progetto missionario

Via Crucis 2016

17 Marzo 2016

Carissimi Docenti, Genitori, Ragazzi, Amici del Sociale

dopo la bella e intensa e giornata dedicata al Giubileo, vissuta con i docenti e i ragazzi  al Cottolengo,  continua il nostro cammino in preparazione della Pasqua sul tema della misericordia.

Il prossimo momento di spiritualità e di preghiera sarà la tradizionale Via Crucis nel cuore della Settimana Santa

martedì 22 marzo alle ore 21

dal titolo “Siate misericordiosi come il Padre Vostro”.

Quest’anno la nostra Via Crucis si riveste di un significato ulteriore, collegandosi al Progetto Effatà che coinvolge tutte le scuole del nostro Istituto. Sarà infatti presente, con alcuni volontari, Judith Villalobos, Direttrice del CAEF, la casa di accoglienza di bambini di strada di Trujllo in Perù, che da anni molti dei nostri Ex Alunni seguono e sostengono e che la settimana scorsa ha già incontrato tutte le classi della Primaria, essendo il plesso che segue, con il sostegno a distanza, la realtà del Caef.

La Via Crucis sarà preceduta alle ore 18,30 nel teatro dell’Istituto da un momento di incontro con coloro che sono coinvolti in questa iniziativa o sono interessati a conoscerla meglio.

A seguire un breve momento conviviale in attesa della Via Crucis. Chi ha piacere di partecipare anche a questo momento lo comunichi, per ovvi motivi organizzativi, o tramite telefono o via mail alla sig.ra Giovanna della segreteria entro lunedì 21 marzo.

Vi aspettiamo numerosi, nell’attesa di poterci scambiare gli auguri di buona Pasqua di persona!

Cordialmente

A nome della Direzione

 

Prof.ssa Maria Cristina Bianco

Natale con la LMS

10 Dicembre 2015
Continuano le iniziative per il nostro progetto di solidarietà “Effatà” a favore delle attività missionarie dei Gesuiti in Perù, Kenia e Romania.
I ragazzi della Lega Missionaria Studenti hanno organizzato un APERICENA NATALIZIO a scopo benefico, con invito aperto a tutti.
LMS IMG_0994

Effatà: una finestra aperta sul mondo

21 Ottobre 2015

Torino, 18 ottobre 2015
Giornata Missionaria Mondiale

A tutte le Famiglie, Alunni, Docenti, non Docenti, Amici del Sociale

“Il mondo è la nostra casa”. Così dicevano i primi gesuiti, sintetizzando la vocazione internazionale e missionaria della Compagnia di Gesù fin dalle origini. Le stesse parole sono scritte a grandi lettere nell’atrio della nostra scuola. Tre anni fa, infatti, abbiamo avviato un grande progetto di internazionalità per promuovere nei nostri ragazzi una sensibilità verso gli altri, una apertura al mondo e una conoscenza di altre realtà e culture.

L’internazionalità ci porta pertanto a confrontarci con altre persone, paesi e popoli. Tra di essi molti vivono e soffrono situazioni di povertà e di difficoltà, talvolta nella completa indifferenza di gran parte del mondo e nel silenzio dei mass-media. Quante volte Papa Francesco ha esortato tutti i cristiani a combattere questa “globalizzazione dell’indifferenza” e a coltivare una attenzione ai poveri, ai bisognosi, agli emarginati!

Desideriamo oggi  riscoprire questa profonda vocazione missionaria della Compagnia di Gesù, che costituisce un elemento caratterizzante del nostro progetto educativo, attraverso un “Progetto missionario d’Istituto”, che abbiamo pensato di denominare “Effatà: una finestra aperta sul mondo”. Questa iniziativa, che intende coniugare la solidarietà missionaria con obiettivi di carattere educativo e didattico (apertura al prossimo e conoscenza degli altri), ci vedrà coinvolti fin da subito principalmente e prioritariamente lungo tre direttrici: a sud verso il KENYA, a ovest verso il PERÙ e ad est verso la ROMANIA.

Ciascuna scuola del nostro Istituto si concentrerà nell’incontro/scambio con uno di questi tre Paesi e promuoverà iniziative culturali di conoscenza, ma anche di concreta solidarietà e sostegno. Per questo, stiamo già pensando ai primi progetti, anche se altre attività potranno essere realizzate e promosse, contando sulla creatività e l’impegno di ciascuno di noi: alunni, famiglie, scuola, amici.

Dal 26 al 30 ottobre, a conclusione del mese che per la Chiesa è dedicato alle missioni, vivremo una “SETTIMANA MISSIONARIA”, con la vendita di prodotti e altre iniziative, cercando proprio di realizzare le parole di Papa Francesco “La fraternità e la solidarietà universale sono connaturati alla vita [della Chiesa, e quindi di ogni cristiano], alla missione nel mondo e per il mondo […] a ciascuno è chiesto di operare affinché le proprie comunità sappiano accogliere con amore preferenziale i poveri […] perché tutti possano entrare e trovare rifugio”.

Seguirà il 4 novembre una CENA MISSIONARIA, che sarà preceduta da una mia presentazione alle ore 19.30 sul significato di questo progetto e che, in prossimità del Natale, aprirà le porte alle “vendite natalizie della solidarietà”.

Con tutte queste iniziative, che riguardano più da vicino e direttamente i nostri bambini e ragazzi ed hanno una duplice valenza didattica ed educativa, cerchiamo di dare attuazione ai valori fondamentali del nostro progetto educativo e del profilo dello studente ignaziano, formando persone capaci di servizio all’umanità, cittadini del mondo aperti al dialogo e all’accoglienza, veri “uomini e donne per gli altri”.

Sono sicuro che i nostri bambini e ragazzi sapranno stupirci con la loro capacità di capire e la loro generosità e aiuteranno anche noi adulti ad “allargare lo spazio della nostra tenda”, come ci ricorda la Bibbia, per un mondo che diventi davvero la casa di tutti , “la nostra casa”.

Con l’occasione Vi mando un cordiale ed affettuoso saluto,

P. Vitangelo C.M. Denora S.I.

Bacheca Download