di rose provenienti da tutte le parti del mondo, la serra con le piante succulente e quella con le piante tropicali. Dopo il giro dell’Orto le due classi sono state accompagnate a visitare il “boschetto” situato nella zona sud dell’Orto botanico: alberi provenienti da tutte le parti del mondo, specie rare, specie autoctone convivono in armonia curate dai giardinieri dell’orto. Tra una siepe e l’altra si possono osservare anche scoiattoli grigi, mini lepri, anatre, oche, vasche
piene di pesci e ninfee… insomma un vero paradiso nel cuore della città!



 

Laboratorio sui diritti umani: per una nuova idea di Giustizia

14 Marzo 2017

Gli studenti delle classi terza della scuola secondaria di primo grado stanno partecipando, in questi giorni, ad un laboratorio sui diritti umani strutturato con una parte in aula, tenuta dal dottor Matteo Fornaca, ex alunno dell’Istituto e da anni impegnato per la salvaguardia e la promozione dei diritti umani nelle scuole, e una parte esperienziale a Strasburgo presso le Istituzioni dell’Unione Europea.

Il laboratorio si colloca all’interno di un progetto più grande del nostro Istituto che interessa e coinvolge tutti i Plessi e che ha come fine quello di permettere ai nostri studenti di confrontarsi e mettersi in gioco su un’idea diversa di Giustizia. La Giustizia diventa una parte centrale della nostra visione ecologica integrata di studente, una visione che prevede di affiancare all’eccellenza accademica quella umana e sociale per formare alunni in grado di accompagnare l’eruditio alla pietas, come indicavano già i primi Padri Gesuiti, fondatori dei nostri Collegi.

L’ecologia integrata, però, non è da intendersi come una singola disciplina scolastica o come una mera costruzione intellettuale, bensì diventa pratica concreta da esperire nella vita quotidiana. Ecco allora il senso di un corso sui diritti umani che non sia soltanto conoscenza, ma che diventi l’acquisizione di competenze sociali e civiche che speriamo i nostri ragazzi eserciteranno quando saranno adulti e verranno chiamati a dare il meglio di sé in diversi ambiti lavorativi.

Alla base di questo lavoro vi è, inoltre, l’idea di un nuovo umanesimo da promuovere con vigore, tanto più in un mondo che sembra essersi dimenticato di ammirare la grande bellezza che abbiamo intorno a noi, condividendo la cultura, innanzitutto, come strumento per vivere meglio, in un mondo più giusto e nel quale i grandi squilibri ambientali e sociali siano sempre meno. 

Laboratorio di scienze: “Pietra su pietra”

15 Febbraio 2017

Il 15 febbraio le classi seconde della scuola secondaria di primo grado hanno partecipato al laboratorio di scienze “Pietra su pietra“. Gli studenti, accompagnati da quattro docenti, sono stati guidati in un percorso per il centro di Torino che ha unito l’approfondimento di alcune delle meraviglie architettoniche della nostra città (come la Chiesa di San Lorenzo) con la scoperta di aspetti “nascosti” di Torino, ovvero le rocce con le quali i palazzi e le vie sono stati costruiti. In classe, durante le ore di scienze, gli studenti avevano già potuto conoscere i diversi tipi di roccia per cui l’uscita è stata l’occasione per vederle da vicino e conoscere meglio usi e funzioni dei vari materiali.

Di seguito le immagini delle tappe del percorso:



Laboratorio di arte contemporanea: Progetto Diderot

26 Gennaio 2017

Le classi prime e seconde della scuola secondaria di primo grado, giovedì 26 gennaio, hanno partecipato ad un laboratorio di arte contemporanea in collaborazione con la Fondazione Sandretto Rebaudengo dal titolo: “Progetto Diderot”.

Il laboratorio si è svolto in due momenti: una prima parte in cui una guida della Fondazione ha presentato un’installazione di arte contemporanea, discutendo e riflettendo con i ragazzi sul senso profondo di un’opera simile (un po’ lontana, a dire il vero, dal nostro abituale senso estetico); una seconda, laboratoriale, nella quale gli studenti si sono cimentati in un esercizio di story-telling. Tutto il laboratorio si è svolto in lingua inglese.

Il Sociale… “On Air”

29 Novembre 2016

Martedì 29 novembre, i nostri studenti del gruppo LABOR (laboratorio di scrittura creativa) hanno partecipato ad un incontro un po’ particolare… quello con la RADIO!

Grazie al gruppo di Radio Reporter, i nostri studenti hanno vissuto un’ora “in diretta” sul network torinese, presentando la scuola e il lavoro che stanno portando avanti nel laboratorio di scrittura.

L’incontro è stato anche l’occasione per un primo confronto con i grandi mezzi di comunicazione e con il fascino e la magia della radio.

Di seguito alcuni momenti del pomeriggio:IMG_9837

IMG_5843IMG_6395

IMG_7994

IMG_1438

IMG_5887

Riflettere e agire ci aiuta a crescere

20 Novembre 2016

Adesso che il Natale, a piccoli passi, ma sempre meno piccoli, si sta avvicinando, parlare di diritti è un dovere che avvicina cuore e mente.

Crescere significa prendere parte, con il pensiero e con l’azione, a ciò che ha veramente un senso nella vita. Ecco perchè, in occasione della Giornata Universale dei Diritti dei Bambini (20 novembre), la Scuola Primaria dell’Istituto Sociale ha preparato un percorso dedicato alla riflessione, all’introspezione e poi  all’azione con momenti di discernimento e attività rivolti ai diritti. Il 20 novembre è l’anniversario della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo (UNCRC), approvata nel 1989. L’adozione della convenzione internazionale è stata una pietra miliare per i diritti dei bambini e un cammino di consapevolezza in questo senso non può che accrescere la maturità e la sensibilità dei nostri allievi.

Con questo obiettivo, i docenti delle cinque classi alla seconda (ossia per classi parellele della Scuola Primaria) hanno individuato un diritto specifico e stanno lavorando  affinchè, tra una lezione e l’altra, gli allievi riescano ad andare oltre l’apparenza, ad aprire una finestra sul mondo e a porsi interrogativi per diventare, poi, costruttori di pace e di un mondo migliore.

Dal diritto al nome, alla nutrizione (declinata in cibo e acqua), all’istruzione e all’informazione per imparare ad essere consapevoli di ciò che avviene nel mondo e nelle nostre vite. Gli educatori del Castello di Rivoli, regno indiscusso dell’arte contemporanea, sono entrati nelle aule del Sociale  e, con laboratori personalizzati, hanno aiutato gli allievi ad ideare e costruire  più slogan pubblicitari, attraverso l’antica arte serigrafica.  Il 22 novembre ( martedì), tutte le classi nessuna esclusa, giungeranno ai piedi del Castello e poi marceranno insieme ostentando il loro lavoro pubblicitario ma, soprattutto, riflettendo su ciò che quelle parole significano. All’interno della location di Rivoli proseguiranno poi la loro introspezione attraverso l’azione di tanti laboratori etici.

Gabriella Mancini

20161111_112235 20161111_105509   20161111_103630

R come… Rifiuti, Risorsa, Rispetto, Risparmio

24 Gennaio 2014

DSCN4401Si tratta di un progetto che vede impegnati  gli studenti del secondo anno dei nostri Licei, che si sono recati in visita all’Ecocentro di via Arbe. Attraverso varie attività interdisciplinari,  alunni e docenti si sono posti come finalità di formarsi e crescere nella responsabilità  per diventare veri e responsabili “custodi del Creato”.

Si sono affrontate tematiche relative all’ambiente, alla prevenzione del degrado ambientale, alle responsabilità sociali, con particolare riferimento alla qualità della vita, all’etica, anche nelle più semplici azioni della vita quotidiana e ai rapporti con le istituzioni nella gestione delle risorse comuni.

Le classi coinvolte saranno promotrici di momenti specifici con gli altri alunni del Sociale, a partire dalla Scuola dell’Infanzia, per sensibilizzare gli studenti della Scuola alla raccolta differenziata e quindi al risparmio delle risorse e al rispetto di noi stessi, dell’ambiente, del prossimo e delle generazioni future.

DSCN4395    DSCN4396

DSCN4394

Corso di geografia in lingua inglese

13 Gennaio 2014

Continuano le lezioni di geografia in lingua inglese tenute in compresenza dagli insegnanti di geografia e dal docente di lingua inglese.

Queste lezioni hanno lo scopo di accompagnare gli studenti nella formazione di uno sguardo aperto e consapevole verso le altre culture e verso il Mondo, attraverso la mediazione della lingua inglese.

Le lezioni (due ore settimanali) sono tenute integralmente in lingua inglese con il supporto dell’insegnante di geografia per quanto riguarda i contenuti e gli aspetti più legati alla materia.

Per permettere, inoltre, ai ragazzi di partecipare costruttivamente e attivamente alle lezioni, buona parte di quest’ultime sono tenute seguendo una logica e una metodologia laboratoriale, in conformità anche con le recenti indicazioni didattiche europee.

Qui di seguito alcuni momenti del lavoro svolto dalle classi prime sulle Regioni d’Italia.

IMG_0176IMG_0180

Bacheca Download