natale

Buon Natale 2020

22 Dicembre 2020

Care Famiglie, Ragazzi, Bambini, Docenti e non Docenti, amici del Sociale

forse quest’anno un po’ di più tutti ci interroghiamo sul senso da dare al Natale. Ho poco da suggerire e provo anch’io a farmi strada tra tanti pensieri… credo allora che ci voglia un esperto, qualcuno che nella sua vita abbia trovato e seguito fino in fondo la Luce che dona Speranza.

Ho pensato a Madre Teresa di Calcutta, che ci può aiutare a capire cos’è il Natale e quando lo si festeggia:

È Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.

È Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.

È Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.

È Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.

È Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.

È Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.

Con queste parole illuminanti, a nome di padre Alberto Remondini SJ, mio e del Consiglio di Direzione del Sociale, auguro a Voi tutti di vivere con gioia il Natale del Signore.

 

CELEBRAZIONE S. MESSA DI NATALE

La comunità dei Padri Gesuiti del Sociale celebrerà la S. Messa di Natale in diretta streaming dalla cappella della scuola giovedì 24 dicembre alle ore 23:30.

Link per collegarsi:

https://www.youtube.com/channel/UCMzLJyv0t0D-mN-Jk_RJTWA?view_as=subscriber

Siamo tutti invitati a partecipare.

 

ORARI UFFICI DURANTE LA SOSPENSIONE DELLE LEZIONI (23/12 – 5/01)

 23/12               gli uffici di Segreteria ed Economato saranno aperti al pubblico con il consueto orario

24/12              chiusi entrambi

28-30/12          aperta al pubblico solo la Segreteria, con orario 8-13

31/12 e 2/1      chiusi entrambi

4 e 5/1              aperti entrambi al pubblico con il consueto orario.

 

La portineria sarà chiusa il 24/12, il 31/12 e il 2/1. Nei giorni 28-29-30/12 seguirà l’orario 7-13.

Vi saluto tutti e auguro a ciascuno di voi e alle rispettive Famiglie un Natale di pace e serenità!

Arrivederci al 2021!

 

Il Direttore Generale

Prof. Vincenzo Sibillo

“Oggi mi impegno a…”: l’Avvento della gentilezza

3 Dicembre 2020

Arriva dicembre e con esso compaiono, irrinunciabili, i calendari dell’Avvento: in tutte le case degli alunni ce n’è almeno uno. Ne esistono alcuni più materiali, altri più spirituali, per parlare alle diverse componenti della persona. Nelle classi seconde, oltre al calendario virtuale di minigiochi alla LIM e gli immancabili cioccolatini, le docenti tutor hanno deciso di introdurre un nuovo tipo di calendario dell’Avvento: quello della gentilezza.

I bambini sono abituati a ricevere, e l’attesa del Santo Natale per loro vuol dire anche questo: l’attesa di ricevere qualcosa di materiale, i regali, ma anche di ricevere del tempo e delle attenzioni che nella vita frenetica di ogni giorno possono a volte mancare. È per questo che le maestre di seconda hanno pensato a 24 “buone azioni”: un pensiero gentile, un piccolo gesto quotidiano per far sì che nel loro piccolo anche i bambini possano dare, e non solo ricevere. Ogni giorno viene estratto qualcosa che tutti i bambini della classe si impegnano a fare: aiutare in una faccenda domestica, ricordare a qualcuno il bene che gli vogliamo, andare a letto con il sorriso, proporre a qualcuno di passare del tempo insieme.

Un gesto al giorno per avvicinarci in punta di piedi – e di cuore – al periodo del Santo Natale.

Iniziative Natale 2017

7 Dicembre 2017

Cari Genitori e cari Alunni,

Natale si sta avvicinando. Sia l’Istituto sia i singoli plessi o le singole classi stanno organizzando alcuni appuntamenti.

Desidero iniziare a presentarvi quelli che riguardano tutto l’Istituto. Come l’anno scorso vi saranno alcuni appuntamenti di preparazione al Natale e alcuni appuntamenti più conviviali. Entrambi permettono di avere occasione di incontro per rinsaldare i legami all’interno della nostra comunità educante.

Visto il buon esito dello scorso anno, riproponiamo, con la collaborazione dei Genitori di Educare Insieme e dei ragazzi della Lega Missionaria Studenti, martedì 12 dicembre alle ore 20,00  la cena di Natale che prevede anche spazi di festa per i bambini e i ragazzi. A questa serata sono invitati anche i docenti dei vari plessi, il personale non docente e le persone che collaborano con noi per un partecipato momento comunitario. Nella lettera qui allegata vi presentiamo gli aspetti organizzativi.

Per i momenti di preparazione al Natale vi ricordiamo innanzi tutto, la Veglia di Natale, prevista per  martedì 19 dicembre alle ore 21, a cui sono invitate calorosamente tutte le componenti dell’Istituto: alunni, genitori, docenti di tutti i plessi, ex-alunni, amici. Sarà un momento importante per ritrovarci insieme come “famiglia del Sociale” per riflettere e meditare con serenità e pace sul mistero del Natale.

Il secondo appuntamento importante è costituito dalle Celebrazioni natalizie per i ragazzi di ciascun plesso, a cui sono invitate anche le famiglie, durante la mattina di venerdì 22 dicembre: alle 8,30 per la scuola secondaria di 1° grado, alle ore 10,15 per la scuola primaria e alle ore 12 per i licei.

Per tutti coloro che lo desiderano e che non partecipano nelle rispettive Parrocchie, avremo ancora occasione di ritrovarci insieme, attorno al Presepe, per la Messa della Notte di Natale, a mezzanotte di domenica 24 dicembre in Aula Magna.

In tutte queste occasioni di riflessione e di festa, come ormai da alcuni anni, non ci dimenticheremo delle persone che stanno vivendo momenti difficili nelle realtà che stiamo seguendo con il nostro Progetto Effatà: le case famiglie di Sighet, i bambini del CAEF in Perù, i bambini e i ragazzi di Nairobi in Kenia. Tutto il ricavato di queste serate sarà devoluto a loro.

Per sostenere il Progetto anche quest’anno da lunedì 4 dicembre i Genitori di Educare Insieme saranno presenti nell’atrio della scuola con il Banco di Natale.

Augurandomi di poterci incontrare in queste occasioni per poterci scambiare gli auguri per un sereno Natale , a nome mio e di tutta la Direzione, vi saluto cordialmente

Prof.ssa Maria Cristina Bianco

Presepe e mercatino di Natale

14 Dicembre 2016
Durante il weekend dell’Immacolata è stato allestito nell’atrio principale della nostra Scuola il Presepe, che è stato donato all’Istituto Sociale – lavorandoci personalmente per diversi giorni –   dal signor Michelangelo Di Tria, nostro “vicino di casa” in quanto inquilino della casa che confina con la Scuola e la residenza della comunità dei Padri Gesuiti.
I genitori e gli allievi dei  licei ​ pot​ranno ​ammirar​lo​ per l’intero periodo di Avvento.  Per permettere non solo agli alunni, ma anche alle famiglie di poterlo ammirare la Direzione, solo per  questo periodo (ossia fino a Natale), permetterà l’ingresso nell’atrio dell’Istituto alle famiglie della scuola Primaria  e della Secondaria di I grado in attesa dell’uscita dei loro figli.
Sempre nell’atrio dell’Istituto si potrà anche accedere, come da tradizione, al mercatino di Natale, allestito dalle mamme di Educare Insieme.
​E’ un modo semplice ma sentito per rispettare una tradizione molto diffusa nel nostro Paese​ e per partecipare concretamente ai progetti di solidarietà promossi dal Sociale.
Presepe2016

Un Natale speciale

5 Febbraio 2016

I piccoli Colibrì, come ogni anno, hanno voluto augurare a tutte le famiglie un sereno e Santo Natale preparando con amore un momento d’incontro e di festa: la Veglia di Natale.

L’impegno e la particolare cura, che tutti i bambini hanno dimostrato nel portare avanti il progetto, hanno reso ancora più magico e speciale questo giorno che ci ha visti uniti nella condivisione e nell’ amore verso il prossimo.

Attraverso gli occhi di una bambina, il cui nome è Miriam, i bambini hanno raccontato  la nascita di Gesù Bambino, facendo così riflettere sull’importanza di questo Dono di pace.

Con canti, letture del Vangelo, riflessioni e giochi di luce, la rappresentazione ha intenerito i parenti di tutti i bimbi e si è conclusa lasciando nel cuore di ciascuno un sentimento di dolcezza e d’intimità che è tipico di chi prega.

Il Coro, organizzato da alcuni genitori , è stato per tutti un bel regalo.

Vogliamo ringraziare tutte le famiglie che hanno partecipato e offerto il proprio contributo, unico e prezioso, al progetto.

I bambini, ancora una volta ci ricordano e ci insegnano quanto di bello possiamo donare agli altri.

 

Natale con LMS

11 Dicembre 2015

Invito LMS

Infanzia – Ringraziamento raccolta di Natale

9 Gennaio 2015

Carissimi genitori,

il vostro gesto di solidarietà ha portato un sorriso a tutti i bambini delle

Case QuadrifoglioColibri

 

I piccoli

Adela

Alin

Andre

Andrea

Cipri

Claudiu

Giordana

Ionutz

Irina

Maria

Marton

Mugurel    e la piccola  Irina

 

hanno avuto una risposta alle loro richieste personali ed è stata gioia!

GRAZIE !

 

Non importa quanto si dà, ma quanto amore si mette nel dare

                                                                                               (Madre Teresa) 

Messa di Natale

23 Dicembre 2014

Oggi – martedì 23 dicembre – ultimo giorno di scuola del 2014, i ragazzi del liceo hanno vissuto la Messa di Natale. E’ stata l’occasione per studenti, docenti e padri di vivere insieme la Celebrazione della Nascita di Gesù, prima di chiudere la prima parte dell’anno scolastico.

Importanti sono le parole che il Padre Rettore ha rivolto ai ragazzi, per aiutare la comprensione del senso della venuta di Dio in mezzo a noi. Il Dio che nasce a Natale è, secondo Padre Denora, «un Dio che sta vicino a noi nella vita, un Dio che si coinvolge, un Dio concreto e non astratto, un Dio bambino: è questo il Dio che ci interessa». «Questo Gesù – sostiene ancora Padre Denora con riferimento al presepe di Padre Picech – porta qualcosa di nuovo, vuole portare calore nelle nostre fredde vite e coinvolgendosi camminando con noi. Non vuole essere ingabbiato in freddi schemi ma porta calore e vicinanza nel nostro cammino». In conclusione di Omelia il Rettore invita i ragazzi a «lasciarsi toccare, commuovere e interrogare da questo Dio che è vicino ad ognuno di noi: il Vangelo dice che questo Dio è un Dio di tutti, un Dio che ha smesso di stare sulle nuvolette, ma che è compagno di ciascuno di noi».

Anche Padre Picech ha contribuito alla riflessione e, partendo dalla simbologia del presepe, ha stimolato i ragazzi sui significati del Natale e sulla presenza di Cristo nelle sue due antitetiche esperienze di vita: l’Istituto Sociale e il Penitenziario Messicano in cui presta servizio da tre anni. «Un bambino che giace in una mangiatoia è un Dio che ci dà energia per la vita: nelle nostre dipendenze e nella nostra vita rituale – sostiene Padre Picech sulla base della sua esperienza in carcere – c’è una novità, c’è un cibo che ci alimenta e una vita nuova che entra nella nostra, che scalda il cuore e che ci propone la gioia di riconoscere la presenza di dio, una presenza che apre le porte superando il peso dei limiti e dei confini. Natale – esorta il gesuita – è proprio questo: sapere che c’è un calore, una gioia e una presenza che viene e che noi non possiamo chiudere nei nostri schemi e nelle nostre sbarre».

Presepe 2014

22 Dicembre 2014

20141222_150642

 

Anche quest’anno il presepe della cappella dei licei del primo piano si pone come opera di rottura rispetto alla tradizione e vuole concretizzare la venuta di Dio nella nostra vita.

L’opera, costruita e realizzata da Padre Mario Picech S J, può essere spunto di riflessione sotto diversi punti di vista.  Da una parte si può interpretare come Gesù bambino che entra nel nostro cuore freddo per scaldarlo. Può anche descrivere il desiderio di conservare il messaggio cristiano nella nostra cultura con ogni sforzo possibile, comunicandolo però freddo e con una data di scadenza. Il frigorifero può essere anche visto come la nuova mangiatoia che apriamo ogni giorno per accedere al cibo.

Ogni simbolo ci può dare diverse letture che esprimono il proprio vissuto. Lasciamo a voi altre interpretazioni …

Appuntamenti per prepararci al Natale

10 Dicembre 2014

natale2014_big

Pagina successiva »

Bacheca Download