robotica

Robotica educativa per apprendere il pensiero computazionale

27 Maggio 2019

Il pensiero computazionale è un insieme di abilità, un approccio metodologico che aiuta a risolvere problemi applicati e pratici, tramite attività che possono essere svolte con computer, supporti digitali o anche “unplugged”.

Nella classe quinta della nostra scuola Primaria, nelle ore di tecnologia, si utilizza la robotica di Lego Wedo 2.0 per apprendere il pensiero computazionale.

La robotica con Lego WeDo 2.0 ha lo scopo di favorire l’accrescimento di queste abilità nel rispetto dello sviuppo cognitivo degli alunni, grazie all’uso di un’interfaccia di programmazione visiva.

Il pensiero computazionale include: il ragionamento logico, l’identificazione di modelli – la modellizzazione e la simulazione – l’uso di algoritmi per segmentare le azioni.

La padronanza del pensiero computazionale facilita l’uso degli strumenti digitali.

Dopo la fase di costruzione, gli alunni utilizzano la programmazione (coding) per far compiere al loro prototipo diverse azioni come: muoversi in avanti, attivare luci, emettere suoni, inclinarsi e altre attività.

E dopo la fase di attività, sperimentazione e “produzione” da parte dei bambini, una riflessione ignaziana conclude il percorso.

Robotica: un giorno con la troupe di Bloomberg

26 Novembre 2018

A coronamento del progetto di Robotica svolto nelle scorse settimane in collaborazione con BricKs4kidz, alcuni allievi delle nostre terze  della scuola secondaria di I grado e delle 4 e 5 delle primaria hanno partecipato oggi 26 novembre alle riprese di un servizio girato dall’agenzia editoriale Bloomberg.

Nei locali della scuola la troupe internazionale Bloomberg, ha documentato la metodologia didattica innovativa che  i nostri studenti nelle scorse settimane avevano avuto modo di sperimentare nel corso delle attività laboratoriali di Scienze&Ingegneria e di Robotica: quando il servizio sarà pronto (indicativamente nel mese di gennaio 2019) avremo la possibilità di condividerlo anche tramite il nostro sito.

Per i ragazzi questo piccolo evento, fuori dalla nostra quotidianità scolastica, è stata la conclusione “a sorpresa” del laboratori di Scienze&Ingegneria e  Robotica, percorso che ha avuto da una parte lo scopo di avvicinare i ragazzi a nuove metodologie di apprendimento attraverso linguaggi e strumenti non convenzionali e dall’altra quello di presentare un’attività scolastica seguendo la tipica modalità della didattica ignaziana basata su esperienza, riflessione e azione, come dire innovazione e tradizione che, ben lungi dall’essere astiosi antagonisti, concorrono alla formazione dello studente.


Coding e Robotica

8 Novembre 2018

Il 7 novembre ha avuto inizio il corso “Bricks for Kids“, che ha come obiettivo quello di avvicinare tutti gli studenti della nostra scuola alla robotica e al coding. Il percorso viene svolto da operatori specializzati con la modalità del cooperative learning e ha lo scopo di presentare ai nostri studenti il linguaggio della programmazione informatica attraverso l’esperienza e la progettazione diretta di piccole costruzioni (con i famosi “mattoncini” Lego).

Questa iniziativa si inserisce nel progetto educativo che da alcuni anni sta portando avanti la nostra scuola volto a rafforzare le competenze informatiche dei nostri studenti nell’ottica di una sempre maggiore apertura verso i linguaggi del lavoro del futuro. Per questo i docenti di matematica e tecnologia hanno accompagnato le attività degli operatori di Bricks 4 Kids per guidare i nostri studenti nella riflessione su quanto sperimentato durante il laboratorio in modo che l’esperienza non rimanga solo un’attività pratica fine a se stessa, ma si trasformi in una potente lezione di metodo utile anche nel proseguimento degli studi e della vita.

Il percorso prevede il coinvolgimento di tutte le classi della scuola Secondaria di primo grado.

Coding, robotica educativa e cooperative learning

6 Giugno 2018

Coding, robotica educativa e cooperative learning: attività delle classi quarte e quinte della scuola Primaria. Gli obiettivi di queste attività di tecnologia consisteono nel lavorare su alcuni progetti divertenti e creativi per imparare a sviluppare competenze e, ancor di più, processi mentali fondamentali nell’apprendere.
Nel realizzare piccoli robot, oggetti meccanizzati e programmabili, a differenti livelli, capaci di compiere diverse funzioni, si valorizzano dinamiche di apprendimento creative dove si impara costruendo, giocando e collaborando con gli altri, in una efficace applicazione dei principi della pedagogia ignaziana.

In questo modo, divertendosi, si sviluppa la creatività, si promuove il pensiero computazionale e si educa alla programmazione. Inoltre, lavorando in gruppo, insieme, per raggiungere un obiettivo comune, i nostri ragazzi imparano il lavoro in team e la collaborazione, applicando tecniche di cooperative learning.

M. Anna Martini

STEM: laboratorio di robotica

14 Marzo 2017

Tra il 13 e il 16 di marzo gli studenti delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado e delle classi quinte della scuola primaria hanno partecipato ad un laboratorio di Robotica con i Lego.

Da sempre le scuole della Compagnia di Gesù, accanto alla passione educativa che deriva dalla propria tradizione, hanno un’attenzione particolare per le possibilità offerte dallo sviluppo delle Nuove Tecnologie e lavorano per promuovere l’interesse degli studenti verso il mondo della ricerca.

Non va trascurato che lo sviluppo etico e civile di campi come la Robotica rappresenta una porta oltre che verso il futuro, anche  verso gli Altri, poiché sempre di più le nuove tecnologie hanno un utilizzo medico e scientifico rilevante.

Il laboratorio ha permesso agli studenti di cimentarsi, sotto forma di piacevole e avvincente gioco, in attività di programmazione, coding, robotica, sviluppo del pensiero computazionale e delle relative competenze. Queste attività, infatti, coniugano la crescente attenzione verso le cosiddette “STEM” (acronimo per “Science, Technology, Engineering and Mathematics”) e verso il pensiero computazionale.

Di seguito due brevi video e alcune immagini del laboratorio.

 

 

 

 

Bacheca Download