serata eccellenze

Licei – Serata delle eccellenze

22 Maggio 2018

Signori, Cari ragazzi,

desidero invitarvi alla

“Serata di premiazione delle eccellenze”

  Lunedì 28 maggio alle ore 20.45 in Teatro

il tradizionale appuntamento che caratterizza il termine dell’anno scolastico e che intende riconoscere, a livello dell’intera Comunità del Sociale, i risultati conseguiti dagli allievi dei licei  e le esperienze più significative da loro vissute. Quest’anno c’è una bella novità che si è aggiunta nella proposta formativa dei Licei: il progetto della scuola campus che prevede al pomeriggio tutta una serie di attività tra cui la Accademie, gli Sportelli di consulenza e i Corsi per le certificazioni delle competenze in inglese che hanno permesso ad alcuni ragazzi di conseguire anche l’Advanced.

Durante la serata  verranno presentati i progetti che hanno  caratterizzano in modo specifico l’attività didattica e formativa dei licei  e quelle realizzate  in continuità con la scuola secondaria di 1° grado. Saranno premiati e menzionati gli studenti che si sono distinti nell’impegno scolastico, in concorsi accademici, nelle attività extrascolastiche in ambito sportivo, musicale e  in quello sociale con iniziative di volontariato.

 

Un ricordo particolare verrà riservato per Ginevra Barra Bajetto, tragicamente scomparsa, che negli anni passati si era evidenziata sempre come eccellenza accademica e sportiva. A lei la famiglia e il Sociale hanno dedicato una borsa di studio per un’atleta del suo stesso sport, il pattinaggio.

 

E’ una serata che aiuta a concretizzare il significato  della parola magis, uno degli elementi fondanti della pedagogia e della spiritualità di San Ignazio di Loyola:  imparare a mettere se stessi, i propri talenti, le proprie capacità, i propri desideri al servizio degli altri e del mondo per fare il mondo più umano e più giusto, con la consapevolezza che è necessario rischiare e mettere in gioco tutti i talenti che abbiamo.

 

A tal proposito penso che non ci possano essere parole migliori di quelle di Papa Francesco citando proprio la parabola dei talenti. “In questo tempo di crisi è importante non chiudersi in se stessi, sotterrando il proprio talento, le proprie ricchezze spirituali, intellettuali, materiali, tutto quello che il Signore ci ha dato, ma aprirsi, essere solidali, essere attenti all’altro.

Scommettete su ideali grandi, quegli ideali che allargano il cuore, quegli ideali di servizio che renderanno fecondi i vostri talenti. La vita non ci è data perché la conserviamo gelosamente per noi stessi, ma ci è data perché la doniamo”. […]

 

Sperando di vedervi numerosi, vi ringrazio e vi saluto cordialmente

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

La “serata delle eccellenze” 2017

1 Giugno 2017

La sera di martedì 30 maggio, nell’aula magna del Sociale, dopo la S.Messa dei Maturandi alla Consolata, si è svolta la nona edizione della cosiddetta “serata delle eccellenze”, dove sono stati valorizzati e presentati i più significativi progetti svolti durante l’anno, con riconoscimenti agli studenti che più si sono impegnati in tante attività dall’alto valore formativo.

Questa serata è la ripresa di una tradizione antica delle scuole dei Gesuiti perchè, già alla fine del XVI secolo, nei Collegi della Compagnia di Gesù, alla fine dell’anno scolastico, era previsto un momento specifico in cui gli alunni mostravano alle famiglie e alle persone della città il frutto del lavoro dell’intero anno, mostrando “le cose belle”, sia in termini di risultati accademici sia degli altri progetti (musicali, teatrali, letterari….).

“Questa serata – ha affermato Padre Vitangelo Denora SJ nel suo intervento introduttivo – si collega anche con l’idea dell’eccellenza, concetto ben presente nella tradizione pedagogica ignaziana, ma che non è solo accademica e scolastica, bensì una “eccellenza umana”, che consiste nell’essere “uomini e donne” del mondo, ben formati. In altre parole, non è solo una “eccellenza della testa”, ma anche una “eccellenza del cuore” e, come direbbe Papa Francesco, anche una “eccellenza delle mani”.

Nel nostro ideale di studente, sintetizzato nel nostro “profilo dello studente ignaziano”, c’è una persona che SENTE con il cuore i problemi del mondo in cui vive, che STUDIA, APPROFONDISCE, RIFLETTE, si APPASSIONA e va in profondità nei problemi che ha percepito e, infine, AGISCE e si IMPEGNA ATTIVAMENTE con azioni volte a migliorare il mondo che lo circonda.

Nel corso della serata, quindi, oltre agli studenti con le migliori medie scolastiche, sono stati premiati quelli che hanno ottenuto certificazioni linguistiche, che si sono impegnati con successo nello sport, che hanno partecipato a progetti di scambio culturale, a convegni, laboratori, al Kairos e agli Esercizi Spirituali, ai servizi sociali, ai campi missionari e ad altre iniziative. Stage di fisica, olimpiadi della matematica, AllenaMenti quotidiani, caffè letterari, Agon, Certamen e Future Cup sono solo alcuni degli esempi concreti dei progetti premiati.

Tutte queste attività denotano, da un lato, la ricchezza di iniziative che caratterizza la nostra offerta formativa, dall’altro l’entusiasmo e la bravura di tantissimi nostri ragazzi che si impegnano con costanza e serietà su tanti “fronti”, che li formano e li rendono persone migliori e più “ricche”, oltre alla formazione accademica e strettamente scolastica.

Testimonial della serata è stato l’ex-alunno Simone Aversa, che, nel suo racconto, ha spiegato come il rigore e la disciplina imparati negli anni al Sociale gli siano poi stati molto utili come sportivo, come uomo e come allenatore. Simone alcuni anni fa aveva partecipato alla nostra iniziativa Capitale Sociale, ricordando i suoi anni al Sociale, quanto ha “ricevuto” negli anni di studio e di come abbia poi “dato frutto” nella vita.

Durante l’intervallo e alla fine della serata il nostro “maturando” Filiberto (bravissimo musicista) ha intrattenuto il pubblico alla tastiera, provando anche a far cantare una band improvvisata di rugbisti, ottenendo però risultati artisticamente un po’ meno “eccellenti”…

Congratulazioni quindi a tutti i nostri ragazzi e anche ai docenti che, con altrettanta passione ed entusiasmo, li hanno accompagnati e hanno organizzato attività, iniziative e percorsi.

Di seguito alcune foto della serata. Sulla nostra pagina Facebook (https://www.facebook.com/istitutosociale.torino) è possibile rivedere la registrazione dell’intera serata, che è stata trasmessa in diretta streaming.

 

Licei – Serata Eccellenze e messa maturandi

25 Maggio 2017
Cari Genitori,
è tradizione all’Istituto Sociale accompagnare i maturandi al Santuario della Consolata  al termine dell’anno scolastico e prima dell’avvio dell’Esame di Stato. Quest’anno la  Santa Messa alla Consolata sarà celebrata il giorno 30 maggio alle ore 18.
E’ sempre un momento particolarmente emozionate sia per i ragazzi maturandi che per i famigliari ed anche per i docenti e per i padri Gesuiti che hanno contribuito, con i genitori, alla loro formazione.
La Santa Messa sarà concelebrata da padre Denora con i padri della Comunità del Sociale.
E’ tradizione inoltre incontrarsi, allievi, genitori , docenti e padri gesuiti  la sera al Sociale, nell’aula magna dell’istituto, per la “Serata delle Eccellenze”. In quella sede saranno premiati i ragazzi e le ragazze che si sono  distinti durante l’anno  nei vari percorsi di formazione, disciplinari  e formativi,culturali e sportivi, artistici e letterari, spirituali e di volontariato,  promossi dai loro docenti e anche dalla Direzione dell’Istituto.
 La “Serata delle Eccellenze” è sempre  un’occasione importante per vivere insieme momenti di gioia, di partecipazione ai successi degli allievi ed anche di ringraziamento verso quanti  si sono impegnati per il bene dei nostri allievi.
In attesa di vedervi il 28 maggio per la festa di fine anno sono convinto che vi troverò numerosi,  presenti e partecipi,sia alla Messa della Consolata sia alla Serata delle eccellenze e per questo Vi ringrazio e invio a Voi e ai Vostri figli un saluto cordialissimo.
Prof. Piero Cattaneo

 

Licei – Serata eccellenze

27 Maggio 2016

Gentili Signori, Cari ragazzi,

desidero invitarvi alla

“Serata di premiazione delle eccellenze”

   Martedì, 31 maggio alle ore 20.45

in Aula magna

 il tradizionale appuntamento che caratterizza il termine dell’anno scolastico e che intende riconoscere, a livello dell’intera Comunità del Sociale, i risultati conseguiti dagli allievi dei licei  e le esperienze più significative da loro vissute. Quest’anno c’è una bella novità nella prospettiva della continuità tra i vari livelli scolastici:  il Progetto Effatà è stato infatti  realizzato dagli allievi di tutto l’Istituto, e ogni plesso ha contribuito alla promozione e allo sviluppo dei valori del Progetto ( solidarietà, cooperazione, internazionalità) secondo formule e modalità creative  e innovative che hanno arricchito le esperienze educative e didattiche degli allievi.

Alla serata delle eccellenze degli allievi liceali sono invitati i ragazzi e le  ragazze, con le rispettive  famiglie,  delle classi  seconde e terze medie perché sarà effettuata anche   la premiazione dei vincitori del  Progetto LIGHTS of  ART, promosso in coerenza con le finalità del Progetto Effatà.

Durante la serata  verranno presentati i progetti che hanno  caratterizzano in modo specifico l’attività didattica e formativa dei licei  e quelle realizzate  in continuità con la scuola secondaria di 1° grado. Saranno premiati e menzionati gli studenti che si sono distinti nell’impegno scolastico, in concorsi accademici, nelle attività extrascolastiche in ambito sportivo, musicale e  in quello sociale con iniziative di volontariato.

 

E’ una serata che aiuta a concretizzare il significato  della parola magis, uno degli elementi fondanti della pedagogia e della spiritualità di San Ignazio di Loyola:  imparare a mettere se stessi, i propri talenti, le proprie capacità, i propri desideri al servizio degli altri e del mondo per fare il mondo più umano e più giusto, con la consapevolezza che è necessario rischiare e mettere in gioco tutti i talenti che abbiamo.

 

A tal proposito penso che non ci possano essere parole migliori di quelle di Papa Francesco citando proprio la parabola dei talenti. “In questo tempo di crisi è importante non chiudersi in se stessi, sotterrando il proprio talento, le proprie ricchezze spirituali, intellettuali, materiali, tutto quello che il Signore ci ha dato, ma aprirsi, essere solidali, essere attenti all’altro.

Scommettete su ideali grandi, quegli ideali che allargano il cuore, quegli ideali di servizio che renderanno fecondi i vostri talenti. La vita non ci è data perché la conserviamo gelosamente per noi stessi, ma ci è data perché la doniamo”. […]

 

Sperando di vedervi numerosi, vi ringrazio e vi saluto cordialmente

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Licei – Serata eccellenze

28 Maggio 2015

Gentili Signori, cari ragazzi,

desidero invitarvi alla

“Serata di premiazione delle eccellenze”

   Giovedì 4 giugno, alle ore 20.45

in Aula magna

 

il tradizionale appuntamento che caratterizza il termine dell’anno scolastico e che intende riconoscere, a livello dell’intera Comunità del Sociale, i risultati conseguiti dagli allievi dei licei e le esperienze più significative da loro vissute.

In questa serata verranno presentati i progetti che hanno  caratterizzano in modo specifico l’attività didattica e formativa dei licei e quelle realizzate in continuità con la scuola secondaria di 1° grado. Saranno premiati e menzionati gli studenti che si sono distinti nell’impegno scolastico, in concorsi accademici, nelle attività extrascolastiche in ambito spirituale, sportivo, musicale e  in quello sociale con iniziative di volontariato.

 

E’ una serata che aiuta a concretizzare il significato  della parola magis, uno degli elementi fondanti della pedagogia e della spiritualità di San Ignazio di Loyola:  imparare a mettere se stessi, i propri talenti, le proprie capacità, i propri desideri al servizio degli altri e del mondo per fare il mondo più umano e più giusto, con la consapevolezza che è necessario rischiare e mettere in gioco tutti i talenti che abbiamo.

 

A tal proposito penso che non ci possano essere parole migliori di quelle di Papa Francesco citando proprio la parabola dei talenti. “In questo tempo di crisi è importante non chiudersi in se stessi, sotterrando il proprio talento, le proprie ricchezze spirituali, intellettuali, materiali, tutto quello che il Signore ci ha dato, ma aprirsi, essere solidali, essere attenti all’altro.

Scommettete su ideali grandi, quegli ideali che allargano il cuore, quegli ideali di servizio che renderanno fecondi i vostri talenti. La vita non ci è data perché la conserviamo gelosamente per noi stessi, ma ci è data perché la doniamo”. […]

 

Sperando di vedervi numerosi, vi ringrazio e vi saluto cordialmente

 

 

 

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Licei – Serata premiazione eccellenze – 3 giugno 2014, ore 20.45 presso l’Aula Magna

30 Maggio 2014

Cari Genitori e ragazzi,

è  tradizione al Sociale, prima della conclusione delle lezioni,  premiare  gli allievi che durante

l’anno scolastico si sono particolarmente distinti in varie attività formative, promosse  sia  dall’interno dell’Istituto sia  da Enti ed Istituzioni esterni.

E’ un giusto riconoscimento degli allievi dei Licei  che hanno saputo dimostrare i loro talenti in varie iniziative di carattere culturale, didattico, formativo, sportivo, artistico e musicale, in coerenza con il valore del Magis che sta alla base della Pedagogia Ignaziana,

Saremo ben lieti di salutare durante la serata  i genitori e gli allievi premiati, in una cornice di festa e di gioiosa partecipazione, insieme ai  loro docenti e compagni di classe.

La Vostra presenza sarà particolarmente gradita da parte degli allievi premiati e di tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito alla realizzazione delle varie iniziative.

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Bacheca Download