tablet

Licei – consegna dei tablet Samsung entro il 9 giugno 2016 classi 1^ liceo classico, 1^ liceo scientifico, 1^ liceo scientifico sportivo

3 Giugno 2016

Cari Genitori,

la Direzione dell’Istituto Sociale, nella prospettiva di adeguare le dotazioni tecnologiche degli alunni sul piano didattico, ha deciso di sostituire gradualmente gli attuali tablet Samsung con I-Pad della Apple.

Dal prossimo anno scolastico, gli alunni delle future prime e seconde utilizzeranno i nuovi strumenti. In vista di questo cambio, chiedo la vostra cortese collaborazione per la restituzione degli attuali tablet (si prega di consegnare anche la scatola e il contratto di comodato d’uso) al prof . Daniele Gimigliano, vicepreside, entro il 9 giugno p.v.

I tablet saranno sottoposti ad un attento controllo da parte dei tecnici incaricati dall’Istituto per accertarne il buono stato e il corretto funzionamento. In caso di rilevazione di eventuali danni, il costo della manutenzione e delle riparazioni saranno ovviamente a carico delle famiglie.

Gradualmente, nei prossimi anni, a tutti gli allievi dei licei del Sociale saranno consegnati gli I-Pad in comodato d’uso. Si sta studiando tuttavia, con la Fondazione Gesuiti Educazione, la possibilità di permetterne l’acquisto da parte delle famiglie degli allievi dell’Istituto.

I docenti, a loro volta, riceveranno per tempo gli I-Pad e frequenteranno corsi di formazione per acquisire le competenze necessarie all’uso.

Per ogni eventuale ulteriore esigenza di informazione, i genitori potranno rivolgersi direttamente al Prof. Gimigliano o a me.

Ringrazio per la collaborazione e chiedo cortesemente di rispettare la data del 9 giugno p.v., quale data ultima per la consegna dei tablet.

 

Un cordiale saluto

  

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Licei – didattica con i tablet classi 1^. 2^, 3^ del liceo classico e scientifico

16 Novembre 2015

Cari Genitori,

sono stato informato dai colleghi docenti che nelle classi dove è un atto la sperimentazione della didattica con i tablet, gli alunni spesso non portano a scuola il tablet assegnato loro sulla base del contratto di comodato d’uso. Questo comportamento impedisce il regolare svolgimento delle lezioni preparate dai docenti in modo funzionale alla partecipazione degli allievi al lavoro in classe. Interpellati al riguardo gli allievi giustificano il loro comportamento attribuendolo a dimenticanze o al malfunzionamento del mezzo. Appare evidente che “senza tablet” i docenti non possono continuare nel loro lavoro didattico  mirato a sviluppare negli allievi competenze digitali nell’apprendimento delle conoscenze e delle abilità specifiche disciplinari e/o trasversali a più discipline. E’ evidente che senza l’uso del tablet vengono meno le condizioni per realizzare una didattica più interattiva e stimolante per gli allievi. Chiedo pertanto ai Genitori di controllare se i loro figli portano regolarmente il tablet a scuola allo scopo di evitare che solo una esigua minoranza sia dotata di tale mezzo durante le lezioni e, in caso di malfunzionamento, invito i genitori a provvedere alla riparazione del tablet presso i centri che la scuola ha indicato, previa analisi da parte del personale tecnico dell’Istituto Sociale.

Informo i genitori che il Prof. Andrea Ghersi, coordinatore del progetto didattico con i tablet, insieme agli altri docenti, provvederà a controllare la presenza dei tablet tra i sussidi didattici utilizzati dagli allievi nelle attività didattiche quotidiane. Nel caso di reiterate dimenticanze o di problemi legati al malfunzionamento del tablet, i Genitori saranno informati sia con annotazioni sul registro elettronico, sia direttamente con un contatto telefonico o via mail.

Ringrazio per la collaborazione e saluto cordialmente.

Il Preside

Prof. Piero Cattaneo

Bacheca Download