progetto si

JESUIT-SI

11 Maggio 2018

In questi giorni abbiamo avuto la fortuna di partecipare alla 9^ edizione del PROGETTO SI a Roma condividendo gare sportive con altri alunni dei collegi dei gesuiti provenienti da tutta Italia e da Malta. Questa nostra esperienza è stata supportata dalle famiglie dei nostri compagni romani e dall’istituto Massimo di Roma. Le varie competizioni si sono suddivise in basket, pallavolo, hockey su prato, nuoto e atletica leggera. Noi ragazzi eravamo divisi in squadre formate da un ragazzo per istituto
Queste gare sono state un modo per ampliare le nostre abilità sportive e anche un modo per conoscere meglio i propri compagni condividendo con loro non solo l’intera giornata ma anche le serate in famiglia a chiaccherare e poi a riposarsi dopo lunghe giornate di sport. Il pomeriggio invece abbiamo avuto modo di visitare alcuni monumenti, tra cui il Colosseo e i “luoghi” di Sant’Ignazio.Nella serata del 10 maggio abbiamo festeggiato ,tutti vestiti da antichi Romani, l’esito dei risultati sportivi e l’amicizia con una preghiera corale…ci siamo divertiti moltissimo. Al momento della partenza lasciare questi nuovi “amici” è stato particolarmente difficile. Questi giorni sono stati stupendi a parere nostro perchè abbiamo ampliato le nostre conoscenze riguardanti le scuole gesuitiche  oltre a condividere con i nuovi coetanei tutta una serie di esperienze che potremmo definire con due parole: Novità e Comunità.

Benedetta A, Chiara G, Giulia C, Pietro C, Riccardo C, Nizza E


 

Progetto Sì: Torino capitale dello sport 2015

22 Aprile 2015

progetto SIDal 21 al 24 aprile l’Istituto Sociale ospita la sesta edizione del “progetto SI” Studenti Ignaziani), un gemellaggio sportiva tra gli alunni delle seconde medie delle scuole dei gesuiti di Milano, Roma, Napoli, Messina, Palermo e Torino.

I ragazzi, divisi in squadre miste composte da alunni provenienti da tutti i collegi, si affrontano per quattro giorni alternando gare di atletica, nuoto e basket. Di seguito pubblicheremo alcuni articoli, direttamente dalla voce dei partecipanti, sullo svolgimento dell’iniziativa.

Dalla nostra inviata Leila Khamneh

La gazzetta delle seconde (1)

Oggi (14 aprile, ndr) i ragazzi delle medie, soprattutto delle seconde, dell’Istituto Sociale di Torino erano emozionati per via dell’arrivo dei ragazzi provenienti dalle altre scuole per partecipare al progetto “Si”, che si svolge ogni anno in differenti scuole dei gesuiti. L’emozione più grande è stata quando abbiamo saputo che i ragazzi di Milano, Napoli, Messina, Roma e Palermo sarebbero stati ospitati proprio da noi e tutti quanti non vedevano l’ora di “portarsi a casa” un ospite. Durante il pomeriggio abbiamo assistito ad un evento molto importante, cioè l’apertura dei giochi in Aula Magna, attraverso una manifestazione, nella quale sono state create le squadre e i ragazzi sono stati mescolati tra loro, per evitare il più possibile la competizione tra scuole.Queste squadre rappresentavano le varie capitali dello sport degli anni passati, ognuna con colori diversi, i rossi rappresentavano Varsavia, i verdi Torino, i blu Madrid, i grigi Istanbul, gli azzurri Dublino e gli arancioni Stoccolma.

Infine le squadre si sono nuovamente divise in Est e Ovest, per poter creare anche un po’ di sana gara, in modo da invitare i ragazzi ad impegnarsi al massimo.

I giochi sono ufficialmente iniziati con una partita molto avvincente di pallacanestro, i ragazzi si sono mostrati molto volenterosi di giocare e di vincere. Nella prima partita, nel girone dell’Est, Varsavia è arrivata prima, Istanbul seconda e Stoccolma terza, mentre nel girone Ovest Madrid è arrivata prima, Torino seconda e Dublino terza.

Nella finale si sono sfidate con grande agonismo Varsavia e Madrid, Istanbul e Torino, Stoccolma e Dublino. Nella classifica finale Madrid si è aggiudicata il primo posto, Varsavia il secondo, Istanbul il terzo, Torino il quarto, Stoccolma il quinto mentre Dublino, purtroppo, il sesto e ultimo posto. Ognuno ha fatto del suo meglio ed ha giocato con impegno, e questa è la cosa più importante. Madrid è in netto vantaggio mentre Dublino in graduale svantaggio, ma non si devono preoccupare, perché ci sono ancora molte gare da vincere e chiunque può sia migliorare sia peggiorare.

Ci vediamo domani con le prossime classifiche, e vedremo se Dublino avrà abbastanza grinta per poter recuperare, e Madrid? Resterà in alto ancora per molto?

inaugurazione3

inaugurazione2

inaugurazione

IMG_4076

I partecipanti in visita al Museo dell’Automobile

Bacheca Download